1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Cercerò di spiegarmi al meglio.
    Una mia parente abita in vecchia casa singola da parecchi anni
    Primo piano classificazione A 3
    Piano terra(che lei usa come garage e disimpegno) è composto da 4 camere ogniuna con una piccola rendita catastale: n 3 camere sono in C2 e una in C6 in totale circa 85 euro di rendita
    Il suo commercialista per diversi anni ha considerato tutte le camere come pertinenziali ma da quando ha preso visione della visura catastale nel 730 ha messo Cod. 5 e quindi pertinenze le due di maggior valore ( 1 C2 + 1 C6)e Cod. 9 le rimanenti due a disposizione e quindi con relativo pagamento IMU
    Una tale suddivisione a per Voi una logica ?
    Grazie per il supporto informativo che vorrete darmi
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Non se se quello che ti dico copre tutte le possibilità. Sentiremo gli altri. Prima dell'IMU alcuni comuni non mettevano restrizioni al numero di pertinenze della prima casa, altri ne accettavano una sola per categoria. Insomma ogni comune aveva le sue regole. Con l'introduzione dell'IMU, per tutti i comuni il numero di pertinenze della prima casa è diventato uno solo per categoria. Quindi il commercialista non poteva fare diversamente
     
    A arciera piace questo elemento.
  3. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo il testo del decreto salva-Italia, infatti, «per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate» (articolo 13, comma 2). Il proprietario, quindi, dovrà verificare – visura catastale alla mano – se e quante pertinenze ci sono per ognuna delle categorie indicate, così da poter calcolare e pagare correttamente l'imposta. Ad esempio, in una casa con due box auto si potrà applicare l'aliquota dello 0,4% e la detrazione solo sul valore catastale della casa e di uno dei box. L'altro box, invece, dovrà essere tassato con l'aliquota dello 0,76 per cento. - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/4y29J
    in codice 5 avrà messo un box e una cantina. i restanti in c9 perchè non possono entrare nelle agevolazioni. pagheranno l'aliquota seconda casa.

    COME SI CALCOLA L' IMU PER IL 2012 PRIMA CASA SE C' E UNA PERTINENZA
    Innanzitutto vediamo cosa si intende per pertinenza. La pertinenza non è altro che un accessorio ad esclusivo servizio dell' abitazione principale. Può essere il posto macchina o garage, una cantinola, un deposito attrezzi, una tettoia ecc. In ogn caso le pertinenze che possono godere dell' agevolazione prima casa sono quelle unità immobiliari che in catasto risultano censite nelle categorie C2, C6, C7. (massimo una per ogni categoria)
     
  4. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ringrazio chi mi ha spiegato quanto richiesto
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    io razionalizzerei facendo una fusione tra tutte le unità al piano terreno, trnne il C/6, con l'appartamento al piano primo, infatti è discutibile chequesti locali abbiano un reddito autonomo distinto dall'appartamento, il C/6 invece deve essere separato (sempre che abbi aun accesso carraio e sia adibito a ricovero auto)
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per fare questo deve accatastare come unico locale. Andrebbe a perdere di numero di proprietà, non credi?
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    no, il problema non sussiste, i locali che vengono utilizzati tutti al servizio dell'appartamento farebbero parte dell'appartamento stesso con destinazione adeguata (ripostiglio, cantina, ecc.), potenzialmente con una rendita globale inferiore a quanto sia oggi così spezzettata, il C/6 come box auto e sarebbe l'unica pertinenza ammessa alla detrazione ai fini IMU
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ci può essere una sola pertinenza in c2, una in c6 e una in c7, come la rigiri, non essendoci un negozio, può disporre di due sole pertinenze
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    intendiamoci: nel momento in cui vai ad accorpare i vani accessori del piano terreno all'appartamento (significa redigere una sola scheda con tutto l'immobile così come viene usato) avrai una sola UIU con una sola rendita e non 3, a parte, come è oggi, la pertinenza sarebbe solo il C/6, come sopra già scritto, la rendita globale potrebbe essere inferiore alla somma di quelle che esistono oggi
    le cantine ed i ripostigli non devono essere censiti in scheda separata, è stato fatto un errore all'accatastamento oppure vi erano esigenze contingenti diverse da quelle di oggi che costituivano la ragione di una gestione delle UIU come è stato fatto
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  10. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    mi pare che siano locali differenti, ognuno separato dall'altro. @nonnabelarda pare che così abbia spiegato. Certamente la rendita sarebbe più bassa, ma perderebbe la possibilità di monetizzare, ovvero ne risponderebbe col capitale, di avere cioè più proprietà, anche se di categoria c
     
  11. nonnabelarda

    nonnabelarda Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mi inserisco ancora
    la proprietaria della casa in questione ultimamente ha interpellato un professionista per cercare di far unificare tutte questi microrendite ma le è stato suggerito di aspettare la probabile futura regolamentazione delle rendite catastali.
    Probabilmente tutte queste varie classificazioni sono dovute al fatto che una volta era normale frazionare una casa tra i vari figli assegnando un locale a testa e in questo caso hanno tutti venduto a una unica persona.
    Nella camera C6 molti anni fa esisteva un piccolo bar e prima ancora forse uno pseudo negozio il cui ingresso però immette in proprietà privata ora delimitata da recinsione terreno che a suo tempo era considerato ad uso pubblico (passavano tutti senza averne diritto) insomma un pasticcio come ce ne sono molti
    Grazie ancora
     
  12. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Grazie della descrizione. Eravamo ormai tutti curiosi... :)
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    avevo scritto una risposta ad arciera, poi ho letto gli altri post e non posso cancellare
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E perché dovevi cancellare?era proprio quello che volevamo sapere. Per sapere se le risposte date erano giuste. Saluti cara
     
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    semplicemente: nel mio post cercavo di interpretare quello che poi viene invece espresso nella descrizione, ero rimasto nella prima pagina, letta la descrizione il mio post era inutile
    comunque confermo le ipotesi, un pasticcio che si può sistemare razionalizzando, personalmente non credo che il tanto agognato adeguamento del catasto possa cambiare i principi di gestione delle unità immobilari e sopratutto passerà ancora un po' di tempo perchè venga attuato, io sistemerei la cosa a prescindere
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @griz mi devi credere che non è per partito preso. Perché dovrebbe fare a meno di 4 piene proprietà e farle diventare due se non una? Non credo che alla fine risparmia se perde 2 proprietà
     
  17. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ok, ora cerco di spiegarti:
    la casa è una, oggi viene usata al piano superiore come abitazione e al piano terreno come altri usi, il locale oggi C/6 a quanto pare prima era un bar ma oggi come C/6 sicuramente ha perso le caratteristiche per esserlo, gli altri locali sono utilizzati come accessori (cantine ripostigli, ecc.) dalla proprietaria. Per utilizzare in modo redditizio l aproprietà si dovrebbe affittare i vari locali a chi ne ha bisogno e che sia disponibile a pagare un affitto, a quanto pare questo oggi non avviene e potenzialmente non avverrà mai più a causa anche delel diverse esigenze del mercato
    Il proprietario oggi ha unità diverse nello stesso fabbricato e ne fa un uso unico dedicato alla sua abitazione, il fatto di avere unità distinte e classificate ognuna con la propria destinazione non è conveniente in quanto le singole unità non danno reddito proprio e potenzialmente non lo daranno mai più, da qui il mio ragionamento di valutare correttamente la situazione ed eventualmente accorpare tutto in unica unità, infatti dalla mia esperienza è dimostrato che i locali accessori censiti assieme all'abitazione si riducono di valore catastale rispetto al censimento come unità distinte, il che è anche logico
    Rimane poi il fatto che se la proprietà ritiene di affittare uno dei locali al PT a chiunque chiedesse di farlo, potrebbe sempre, infatti non è vietato affittare una porzione immobiliare. Ne deriva che la proprietà non perde nulla dal punto di vista delle potenzialità di reddito ma avrà la possibilità di pagare meno tasse, quindi il tuo presupposto non ha fondamento in quanto non perde nulla
    Il C/6 per poterlo accorpare necessita della dimostrazione che non sia utilizzabile come box auto, altrimenti va tenuto separato, questo infatti è l'unico che nella logica catastale si censisce sempre da solo
    spero di essere stato esaustivo
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ma non potrebbe più monetizzare poco alla volta. Insomma è vero che risparmia perchè una rendita formata da 4 fa 100, una formata da 1 fa 60, ma anche il valore decresceuna cantina fa 10, 4 fanno 40, una grande farà 20
     
  19. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Arciera, stai parlando solo di valore catastale, non certo di valore di mercato, solo tasse senza un reale valore di riscontro
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non ci guadagno così facendo col valore di mercato? Non monetizzo di più? A me pare di si. Come è che non sei d'accordo?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina