• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Bobo74

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno, il mio termotecnico, fatti i dovuti calcoli per il salto di due classi sulla mia abitazione, e arrivato al punto che visto che casa mia è tutta in pietra del 800 l unico mezzo per usufruire del 110 per cento è mettere una pompa di calore con i pannelli, io come metodo di riscaldamento ad ora uso una caldaia herz a pellet che mi spiacerebbe smantellare, vi chiedo se sia possibile mantenerla e aggiungere la pompa di calore, in modo da utilizzare la vecchia caldaia a pellet per sole emergenze
Grazie
 

Bobo74

Membro Junior
Proprietario Casa
Giusta considerazione la tua, lui dice che si puo ma la vecchia caldaia dev essere scollegata e funzionare solo in casi di emergenza, posso anche dirvi che non mi fido troppo, perché un altro mi ha detto che si deve sostituire la vecchia caldaia
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Giusta considerazione la tua, lui dice che si puo ma la vecchia caldaia dev essere scollegata e funzionare solo in casi di emergenza, posso anche dirvi che non mi fido troppo, perché un altro mi ha detto che si deve sostituire la vecchia caldaia
Per usufruire del 110% la caldaia dovrebbe essere sostituita in effetti!
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
Fermo restando che, come ha scritto @Daniele 78, dovresti sostituire la caldaia a pellets e non affiancargliene un'altra, la vedo una soluzione poco intelligente per 2 motivi:
  1. trattandosi di due generatori a fonte rinnovabile (così vengono inquadrati dalla normativa tecnica in materia), ben che vada avresti solo un minimo beneficio a livello di risparmio energetico certificabile. E di sicuro non faresti il salto di 2 classi richiesto per l'acceso al 110%
  2. anche a livello economico non ne trarresti grandi vantaggi, tanto più che per avere una resa ed un risparmio reali dovresti affiancare alla pompa di calore un impianto FV (e anche con questo scordati il salto di 2 classi).
Insomma, la vedo molto dura nel tuo caso sfruttare il superbonus.
 

Bobo74

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie Biz per le preziose info, quindi cosa pensi del mio termotecnico??
Che non sia all.altezza??
Il risparmio prob ci sarebbe perche mettendo i pannelli FV e accumulo(batteria)sarebbe un bell aiuto al pellet, certo è che sarebbe utile utilizzarle entrambe
Bho non so cosa fare, esiste un modo almeno di non essere responsabili di eventuali errori da parte del termotecnico, qualche documento che mi metta al sicuro in caso di controlli??
Il fatto che la caldaia herz a pellet in mio possesso abbia 11 anni cambia qualcosa??
Grazie ancora a tutti..
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
cosa pensi del mio termotecnico??
Che non sia all.altezza??
Mai detto questo. Non mi permetto di giudicare il lavoro di professionisti che non conosco e senza averne prima sentito il parere.
mettendo i pannelli FV e accumulo(batteria)sarebbe un bell aiuto al pellet
Tieni presente che l'apporto del FV non va considerato nell'APE "convenzionale"post inteventi richiesto per il superbonus, trattandosi di nuova installazione e non di sostituzione di un impianto preesistente (ecco perchè è un intervento trainato e non trainante).
Per cui bisogna per forza abbinarlo alla pompa di calore in sostituzione del generatore a pellets
esiste un modo almeno di non essere responsabili di eventuali errori da parte del termotecnico
I tecnici hanno l'obbligo di stipulare per il superbonus apposite assicurazioni che permettano loro di risarcire i committenti proprio per eventuali errori durante le loro prestazioni e, in caso di qualsiasi intervento extra 110%, hanno comunque l'obbligo di avere polizze per la responsabilità professionale.
Bisognerebbe comunque sempre partire dal presupposto d'incaricare tecnici di cui ci si fida e che hanno competenze dimostrate, prima di cercare il modo di tutelarsi per eventuali loro mancanze.
l fatto che la caldaia herz a pellet in mio possesso abbia 11 anni cambia qualcosa??
In teoria cambia poco, ma bisogna verificarlo nella pratica, valutandone le caratteristiche tecniche e le reali prestazioni
 

Bobo74

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie Biz sei stato preziosissimo
Fra l altro l ho sentito proprio stanattina e mi dice che c e una risposta dell agenzia delle entrate che chiarisce appunto che la pompa di calore puo essere integrativa della vecchia caldaia che si puo mantenere per sola emergenza, i tubi andrebbero scollegati in sostanza..
Piccola considerazione la mia casa ora è una classe G..
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
la pompa di calore puo essere integrativa della vecchia caldaia
Attenzione: integrazione fra impianti tecnicamente non significa che possano semplicemente convivere ed essere accesi a turno.
Per "integrarli" ci va un sistema che permetta di gestirli in modo concomitante ed automatico a seconda dei fabbisogni dell'edificio, altrimenti i loro apporti si devono sommare, producendo un peggioramento della situazione iniziale e non un miglioramento.
In tal caso i tubi della caldaia a pellets non vanno per forza scollegati, ma è necessario che essa si attivi solo se necessario proprio attraverso il meccanismo di gestione centralizzata degli impianti.

Consiglio: i pareri dell'Agenzia delle Entrate riferiti a requisiti tecnici vanno sempre ben confrontati con la normativa tecnica vigente (che tutti sanno bene non essere il cavallo di battaglia dell'Agenzia delle Entrate).
Meglio consultare le FAQ e i vademecum Enea in questi casi e, se non si trova risposta, chiedere attraverso il loro portale informativo.
Di solito sono puntuali e precisi nelle risposte.
 

Bobo74

Membro Junior
Proprietario Casa
Buona idea provo a chiedere lumi all enea, giusto per precisazione
Io vorrei poterle urilizzare entrambe, fin che c e energia dei pannelli la pompa di calore e quando finisce nell batteria il plers, ma a quanto dice il tecnico, ammesso che ci sia davvero il salto di 2 classi, per il 110 pare che se non vuoi sostitiirla devi necessariamente usarla solo per emergenze, che poi magari il modo si trova di farle funzionare enteambe e nel caso di controlli scollegarle..(pensiero mio)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto