1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. helios36

    helios36 Membro Junior

    La settimana scorsa è venuta all’improvviso una squadra di operai comunali, scortati dai vigili per rimuovere dei paletti in ferro uniti da una catena con lucchetto posti come dissuasori di sosta davanti ad un locale di mia proprietà (ricevuto per successione) che utilizzo come autorimessa affermando che vi erano state numerose denunce e l’opera era abusiva.
    Premetto che tale opera si trovava in una traversa Privata e Cieca utilizzata solo dalle persone residenti in essa e per le quale non usufruiamo di un servizio comunale di manutenzione e pulizia (provvediamo privatamente di tasca nostra), inoltre tali paletti erano stati posti circa 35 anni fà da mio padre , quando d’accordo con i vari amministratori degli altri fabbricati decisero di realizzare a proprie spese la strada e mio padre essendo proprietario dell’intero fabbricato, ed avendo acconsentito a rilasciare il terreno necessario per la parte prospiciente il suo fabbricato, accettava di lasciare il passaggio , ma non la sosta, per cui tale delimitazione era in pratica la delimitazione di una proprietà privata.
    Alle mie rimostranze, e siccome io non ho mai ricevuto alcuna notifica di ingiunzione di rimozione i vigili molto scortesemente e minacciandomi di denuncia , rifiutarono di mostrarmi un mandato o qualcosa che li autorizzasse affermando che i paletti erano stati messi da ignoti (impossibile, poichè èra evidentissimo che erano a servizio di un locale con la scritta Garage sulla serranda).
    Ho provveduto a mezzo avvocato a richiedere se nel frattempo fosse subentrata qualche delibera di acquisizione al comune della strada con esito negativo, e la richiesta degli atti di Ufficio al comando dei vigili per sapere a seguito di quale motivazione è stato eseguita una tale cosa ed in tal modo, ma il Comandante si è rifiutato (con minacce neppure tanto velate)consegnandomi solo una copia dello stato dei luoghi prima e dopo l’intervento dicendo che non vi è alcun documento scritto poichè sono state effettuate solo delle interviste verbali .
    A questo punto poichè non mi è piu possibile utilizzare tale locale perchè vi è sempre qualche auto parcheggiata avanti ,Posso denunciare il comandante per omissione d’atti di ufficio ed il comune per danni chiedendo il ripristino dello stato dei luoghi ed in tal caso entro quale limite di tempo?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ciò che riporti, se esattamente riportato, ha dell'incredibile. Siccome a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca, secondo me tutto è successo per opera di un Politico o di uno che conta. E' venuto ad abitare qualche papavero?
    Rivolgiti ad un bravissimo avvocato e ti auguro di avere delle foto della situazione ante.

    Auguri!
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Secondo me è un abuso bello e buono. se hai foto antecedenti e testimoni meglio ancora.
     
  4. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Prova a rivolgerti al Difensore Civico del Comune, chissà che non si risolva in tempi brevi
     
  5. ergobbo

    ergobbo Membro Attivo


    Secondo me si... e fagli male!
    Certo, iniziare una guerra con i vigili urbani significa tirarsi addosso un universo di rogne (tipo una multa al giorno per "guida con cellulare") ma se sei deciso...
     
  6. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Avanza formale richiesta del provvedimento al sindaco del Comune. è un loro dovere fornirlo ed un tuo diritto richiederlo.
    Perchè non chiedi l'autorizzazione al passo carrabile?
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    senza mandato non avrebbero potuto entrare su una proprietà privata ed evidenziata, comunque la patata è fatta, presenta con un buon legale un ricorso al giudice di pace, che per tali abusi sono celeri e ben disposti, anche se ora dovrai passare prima per una conciliazione, alla locale c.c.i.a.a.:daccordo:
     
  8. helios36

    helios36 Membro Junior

    Effettivamene da alcune indiscrezioni sono riuscito a sapere che probabilmene è stato tutto innescato da una persona che abita nella strada e che è molto amico di un politico locale. Inoltre ho provato anche a richiedere il passo carrabile, ma lo stesso ufficio preposto al comune non me lo ha rilasciato perche è su strada Privata.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    ma se lo stesso ufficio ti ha fatto un abuso di potere togliendoti la catena con i relativi paletti, ora non può rilasciare il passo carrale perchè strada privata:occhi_al_cielo:
     
  10. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Bastona i vigili con un bravo avvocato senza perdere tempo, senti l'avvocato e poi rimetti i paletti con catena
     
  11. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Prima di agire ottieni il provvedimento di rimozione, facendo espressa istanza al sindaco, se il provvedimento risulterà infondato o emergerà un abuso di potere agirai di conseguenza con un esposto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina