1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cassy4

    cassy4 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti vi spiego il mio problema.
    io e la mia famiglia stiamo per acquistare una casa abbiamo già fatto il preliminare a maggio con agenzia e venditore e martedì 20 settembre abbiamo il rogito. Questa settimana così abbiamo deciso di rivedere la casa e con nostra sorpresa abbiamo trovato un soffitto pieno di bolle d'acqua, porte con circa 10 centimetri che evidenziano il livello dell'acqua che è uscito da i sifoni dei lavelli dei bagni (i proprietari hanno voluto smontare dopo il preliminare) senza mettere dei tappi o chiusure e quindi si presume circa 10/15 giorni di allagamento.
    Ma la cosa che mi fa rabbia è che la proprietaria pensava di cavarsela asciugando tutto il pavimento, e che l'incaricata dell'agenzia ci aveva informato come una lieve perdita " è scesa un pò d'acqua dalle scale".
    Lunedì ci incontreremo nella casa nuova con proprietari e agenzia per parlare di quanto è accaduto. Io adesso non so come si evolverà la cosa se degenera o meno.
    Non so se richiedere un diminuzione del prezzo pari al danno (porte, lavori muratura ed eventualmente il pavimento) o mettere un deposito fatto dal notaio.
    Grazie
     
  2. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io farei così:
    - deposito, consistente (anche 15-20%, dipende dal valore della casa), dal notaio, a copertura delle spese di ripristino da sostenere a causa del comportamento degli attuali proprietari;
    - esecuzione dei lavori con fattura e decurtazione del relativo deposito per il corrispondente importo;
    - riduzione del prezzo per risarcimento danni (lavori da effettuare, ritardato ingresso nella casa, ecc.).

    Consultatevi comunque col vostro notaio di fiducia per le cifre e le modalità di stesura dell'atto.
     
    A Adriano Giacomelli e arianna26 piace questo messaggio.
  3. cassy4

    cassy4 Nuovo Iscritto

    grazie per il consiglio
     
  4. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    Attenzione a non passare dalla ragione al torto!!!!!!!!!!!!! Chiama un tecnico e fatti fare una perizia asseverata e sulla scorta della quale proponi l'importo dei danni e delle spese (perizia e ritardata consegna) al Notaio che redigerà un bel verbale, se il venditore si rifiuta di riconoscere il dovuto. La fattura di cui parlava tovrm, a parte che è un documento fiscale che viene emesso al pagamento e pertanto in una fase iniziale è improponibile e poco credibile e può essere facilmente contestata cosa diversa è una perizia di CTP. Il preliminare che hai fatto è stato registrato? é stato trascritto alla conservatoria dei registri immobiliari? fammi sapere che ti do un'altra dritta.
    Salvo
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    comunque cosa fondamentale è non darle tutti i soldi.
     
  6. salvo cervino

    salvo cervino Nuovo Iscritto

    :daccordo:
    Salvo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina