1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marinoernesto

    marinoernesto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno.
    Ecco un problema, ora accademico, ma in funzione delle risposte, potrà diventare reale: un affitto abitativo di 70 mq. inizierà il 1/9/2012, durata quattro + quattro, con rate anticipate trimestrali di 1.800 € ciascuna (in altre parole 600€ al mese, per un totale annuale 7.200€).
    Così nel 2012, incasserò 3.600€ (1 rata set-nov. 2012; 2 rata dic.2012- febb.2013).
    Per gli incassi del 2013 non ci saranno problemi di calcolo in quanto abbiamo un anno completo.
    Ma per il 2012 mi domando se nella dichiarazione del 2013/redditi 2012 dovrò (meglio potrò):
    a) esporre nel quadro B fabbricati 3.060€ (l'85% di 3.600), usando cioè un regolamento di cassa (come, per altro avviene quando scarico l'SSN del'assicurazione auto, o le rate trimestrali del muto entrambi a cavallo di anno)
    oppure dovrò
    b) esporre 2040€ (pari all'85% dei 4 mesi a 600 del 2012), usando cioè un regolamento di competenza?

    Questo nel dichiarativo, ma lo stesso problema si pone se si sceglie la cedolare secca (ovviamente su cifre piene e non l'85%)

    Ho girato x internet, ma leggo solo di "esporre l'85% dell'affitto annuo...." oppure -se cedolare secca- "il 21% dell'affitto annuo..." e non ho visto trattato questo caso.
    Rivolta la domanda a 2 CAF, ho avuto come risposta facce basite!:shock:
    Non mi dilungo sui motivi, ma è importante per me caricare il più possibile il 2012.
    Ringrazio tutti della pazienza nel leggere il problema e dell'impegno per rispondermi.
    Un saluto. A presto:daccordo:
     
  2. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Penso che valga il principio di cassa (cioè quello che hai incassato nel 2012). Per es. i contributi per la badante di mia madre relativi all'ultimo trimestre del 2011 ma pagati, per legge, il 9 gennaio 2012 non mi sono stati inseriti nel 730 di quest'anno ma li potrò inserire nel prossimo
     
  3. marinoernesto

    marinoernesto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Quando paghi Ok (sono anche gli esempi che ho esposto), ma quando incassi non sempre è così.
    Pensa quando, come lavoratore dipendente, prendi degli arretrati dell'anno prima: non paghi l'aliquota dell'anno in corso, ma a tassazione separata, con l'aliquota media dell'anno precedente. (o sbaglio?)
    by
     
  4. renatuzzo

    renatuzzo Membro Attivo

    Professionista
    per gli affitti percepiti si utilizza il criterio di competenza. Percio' dovrai dichiarare 4 x 600 = 2400 euro per l'anno 2012
     
  5. marinoernesto

    marinoernesto Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Avevo questo sentore! ma riesci per caso anche a dirmi il riferimento normativo (o intrepretazione dell'AdE)
    grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina