1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. paulin

    paulin Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Vi avverto che per questo problema nemmeno il mio commercialista non sa che fare. Per questo chiedo a voi e sono sicuro che lo risolverete :fico:

    FATTI:
    -aprile 2012 affitto il mio appartamento a 400 euro/mese senza cedolare.
    -aprile 2013 passo alla cedolare secca.

    L'anno scorso il commercialista facendo il 730 barra le caselle rigo F6:
    -non effettuare versamenti acconto IRPEF;
    -non effettuare versamenti addizionale comunale;
    Quindi non avrei versato l'acconto dei tre mesi da gennaio a marzo 2013 dell'IRPEF dell'affitto.

    A novembre 2013 mi accorgo del fattaccio e ammettendo l'errore mi dice di pagare 251euro con codice tributo 4034 (IRPEF ACCONTO SECONDA RATA O ACCONTO IN UNICA SOLUZIONE).

    QUESITO:
    Compilando il 730 (stavolta da solo, mannaggia a lui!) ho scritto i 251 euro nella casella rigo F1 (acconto IRPEF 2013 versato con F24) ma... l'acconto addizionale comunale??? :shock:
     
  2. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Fregatene ! Pagherai il saldo a giugno 2014.
    Ma quanto vale questa addizionale ?
    €400*3= 1200*0,8 = 10 Euro
    Ho applicato l'aliquota massima del tuo comune 0.80%.
    Tra l'altro esiste una soglia di esenzione fino a 15.000 Euro. Potresti anche non pagare nemmeno i 10 Euro.

    Ma non ti conviene bere una bella ombretta invece di preoccuparti per un problema che non esiste ?
     
    A paulin piace questo elemento.
  3. paulin

    paulin Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :)
    Grazie per il conforto :birra:
    Ti chiedo ancora:
    -Cosa dovrò scrivere nel 730 di quest'anno per dargli quei 10 euro di saldo addizionale comunale?
    -Avendo anche un lavoro dipendente, l'acconto IRPEF e comunale del reddito da lavoro sono state comunque versate anche se l'anno scorso il genio ha barrato le due caselline per non effetture i versamenti di acconto?
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non devi scrivere assolutamente nulla, è il CAF che elabora i tuoi dati sommando il reddito da lavoro con gli altri redditi imponibili ad addizionale.
    Sull'ammontare dell'imponibile applica l'aliquota, ottiene un risultato dal quale sottrae gli acconti versati, la differenza, se è il caso, ti verrà trattenuta e versata dal datore di lavoro.
    Ha fatto bene il datore di lavoro a trattenere sia l'IRPEF e sia l'addizionale, altrimenti riceveresti un accertamento con relativa sanzione.
    Aggiungo un'altra cosa, mi pare che se il credito o il debito sono inferiori a 12 Euro non si procede né a rimborso né a versamento.
    Quindi, tranquillo che non succede nulla.
    L'ammontare dell'imposta minima la trovi in questo articolo del Sole24Ore
    http://www.ilsole24ore.com/art/norm...euro-dichiarazioni-064426.shtml?uuid=AbxljDFI
     
    Ultima modifica: 9 Maggio 2014
    A arciera e paulin piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina