1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    3,4 milioni di case vuote in Spagna
    2,4 milioni di case vuote in Francia
    2 o 2,7 milioni di case vuote in Italia
    Molte di queste sono costruite in zone balneari prima della crisi 2007-2008.
    L'associazione che difendono il diritto di avere una casa per tutti, per tramite di David Ireland a capo della Empty Homes ha dichiarato:" Le abitazioni sono costruite per viverci, si deve contrastare il fenomeno di che le usa come mezzi d'investimento" ANSA
     
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Scommetto che questo David Ireland non sa nemmeno cosa vuol dire investire...e non sa che non tutti riescono a comprarsi casa. Non sa neppure cosa vuol dire costruire una casa.Un imbecille.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me dà l'impressione che voglia prendere in giro le persone che cercano di preservare con fatica i loro beni. Più che un imbecille sembra quindi un sadico, gode sapendo delle altrui fatiche e gode anche ad aggravarle.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    A proposito bella foto @jac0
     
  5. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Questo Paese è incredibile!
    La collettività vuole che si realizzino case da dare in affitto e si costruisca per dare occupazione. I Sindaci fanno i piani regolatori e i privati, rischiando del loro costruiscono case, e poi lo Stato centrale si lustra gli occhi per tassare tutti gli immobili, unica risorsa che non si nasconde al fisco. La "giustizia Italiana" che nelle cause di sfratto, vede i conduttori come degli speculatori arricchiti, rimanda gli sfratti per morosità alle calende. Infine i movimenti di opinioni ci additano come speculatori. Se hai una casa che dai in locazione, sei uno speculatore, se hai una seconda casa ai mari o ai monti, sei un inquinatore, se hai solo la I° casa sei un contribuente ideale per lo Stato e per il tuo Comune.
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  6. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    E poi ci si chiede anche perché la gente scappa dall'Italia, altro che attrarre investimenti...
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  7. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    E pensare che se non si costruiscono case, oltre alla occupazione, poi la gente va in piazza perché non trova alloggi da locare.
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sul fatto che la casa sia l'unica cosa che non si nasconde al fisco avrei dei dubbi posto che una tipa aveva mille appartementi di cui il fisco ignorava, almeno formalmente, l'esistenza.

    Quanto al fatto che la gente vada in piazza perchè non trovi case da locare per la mia esperienza è una solenne stupidaggine. La gente non trova case da affittare a prezzi che possa permettersi che è cosa diversa. Io personalmente conosco diverse persone con case sfitte perchè... non vogliono fittarle. Quello che servirebbe non è costruire altre case rovinando ancora di più un territorio già disastrato ma dare a chi affitta la certezza che in caso di morosità l'affittuario sarà messo fuori in 15 giorni.
     
    A salvatore46 e Rosario1955 piace questo messaggio.
  9. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Posso assicurarti che il fisco avrebbe tutti i dati in mano per scovare chi evade, ora ha anche tutti i dati dell'ex Agenzia del Territorio.
    Ad ogni terreno o fabbricato su territorio nazionale c'è uno o più intestati sia persona fisica che giuridica. Se non corrispondono mancano le volture, ma intanto nelle banche dati delle camere di commercio ci sono tutte le persone giuridiche che vuoi con tanto di persone responsabili delle società, da questi dati puoi risalire ai codici fiscali delle persone. Dal codice fiscale risali alla persona, e visto che per l'acquisto di una carta SIM di qualunque operatore telefonico comporta il rilascio della propria carta d'identità (quindi dati personali) in 2 secondi arrivi al cellulare...pensa un pò.
    Il fatto è che per fare tutti sti controlli un pò si devono sbattere, un pochino si.
     
  10. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    La casa è un bene rintracciabile, la "tizia" che ha nascosto 1000 appartamenti non è + brava, ma è il termometro della inefficienza di chi dovrebbe controllare e che lavora in uffici che non si dialogano tra loro, ufficio registro, catasto, uff imposte e via dicendo. Complice sono anche tutte le piattaforme legislative che permettono società di comodo, eteri vestite e tutti quei tecnicismi di "scatole cinesi"
    Altro discorso sulla disponibilità delle case:
    A) D'accordissimo che la certezza della disponibilità degli alloggi, quando non ci vengono pagati i canoni è sacrosanto!
    B) La conclamata esuberanza d'immobili vuoti, dovrebbe essere una manna per chi cerca locali in locazione e un po', purtroppo, lo stiamo vivendo, i canoni stanno scendendo ben al di sotto di una soglia di onesta remunerazione, oggi si loca al 3-4% del valore dell'immobile e ben lontani da un onesto 7-8% !
    C) Sono d'accordo che sottrarre terreno all'agricoltura e alla Natura in genere è un vero reato, anche pensando a quante costruzioni rurali ci sono in Italia che darebbero lustro alla natura e farebbero vivere bene molte famiglie, ma ti ricordo che sono i nostri Sindaci votati da noi che fanno i piani regolatori.
     
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    questa è l'ennesima dimostrazione delle distorsioni della stampa: non è possibile che gli immobili fossero sconosciuti, immobili di valore che vengono locati sono perfettamente visibili, sicuramente la famiglia aveva provveduto ad intestare questi immobili a società diverse, quasi sicuramente estere, così che la gestione fiscale fosse più conveniente, una cosa che è normalmente permessa e praticata. Personalmente ho anche il dubbio che la tanto ventilata evasione della quale tutti abbiamo avuto notizia, non sia nemmeno tale
     
    A Daniele 78 e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    @griz é un modo per fare informazione (pardon DIS-informazione) quello della stampa.
    Quando parlano di tassazione o di immobili venduti o invenduti non conosco UNO che sia UNO che è in grado di tradurmi i dati che ci sono (che trovi sull'O.M.I) o altri portali delle Entrate, i giornalisti che parlano nelle trasmissioni televisive manco parlano (o sanno o comprendono) tutto quello che sta dietro ad un'immobile (almeno chiedessero lumi a chì è del mestiere) ma niente.
    Il risultato è distorcere l'opinione pubblica ed in nome di una "presunta irregolarità" o"presunte" far chiedere a gran voce una Riforma del catasto che non serve a nulla se non a riempire le tasche della SOGEI per far nuovi programmi per le amministrazioni pubbliche come l?ADE (vedi DOCFA, PREGEO) ecc.
    Hanno già distorto altre volte l'opinione pubblica ad esempio con la necessità di una legge per tutelare la sicurezza del lavoro in seguito all'incidente della Thyssen.
    Peccato che di normative ce ne fossero già a bizzeffe una su tutte la 626/94 ben 18 anni prima dell'incidente della Thyssen!!!!!!! e che la stessa azienda puntualmente aveva disatteso (vedasi tutte le dichiarazioni sull'uso degli estintori o sulle vie di evacuazione già c'erano con la 626/94 (noi con un piccola azienda eravamo già tenuti, figuriamoci una multinazionale della siderurgia); l'81/08 non ha inventato proprio nulla !!(infatti chi conosce questa legge troverà un sacco di rimandi alla 626/94, alla 494/94 (la normativa sui cantieri edili) e ai DP.R degli anni 50...altro che novità).
    Le uniche differenze del 81/08 rispetto al passato sono state delle sanzioni raddoppiate (ma già prima si parlava di multa dal miglio d'euro in su) e la possibilità di enti come INAIL di costituirsi parti civili...
    Non solo rincaro la dose, la maggior parte delle norme sulla sicurezza dei ponteggi , la relativa progettazione e le prove di resistenza sono da 2 D.PR, il primo è il D.P.R 164/1956, l'altro il D.P.R. 547/1955, ed anche qui l'ignoranza è COLOSSALE, però la gente si permette di dire cosa sia giusto e cosa no, ma almeno s'informasse prima di parlare...
    Quanti prima d'ora hanno sentito parlare di queste cose in TV???

    Ci lamentiamo tanto della burocrazia e poi ci facciamo infinocchiare dai media che parlano a VANVERA e che (cavalcando l'onda emozionale della gente nei momenti difficili come un incidente) fanno chiedere a gran voce un'intervento su questo o su quello, senza MAI conoscere quello che realmente c'è (quasi nessuno lo sa) però intanto si chiede il nuovo...cosa assai assurda.
    Merita veramente dopo aver letto la notizia di un TG o di un giornale cercarsi in Internet (anche sul sito del Parlamento italiano) una legge per quell'area tematica. Il problema è che è difficile e più lungo e siamo abituati a credere alla prima vaccata dell'etere.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 26 Febbraio 2014
    A Adriano Giacomelli e JERRY48 piace questo messaggio.
  13. Rosario1955

    Rosario1955 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Da giovane ho impegnato una parte della mia vita,lavorando giorno e notte ,sono arrivato ad acquistare casa nel 1988.C'è gente che nella vita a pensato solo ai piaceri e ai divertimenti.Ora vada a vivere sotto i ponti nonho nessuna pena perchè a me non hanno dato nulla,ed io nonho nessuna intenzione con 1000 euro scarsi di pensione di pagare le tasse per REGALARE a loro una casa.LINCIATEMI PURE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
     
    A lazialia79, Adriano Giacomelli e Daniele 78 piace questo elemento.
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Molta gente vuole casa, persino gli, o quantomeno alcuni, zingari: ma non avete la roulotte (trainata da una Mercedes?).
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Gli zingari preferiscono una nuova Mercedes, l'importante che abbia tanti cavalli. Sti nullatenenti e nullafacenti finti.
     
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, i loro antenati erano giostrai, fabbricanti di prodotti in rame e allevatori di cavalli: il vapore e il furto di rame altrui vennero dopo.
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Molti di loro fanno ancora i giostrai noi qui a Biella ne abbiamo...
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Non solo, questi immobili non erano di lusso, ma erano costruiti come case popolari ed il Comune pagava una franchigia sopra prima di girare il canone di locazione alle persone bisognose. Quindi la cosa assurda è che erano pure case popolari, fatta dall'impresa del papà buonanima della Armellini per conto del Comune di Roma per il quartiere di Ostia.
    Questi per anni hanno sottomano delle case??
     
  19. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Che significa?
     
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Che Il Comune Di Roma, dal momento che faceva pagare l'affitto come case popolari per forza doveva conoscere la situazione, aveva pure dei contratti che lo legavano agli Armellini per dei canoni (legati alla costruzione degli immobili)...che poi Il Comune di Roma ha ritrattato.
    Un pò come de io avessi con te un rapporto economico, e ti denuncio (dopo anni) per qualcosa che non mi hai pagato diversi anni anni prima. La domanda più logica sarebbe, ma non potevo accorgermene prima???
    Questi immobili erano poi trattati ogni giorno dal Comune di Roma (essendo poi delegati come alloggi popolari), ma possibile che non si fossero mai accorti che c'erano dei problemi??
    A volte basterebbe collegare i 2 emisferi cerebrali e farli funzionare, mica vanno tenuti nel cellophane in eterno.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina