1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. idealista

    idealista Membro Ordinario

    Impresa
    il decreto sblocca italia ha regolamentato il cosiddetto "rent to buy", ovvero quel particolare contratto che permette di disporre immediatamente di una nuova casa con la possibilità di acquisto della stessa dopo un periodo di tempo e al prezzo preventivamente concordato dalle parti. un passo importante, in particolare in questo momento di crisi, con il quale si punta a facilitare l'acquisto di immobili. ma a chi conviene questo tipo di contratto?

    leggi su idealista.it/news se conviene maggiormente al compratore o venditore
     
  2. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    A tutti gli acquirenti di prima casa, con l appoggio della banca e solida busta paga.
    Ai costruttori benorganizzati con banche.
    In sostanza alle banche.
    Per un privato che deve vendere casa?
    Ci vuole una banca che garantisca per l acquirente
     
    A fanny piace questo elemento.
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il venditore è tutelato in quanto l'immobile rimane suo fino al perfezionamento del contratto
    l'acquirente deve avere buona capacità finanziaria che momentaneamente pero non si può cocretizzzare in un mutuo ma lo potrà in futuro, anche lui viene tutelato in quanto il contratto con tutti i termini viene trascritto (questa è la novità)
    potrebbe essere una formula interessante, un'alternativa
     
  4. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Una sola!!!
    Non paga e si trasorma in un occupazione abusiva....
    Mandalo via poi.....
    Ci pensa Renzi?
     
    A maresmeraldo piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Le transazioni rent tho buy, è l'ultima soglia di chi vuole liberarsi dell'immobile, e di chi vuole comprare e ha problemi ad accendere un mutuo, si tratta solo di una vendita che veniva fatta agli inizi dei miei albori, dove era l'impresa a vendere e accettava una sfilza di cambiali, hanno solo cambiato il nome ma non la sostanza
     
    A maresmeraldo piace questo elemento.
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    questo potrebbe accadere in qualsiasi contratto d'affitto

    una cosa che mi sembra importante è che oggi questo contratto viene trascritto in conservatoria e sancisce un diritto del contraente, cosa ch eprima non esisteva
    è una garanzia relativa ma non è detto che tutte le imprese falliscano
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    rimaneva le cambiali che giustificavano la proprietà, poco cambia
     
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    le cambiali dimostravano un credito generico, questo viene trascritto, non mi sembra la stessa cosa, in fondo anche un acquisto rogitato e pagato non garantisce la proprietà davanti al fallimento per un certo periodo (2 anni?)
     
  9. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Una bella fifeiussione bancaria a prima richiesta a garanzia del debito residuo da saldare al rogito e pure il rent to buy si fa...
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    chi la rilascia la fidejussione se sono uno per necessità deve vendere, l'altro per non riuscire ad accendere il mutuo deve comperare, con rent to buy, chi ci rilascia la fidejussione
     
  11. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Magari ad un medico con un buon stipendio la rilasciano eccome.
    Forse conviene piu'del mutuo...
    La palla resta in mano alle banche....
    Loro hanno voluto il rent to buy insieme ai costruttori...loro sr la spicciano.
    Avete notato che sia Unicredit chr Bancaintesa hanno apeto una sezione rea estate.
    Guardate su immobiliare .it cliccando su massima rilevanza..
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Era già noto a tutti delle banche, ma il problema non chiarisce il postante
     
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vi è un costo occulto per entrambi che a nessuno di voi è venuto in mente. Esso è determinato dall' ANGOSCIA che quasi certamente
    attanaglia sia il compratore sia il venditore...ciascuno per il suo verso...
    E chiudo: ma chi glielo fa fare??? Specie al Compratore...che se capisse insieme agli altri di sparire dal mercato della "domanda" i prezzi crollerebbero e finalmente tornerebbero ai valori ante euro e forse ancora più giù...!!! E probabilmente scenderebbero anche i canoni locativi per l'inevitabile aumento degli immobili...E l'amico Adriano Giacomelli ridurrebbe a più miti pretese la percentuale (7%???...SIC!!!)sul valore ora artefatto del "mattone". Chi non è d'accordo scagli il primo Post possibilmente articolandolo ispirandosi a FradJACOno.
    Grazie di cuore da Quiproquo.
     
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Boh, chi dovrebbe sparire?
     
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    farei alcune considerazioni:
    Il venditore non vende l'immobile incassando e quato non va bene per chi ha necessità di fare cassa, lo impegna però con un soggetto che vuole comperarlo ad un prezzo già pattuito e paga quote più alte di un canone di mercato che tutte o parte vanno conteggiate in acconto sull'acquisto, questo tratterà bene l'immobile in quanto è casa sua o lo diventerà, se il compratore per qualsiasi ragione non adempiese, l'immobile si libera, il rischio del venditore è paragonabile a quello dell'affitto, però il soggetto contraente appartiene ad un target di potenzialità finanziaria ed affidabilità maggiore.
    Il compratore vuole comprarsi una casa ma oggi economicamente non se lo può permettere, la sua situazione è tale in quanto non possiede la quota di contanti sufficiente a colmare il gap tra la quota che la banca finanzierebbe ed il prezzo oppure ha davanti un'incremento della sua capacità economica che gli permetterà di potersi impegnare definitivamente entro un periodo di qualche anno. Sottoscrive il contratto che viene trascritto sui registri immobiliari sancendo il suo diritto di proprietà futura, paga le sue quote di canone e poi conclude il contratto completando il pagamento quendo le condizioni previste si verificheranno. L'immobile non è suo ma ha un diritto scritto che gli da la sicurezza di non buttare i soldi
     
  16. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E chiaro Adimecasa che la mia è una forzatura...collocandola meglio sarebbe come dire a quei non proprietari ancora tanti, comunque in minoranza, di azzerare (sparire) il desiderio di una propria casa e rassegnarsi alla locazione...questo porterebbe al calo della domanda
    d'acquisto e inevitabilmente alla riduzione dei relativi prezzi. Il "venditore" sarebbe costretto prima a ridurre il prezzo di vendita e poi,in difetto, a collocarlo nella locazione, dove per una conseguente
    abbondanza di alloggi si avrebbe un calo dei canoni...O no??? E' la teoria dei vasi comunicanti...Che col nostro FradJACOno si potrebbe trasformare in quella dei cilindri attorcigliati. Alla prossima. qpq.
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    quiproquo, non so dove vivi tu com'è ma dalla mie parti i prezzi sono già calati vistosamente e gli affitti stanno tornando e se hai buone referenze riesci anche a spuntare prezzi ragionevoli
    Che i prezzi possano scendere ancora non credo, il mercato degli affitti dovrebbe avere regole più certe così da ridurre il rischio per i proprietari, in questo modo ci sarebbe più mercato con prezzi migliori
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Quando ero in Germania (10 anni in affitto in varie localià) una regola non scritta ma osservata da tutti era che il canone di un alloggio medio per il dipendente "tipo" non superasse il 15% dello stipendio medio. Spesso ci si attestava al 10%. La normativa sulle locazioni degli alloggi,
    e non solo essi, dovrebbe essere ripensata e regolamentata completamente. E come principio ispiratore alla constatazione che
    locare-affittare immobili sia una funzione di pubblica utilità con valenza di grande socialità. Bandire la cellula speculativa che si annidia ora sia
    nella mente dei proprietari, sia in quella dello Stato per il risvolto fiscale.
    Ma non sarò certo io da queste colonne a dipanare la matassa. Perchè alla fine si trasforma in un afflato politico e su questo sito non è consentito come più volte ci ha ricordato mister Guardiano. Comunque, allo stato attuale era, è, e resterà pura Utopia. Grazie. Quiproquo.
     
  19. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    A quiproquo piace questo elemento.
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @Daniele 78. Il modulo esplicativo suggerito dal notariato non mi convince molto, perchè manca un ulteriore confronto fra tale modalità "contabile" e quella di un ricorso ad un mutuo bancario che per comodità indico erogabile al 100%, cioè 100.000 euro.
    Poichè non ho la capacità di calcolare sia la rata mensile sia il totale alla fine dei dieci anni, lascio a te ed eventualmente agli altri esperti come per esempio @Ennio Alessandro Rossi il "privilegio" di farlo...con comodo naturalmente...Solo così si potrà valutare la convenienza o meno di tale nuova opportunità. Perchè se, stando
    all'esempio, invece di interrompere dopo 5 anni, si protraesse fino alla fine, cioè 10 anni, il totale versato all'impresa sarebbe di 120.000 euro
    e probabilmente il mutuo di 100.000 euro con la banca sempre per 10 anni potrebbe costare di...più??? o di meno??? Mi risponderai che dipenderà dal tasso applicato e altre voci correlate. Ecco: buon lavoro.
    Quiproquo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina