1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dome69

    dome69 Nuovo Iscritto

    ciao! volevo sapere dal fine lavori dell'impresa quanto tempo passa prima che ci dia l'agibilita'? All'atto il notaio deve avere l'agibilita' per poter essere valido oppure non serve? Dal fine lavori quanto tempo passa prima di fare azionare gli ascensori? aiutatemi! ciao
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Spesso si agisce in questi termini:
    quando le opere sono a buon punto, si fa richiesta di abitabilità o agibilità. Naturalmente devono esserci i sanitari e altri indizi che rendano l'effetto della casa. Poi ogni Comune ha le sue usanze, alcuni fanno un sopralluogo per ogni domanda che ricevono, altri lo fanno a campione, altri alla presentazione dei progetti, ante opere, decidono a sorteggio l'azione di sopralluogo. Di certo che trascorsi 60 gg senza comunicazione alcuna, l'abitabilità si ritiene conseguita per silenzio assenso.
     
    A Marco Giovannelli piace questo elemento.
  3. BEPPECI

    BEPPECI Membro Attivo

    Ciao, ma poi come si concretizza questa procedura del "silenzio assenso", in altri termini ritenete che in caso di vendita dell'immobile al notaio / acquirente è suffic.te la ricevuta di presentazione o comunque devo presentare detta certificazione ottenuta a seguito di esplicita richiesta al comune per trascorsi tempi previsti?
    Inoltre può il comune oltre i 60 gg effettuare comunque sopralluoghi o avanzare altre richieste non concedendomi nel frattempo tale certificazione?
    Grazie
     
  4. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Normalmente il Comune si da fiducia a quanto dichiarato dal tecnico che inoltra l'istanza di concessione di agibilità, fiducia questa rimessa anche sul fatto che se il tecnico asseverasse una falsa conformità, ne risponderebbe in prima persona. Ne consegue che è del tutto eccezionale che un tecnico del Comune faccia un sopralluogo di verifica a campione.
    Detto questo, ai fini del rogito è sufficiente che, previo accordo con l'acquirente, sia già stata avanzata detta istanza, l'ottenimento dell'agibilità sarà successivo.
    Questa è la disciplina:
    col T.U. del 2001, il certificato di agilità ha sostituito quello di abitabilità, imponendo l’assoluta aderenza al progetto per poter ottenere la certificazione necessaria, livelli di risparmio energetico nell’edificio e la sicurezza negli impianti. Il certificato riguarda l’intero immobile e non i singoli appartamenti.

    La procedura per l’agibilità Per ottenere il certificato dal Comune è prevista la procedura del silenzio-assenso. Il responsabile dei lavori deve presentare un’apposta dichiarazione al comune alla quale è necessario allegare, tra l’altro: un attestato di conformità dell’opera rispetto al progetto approvato, con l’avvenuta prosciugatura dei muri e della salubrità degli ambienti (nel caso di nuove costruzioni); la dichiarazione dell’impresa installatrice che attesta la conformità degli impianti installati o il loro collaudo; il certificato di collaudo statico dell’edificio; la dichiarazione di conformità delle opere realizzate rispetto alle norme in materia di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche. Il Comune dovrà verificare le carte e trascorsi 90 giorni senza contestazioni il certificato si intende rilasciato.
     
    A franco canepa piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    al notaio x fare l'atto di compravendita necessita del documento che il tecnico ha presentato, domanda di abitabilità per la casa di abitazione e agibilità per tutto quello che serve sia agibile, come ascensore, montecarichi e altro ciao adimecasa:daccordo:
     
  6. danyrm78

    danyrm78 Nuovo Iscritto

    Salve,
    ma se io compro una nuova casa in un condominio di nuova
    costruzione e faccio un lavoro in casa prima di ricevere il certificato
    di abitabilita' dal comune,tipo tramezzare una stanza grande facendone due,
    cosa comporta se un tecnico del comune facesse un controllo?

    Grazie.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per l'agibilità niente, per aver fatto una parete di divisione minimo 516 €. di multa se lai fatto senza scia, e dovrai modificare le schede catastali, sempre se il tutto sia fattibile, sia come luci che ampiezze ciao
     
  8. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    Confermo che non intacchi l'agibilità (basta che salvaguardi i rapporti aeroilluminati) serve una CIL con progetto asseverato da un tecnico e successivamente variazione catastale.

    saluti
     
  9. danyrm78

    danyrm78 Nuovo Iscritto

    Grazie della tempestiva e cortese risposta.
    Scusami ma la domanda non era completa,ho comprato una casa con annessa mansarda
    ma sia il piano di sotto che la mansarda sono accatastate come A2.
    E' nuova costruzione e ho gia' fatto il rogito con richiesta di abitabilita' in corso.
    Nella mansarda ce' anche la predisposizione dello scarico del bagno e quindi oltre al tramezzo
    ho fatto anche il bagno e impianto elettrico.Quindi da open space e' diventata bagno e camera.
    Ora so che in teoria si dovrebbe attendere l'abitabilita',non ancora arrivata per via
    di un piano urbanistico che stanno completando sotto casa, posso avere dei problemi o multe piu' salate
    di 516€?

    Molte Grazie ancora a tutti per le info.
    Daniele
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se accertano l'infrazione il minimo sono 516,00
     
  11. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    a roma sono di più. Sono 1000€ di sanzione minimo, e 516€ per diritti di istruttoria (!!!)

    comunque non è che sono tutte accatastate come A2, magari sulla planimetria sulla mansarda c'è scritto sottotetto, oppure volumi tecnici, oppure lavatoio-stenditoio. Chiariscici questa cosa

    saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina