1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    L'inquilina ha letteralmente distrutto l'appartamento. Non solo non ha mai fatto la piccola manutenzione, ma ha rotto TUTTI gli elettrodomestici, ha praticato fori nei muri e nei mobili, ha rotto il cristallo del tavolino e la porta della doccia, ha fatto a pezzi i mobili antichi, ha infitto lunghe viti nella cornice dei serramenti (vi appendeva qualcosa??). Non ha imbiancato le pareti. Ha sostituito tutti i materassi a molle Permaflex con materassini da roulotte di gomma-piuma, eccetera, eccetera. Se ne è andata senza ripristinare le condizioni dell'appartamento come prevedeva il contratto. Insomma ha dimostrato incuria e disprezzo per la proprietà altrui.
    Ovviamente non ho reso la cauzione ma le ho fatto avere tutti i preventivi per le riparazioni che superavano di gran lunga l'importo.
    Da allora mi ha perseguitato per un anno. Letteracce da lei, e raccomandate villanissime dal suo avvocato. Contestazioni assurde e non veritiere, minacce più o meno velate, tentativi di spaventarmi. Siccome non ho ceduto mi ha fatto causa!
    Sono stata trascinata in tribunale senza alcuna colpa, solo per aver chiesto il rispetto del contratto che abbiamo firmato di comune accordo!!!
    Che devo fare? Potete darmi un consiglio?
    Vorrei chiedere a un Avvocato: E' vero che la cauzione deve essere COMUNQUE restituita e per i danni si deve procedere giudizialmente? Allora a cosa serve la cauzione? E' così che si intasano i tribunali!
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    La restituzione del deposito cauzionale ed il versamento degli eventuali interessi non ancora versati, potranno avvenire solo a seguito del rilascio dell'appartamento da parte dell'inquilino: dovrà essersi risolto il vincolo contrattuale, ed il proprietario dovrà accertarsi che l'inquilino abbia adempiuto a tutti i suoi obblighi.
    Nel caso il deposito, o gli interessi relativi, non vengano rimborsati dal proprietario, l'inquilino ha 10 anni di tempo - prima che intervenga la prescrizione- per inviare il decreto ingiuntivo e pretenderne il rimborso.
    Se il proprietario dovesse trattenere la somma in deposito a titolo di rimborso danni, senza proporre contestualmente la domanda giudiziale per l'attribuzione, l'inquilino potrebbe sottoporre ad un giudice un decreto ingiuntivo per ottenerne il rimborso; contro tale decreto il proprietario potrà fare a sua volta opposizione, dimostrando il danno e, di conseguenza, il diritto ad ottenere il rimborso dello stesso. È giusto precisare che, in presenza di un danno che il proprietario può dimostrare, pur ottenendo l'ingiunzione per il mancato rimborso, si va incontro solo a spese e guai, perchè, alla fine, il giudice non potrà non dare ragione al locatore.
     
  3. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    Cosa e'la domanda giudiziale per l'attribuzione?
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Fare richiesta al giudice del Tribunale la facoltà di trattenere il deposito cauzionale.
     
  5. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Significa che se l'utente carlas non ha fatto domanda ad un giudice per trattenere la cauzione (o questo ne ha negato l'attribuzione) deve restituire quanto trattenuto ..anche se gli hanno distrutto l'appartamento.
    Questa è la legge italiana. Poi la gente si lamenta se gli affitti sono alti.
     
  6. key

    key Membro Attivo

    Professionista
    conviene far le foto dell immobile prima consegna e farle firmare dal conduttore,allegandole al contratto.
    Descrivere l immobile nel verbale di consegna non basta.....
     
    A meri56 piace questo elemento.
  7. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie per le risposte!
    Per la situazione ANTE:
    Ho le fotografie dell'interno, scattate prima della consegna. Inoltre ho la dichiarazione dell'inquilino immediatamente precedente che attesta che le fotografie corrispondono allo stato in cui lui ha reso l'immobile, compresa la tinteggiatura eseguita a regola.
    Per la situazione POST:
    Ho una serie di fotografie dei danni e delle pareti non tinteggiate (segni dei quadri, macchie, segni lasciati dai mobili appoggiati alle pareti, ecc.) e la dichiarazione di due testimoni che hanno assistito al rilevamento fotografico.
    Ho trattenuto la cauzione IN ATTESA che la responsabile dello scempio onorasse le due clausole del contratto con le quali si impegnava a restituire l'immobile nello stesso stato e a non apportare modifiche senza il mio consenso scritto.
    Ieri il mio avvocato mi ha avvertito che l'opposizione che ovviamente intendo fare mi costerà ben più della cauzione.
    Quando in un paese viene meno la tutela del diritto, il paese è MORTO!
     
  8. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    la funzione della cauzione (deposito cauzionale) è quella di garantire il locatore del corretto adempimento degli obblighi contrattauali da parte del conduttore per l'intera durata del contratto e detta funzione conserva fino all'avvenuto rilascio dell'immobile da parte del conduttore che solitamente avviene con la riconsegna delle chiavi (e relativo verbale o quietanza liberatoria) previa ricognizione dello stato dell'immobile e di verifica dell'adempimento dell'obbligo di restituzione dell'immobile in buono stato di manutenzione; se detto obbligo è stato inadempiuto, è onere del locatore, prima della riconsegna delle chiavi, di mettere a verbale la sua intenzione di trattenere la cauzione a parziale o totale copertura dei danni derivanti da tale inadempimento, con riserva di agire giudizialmente a difesa dei suoi diritti; in tal modo mette in mora il conduttore (evitando che su di esso incomba l'obbligo di restituzione della cauzione) e, qualora l'importo della cauzione è inferiore al danno subito (da accertarsi eventualmente con preventivi, ma poi rimesso a pronuncia giudiziale) può legittimamente rifiutare la riconsegna delle chiavi ed eventualmente, anche se l'immobile nel frattempo sia stato rilasciato, pretendere il pagamento del canone per ritardata restituzione, ex art. 1591 c.c.; qualora ciò non avvenga, scatta per il locatore l'obbligo di restituzione (con gli interessi) della cauzione, che, pertanto, assume la natura di credito liquido ed esigibile in favore del conduttore, azionabile con procedimento monitorio per ingiunzione; in sede di opposizione a decreto ingiuntivo il locatore potrà far valere le sue ragioni e rimediare così all'imprudenza e/o superficialità mostrata nel ricevere la riconsegna dell'immobile (e delle chiavi); sarà anche astrusa la legge, ma così è
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra assai chiara questa legge. Frutto esperito a lungo. In soldoni, se ti hanno davvero distrutto l'appartamento ben venga il giudizio della magistratura. Tu non solo hai il diritto di trattenere la somma, sarai anche liquidata per i danni subiti. Viceversa se le prove fotografiche che tu ci hai detto di avere, si riferiscono solo a orme di quadri e di mobili lasciate sui muri, a parer mio devi trovare un compromesso con l'ex affittuario.
     
  10. carlas

    carlas Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Solo un esempio fra tutti:
    un mobiletto dell'800 come era prima e come mi è stato reso.
    Cosa ne dite?
     

    Files Allegati:

  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite


    E la macchina da cucire Singer, anche quella hanno distrutto? E' un cimelio!!!
    Mio nonno ultimi '800 e primi '900 era rappresentante della Singer:spunta:
    Anche qui, vero arciera?)

     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo che tu possa procedere con la richiesta dei danni, quantificali in base ai prezzi di mercato, se costretta ad andare per vie legali, tanto meglio se sono loro a farlo perchè ti togli il pensiero, potrai a richiesta fornire una expertise che poi ti farai pagare. Nel frattempo puoi con una raccomandata, anche senza avvocato per il momento :maligno:, sottoporre i tuoi obiettivi alla parte avversa.[DOUBLEPOST=1382536186,1382536063][/DOUBLEPOST]
    Jerry, ma come avranno fatto a ridurre un appartamento in quel modo? sembra tutto uscito da una alluvione! E ci ha fatto vedere solo una etagere!
     
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Confermo lo sdegno di carlas, anche se non sono per niente stupito da cosa le è successo, anche a miei genitori qualche anno fa era successa una cosa ben peggiore con degli inquilini...per cercare un guasto all'impianto elettrico hanno iniziato a farmi dei buchi nel muro, salvo poi lasciar così perché non trovato la causa. Da qualche parte dovrei avere ancora qualche foto...sono passati ormai una decina d'anni ma ciò che ho visto è purtroppo ancora presente...non riuscivo a capacitarmene...
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e riprendere i soldi è più la spesa che l'impresa!
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Se l'edilizia è in difficoltà i motivi sono molteplici... Tra aumenti di tasse (specialmente su seconda casa sfitta) sei quasi costretto ad affittarla a meno, per cui o te la tieni e la dai ad un tuo caro oppure (se le finanze non te lo consentono) provi affittarla ad un prezzo inferiore al mercato rischiando ancor di più di prendere cani e porci nell'immobile con il risultato del Topic in questione. In più ci si mette la giustizia a non tutelare adeguatamente la proprietà e poi ci chiediamo ancora perché siamo in crisi. Ma con questi presupposti chi è incentivato ancora a comprare casa (per viverci o per investimento)in Italia?? Poi come conseguenza questa domanda/richiesta si trasforma in lavoro per imprese e di conseguenza aumento di posti di lavoro; ultimo ma non meno importante anche lo Stato ci guadagna (aumento imponibile IVA Ed altre oltre ad i vari oneri che pesano anche solo su una ristrutturazione).
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    S.P.Q.R. (sono pazzi questi romani)
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Più che pazzi direi proprio deficienti nel senso che mancano di qualcosa (forse anche più di qualcosa).
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    il bello sarà quando le uova finiranno e per questo non cresceranno le galline.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  19. JERRY48

    JERRY48 Ospite


    Per...restare in tema...linguistico, sarò S.P.Q.S. (sarà pazzo questo sardo), in quanto non mangerò più le omelettes con prosciutto e formaggio.:disappunto:

    Comunque carlas meno male che l'esterno della casa l'hanno lasciata intatta.
    E' carina e originale, se è quella del tuo avatar.:)
     
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No Arciera, non sono pazzi, sono dei vampiri estremamente avidi...e forse i pazzi siamo noi che
    ci facciamo infinocchiare e mansueti come agnellini
    ci mettiamo in fila e andiamo a votare...che è l'unica cosa che conta per quegli irresponsabili sanguisuga...
    se per una sola volta, nessuno andasse a votare.....
    e ci preparassimo a una seria rivolta con caccia all'uomo....forse, allora, qualcosa cambierebbe.
    Utopia??? Forse. Ma è una tiepida speranza.
    Però voi propisti non ve la prendete genericamente
    con lo stato....lamentandovi a vista....fate dei nomi..
    senza aggettivi....Forse continua...Quiproquo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina