1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    strada pubblica
    cancello della casa B (mappale3)
    prima parte vialetto della casa B (mappale3)
    vialetto area urbana (mapp.2 di chi è?)
    """"""""""""""""""""""""""""""""""""Casa A mappale 1
    seconda parte vialetto casa B (mappale3)
    Casa B (mappale3)


    A chi appartiene l'area urbana situata fra due case? In passato erano una proprietà. Dopo la divisione delle 2 case, dove la venditrice ha venduto la casa A e tenuto la casa B,é nata quest'area urbana che corrisponde alla parte centrale di un viale d'ingresso, che serve ad entrambe le case, di cui i primi 3 metri (con cancello d'ingresso da strada pubblica) e gli ultimi 3 metri (la parte finale del vialetto) sono del mappale 3 appartenente alla casa B, i 6 metri intermedi sono del mappale 2 (area urbana al centro del vialetto, citata sopra). L'altra casa, quella venduta é mappale 1.
    Ricapitolando: In passato unica proprietà composta da due case e strada di ingresso; vendita di una delle due case, divisione mappali con parte centrale della strada d'ingresso che é area urbana ed ha mappale differente da quello delle due case,nel rogito però è indicato come mappale della venditrice(2), anche se dopo la vendita é 3 il mappale a corrispondere alla casa della venditrice.
    Di chi é l'area urbana, che ha 2 come mappale, ma che non risulta di nessuno dalla visura storica?


    Vi ringrazio.
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non è chiara l'esposizione ma lavorando di fantasia posso desumere che nelle divisioni degli spazi scoperti si è lavorato con un poca precisione, l'area potrebbe essere comune ma probabilmente non è stata trattata negli atti, dimenticata
     
  3. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Magari un disegno/piantina sarebbe elemento che potrebbe aiutare nel fornire risposta corretta.

    Parafrasando...tolte tutte le "variabili" non scritte rimane la "realtà".

    Se esiste un area (su definita in modo confuso) che è stata "frazionata" fisicamente (recintata) ma non risulta negli atti di acquisto del "terzo"... significa che è rimasta in proprietà all'originario costruttore con eventuale servitù (non iscritta) di passaggio per il "terzo.".
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Come scritto da Dimaraz, la descrizione non è molto chiara e sarebbe stato opportuno accompagnarla con un grafico. Comunque ho provato a tradurre la tua descrizione in un schizzo che prevede le due unità immobiliari urbane ai lati, con al centro il viale che, partendo dalla strada, termina sul confine opposto. Detto viale, lungo 12 m, partendo dal cancello sul fronte strada sarebbe diviso in tre parti: 3 m di B; 6 m intermedi ed altri 3 m di B.
    Se questa è la situazione si possono fare queste considerazioni:
    - dapprima è stato fatto il frazionamento nel catasto terreni, sia dei lotti, che delle tre
    porzioni del vialetto ;
    - sono stati presentati due distinti tipi mappali nel catasto terreni ed altrettanti accata- stamenti nel catasto fabbricati;
    - è stato ceduto il lotto A sul mappale 1 ed è stata istituita la servitù di passaggio sul
    vialetto, probabilmente nel solo tratto iniziale per permettere l'accesso al lotto A,
    mappale 1.
    Certamente la situazione è un po contorta: non si spiega l'esistenza del tratto intermedio e di quello finale annesso al lotto B, mappale 3.
    Sarebbe necessario vedere la relativa documentazione catastale e sopratutto i tipi mappale e l'elaborato planimetrico.
    Il consiglio che ti posso dare è rivolgerti ad un tecnico di tua fiducia che possa fare le ricerche ed esaminare tutta la documentazione.
    Infine come ha scritto Dimaraz, se il mappale 2 non è stato oggetto d'atto resta di proprietà di B e tu sei proproprietario del solo lotto A, mappale 1.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Gianco, considerate le costruzioni già esistenti si potrebbe anche aver agito solo sul catasto urbano collegando le aree di pertinenza agli immobili e identificando questa come area urbana, dimenticando poi di inserirla nei trasferimenti
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    I mappali dei diversi lotti e del vialetto lasciano intendere che si è operato nel catasto terreni, poi nell'urbano. Altrimenti avrebbero risolto tutto con un elaborato planimetrico e l'assegnazione dei subalterni, ma con un unico numero di mappa.
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    vero ma la descrizione di chi ha aperto il post è carente
    comunque non compare più
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Probabilmente è un nottambulo perché ha scritto oggi alla 1 e 25. Quindi aspettiamo la notte che notoriamente porta consiglio.
     
  9. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie mille per l'interessamento e le risposte. Non sono un troll, non temete, ho un lavoro che mi porta ad usare la sera il PC, spesso appunto la notte.
    Fu fatto proprio un frazionamento apposito, e scritta una servitù di passaggio anche con auto che parlava però solo di accesso al cancello d'ingresso, come se appunto il transito per il resto del vialetto fosse dato per scontato. Sicuramente venne fatta una cosa con i piedi.
    Ho allegato uno schema fatto da me, preferisco non allegare documenti, ma si capisce bene adesso.
     

    Files Allegati:

  10. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Dimenticavo, non ci sono recinzioni nel viale d'ingresso, e la parte finale del vialetto (mapp.3), oltre a servire come ingresso principale della casa B, serve anche da ingresso secondario posto nel retro della casa A. E di questa mini servitù di passaggio per entrare sul retro della casa A non si parla negli atti ne miei, ne dei vicini.
     
  11. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    questo è come erano i mappali prima della divisione delle due case in due distinte proprietà. Tutto il viale faceva parte del mappale 1 (casa A).
    Un punto che non mi spiego è questo: nell'atto di vendita contestuale alla divisione, dove c'è scritto che sarebbe poi stato fatto il frazionamento, c'è scritto che la parte venditrice era mapp.2, ma attualmente la casa B (che è stata poi venduta agli attuali vicini) è mapp.3, e l'area urbana è invece mapp.2 (??) La mia, casa A, è sempre mapp. 1, prima della divisione e anche oggi.

    Grazie, e auguri a Dimaraz
     

    Files Allegati:

  12. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Più che dei professionisti sembra che siano stati dei "macachi"
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Grazie.
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Da quando esiste il mondo il frazionamento precede l'atti di divisione e la successiva vendita.
    Nel primo grafico riporti ripetuti mappali 3 e 1. Già mi sembra strano che i numeri partano da 1 ed arrivino a 3. Le possibilità sono due o hai messo dei numeri convenzionale o si tratta dei subalterni indicati nell'elaborato planimetrico.
    Cerca di scannerizare il documento ed invialo. In alternativa fagli una foto.
     
  15. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Eppure nell'atto di vendita dei precedenti proprietari della mia casa (quando ci fu la divisione), dice: "....nel catasto terreni di ....... l'area coperta e scoperta annessa è da censire in base a tipo di frazionamento del geom. tal dei tali, approvato...." e li si capisce che è stato approvato un frazionamento antecedentemente alla data del rogito, ma non ancora applicato.

    Riguardo i mappali, sono dei numeri che ho messo io al posto di quelli della mappa catastale, per privacy.
    Preferisco non far capire di quale casa si tratta.

    Comunque il mappale che chiamo uno è un numero solo a due cifre, invece 2 e 3 sono numeri a ben 4 cifre, poco dopo il 1000, spuntati dopo il frazionamento anni 70.
    Subalterni ci sono solo nella casa dei vicini, ed indicano uno il box seminterrato, e l'altro lo stabile stesso.
    Si parla di due case monofamiliari
     
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Quello che non torna sono i numeri ripetuti. Riproponi lo schizzo con dei numeri che se sono differenti lo siano anche fra quelli che indichi. E poi se non indichi il comune ed il foglio non c'è possibilità di violare la privacy.
     
  17. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Dimenticavo: se il tipo di frazionamento viene approvato, automaticamente appare sulla mappa e nell'archivio meccanografico. I suoi effetti sono immediati.
     
  18. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Si, ha ragione Gianco, mi sono sbagliato! La progressione corretta è così:

    l'area urbana è 3, e la casa dei vicini è 2!

    Ho rifatto lo schizzo con la giusta progressione.

    Dicendo che è Verdi a vendere, e proprietaria della casa mapp.2, nel rogito fine anni 70 della mia casa, del mappale 3 se ne parla così:
    "...la casa è composta da tot vani, posta a Città di, in via Garibaldi 1, ai confini con via Garibaldi, Rossi, Verdi venditrice (3) censita..."
     

    Files Allegati:

  19. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Lo schizzo è ancora impreciso: l'ingresso non ha numero; il terreno annesso alla casa 2 ha lo stesso numero, se fatto con frazionamento dovrebbe essere diverso e poi con la fusione dovrebbe diventare lo stesso; per lo stesso motivo anche il cortile della casa 1 dovrebbe avere un altro numero; non si capisce quel rettangolo de dalla casa 1 va verso il basso per poi essere colegato con una linea che va verso il cortile 2.
    Troppe incongruenze! Faresti meglio a scannerizare i documenti dopo averli fotocopiati e nascosto i dati riservati con un pennarello.
     
  20. fuffurugugliu

    fuffurugugliu Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Fatto, ho anche messo dei dettagli in più. 1 è 41, il 2 è 1375 e 3 è 1502
     

    Files Allegati:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina