1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    sono proprietaria di un negozio sito in località diversa da quella della mia residenza.
    Mi è stato riferito che il conduttore ha, a mia totale insaputa, affittato anche il negozio accanto al mio ed ha aperto una porta che collega i due negozi, facendoli di fatto diventare un unico esercizio.
    Sottolineo che i due negozi si trovano a due differenti numeri civici.

    Le domande che mi pongo sono:
    1. in quanto proprietaria rischio di essere considerata colpevole di abuso edilizio, pur potendo dimostrare che ero completamente all'oscuro di ogni cosa? Nel caso, a cosa potrei andare incontro?
    2. siccome con l'inquilino ho spesso problemi di ritardo nei pagamenti vorrei sapere se in caso di sfratto posso far valere tra le motivazioni anche l'esecuzione di lavori abusivi e, soprattutto, se è mia facoltà richiedere i danni per tale abuso o se posso pretendere solo il ripristino dei locali.

    Purtroppo il contratto, che ho ereditato, è stato stipulato in modo molto superficiale e non si fa specifica menzione alle modifiche.

    Vi ringrazio fin d'ora per l'aiuto che vorrete darmi,
    distinti saluti,
    Effe
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Ciao effepi
    Verifica la veridicità della cosa e poi procedi a notificargli una diffida ad adempiere al ripristino dello stato precedente a come gli era stato consegnato il locale, ovviamente visti i rapporti relativamente incrinati pondera il vantaggio/svantaggio in riferimerito alla decisione sul da farsi rispetto al mio suggerimento.
    Ciao salves
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Certamente devi tutelarti contestando immediatamente il fatto e chiedendo il ripristino del locale come accettato e preso in locazione.
    Luigi De Valeri:daccordo:
     
  4. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ha ragione l'avvocato. ovviamente. io manderei qualcuno a fare foto alla porta e poi procederei.
     
  5. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    una recente disposizione della cassazione prevede che il contratto di affittanza sia automaticamente annullato in questi casi : il locatore deve rirpistinare a proprie spese il tutto e ,se ti converra', otterai sfratto immediato
     
  6. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Vi ringrazio molto per le risposte.
    Speravo che la mancata comunicazione da parte dell'inquilino mi sollevasse da ogni responsabilità, ma, alla luce di quanto consigliato, conto di andare io stessa a fare le fotografie.
    La situazione è per me piuttosto spiacevole, soprattutto perchè mi sarà difficile trovare un nuovo inquilino (non si tratta di una zona molto appetibile, soprattutto di questi tempi) però viste le inadempienze non vedo altre soluzioni che lo sfratto.
    Quindi credete che non ci sia possibilità di avanzare anche una richiesta di danni?
     
  7. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Se rispristina a carico suo penso che non ci possano essere gli estremi per una richiesta di danni.
     
  8. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    salves : OK
     
  9. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    per una richiesta di danni non credo però mi chiedo ha le autorizzazioni per l'esercizio della sua attività in un simile locale? rilasciate da chi? se ad esempio i vigili dopo un sopralluogo hanno detto che è tutto ok sono in errore ed eventuali responsabilità graverebbero anche su di loro, specie considerando che lei vive altrove. secondo me il vero problema è capire se la porta abusiva ha minato la struttura dello stabile.
     
  10. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Grazie per il chiarimento.
    Non appena si sarà conclusa la vicenda vi informerò sull'esito, nella speranza di essere d'aiuto a chi si venisse a trovare in una situazione analoga.
     
  11. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Arianna26: quindi mi consigli di far intervenire anche un perito?
     
  12. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sinceramente non sono un'esperta ma se ci fosse danneggiamento di una struttura portante sarebbe un'altra cosa.
     
  13. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    effepi : NON e' consigliabile in ogni caso che sia TU ad intervenire : meglio se spendi qualche euro ma AFFIDI il compito ad un tecnico SPECIALISTA (oggi non tutti i tecnici sono riconosciuti per legge) : solo in questa maniera potrai vedere rispettati tutti i tuoi diritti senza tema di smentite o contestazioni e successivamente intervenire per farti riconoscere diritti ed eventuali danni
     
  14. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Grazie.
    Quindi gli step dovrebbero essere:
    - fotografare l'ambiente;
    - chiedere la valutazione di uno specialista in merito all'eventuale danno strutturale:
    - procedere con lo sfratto oltre alla richiesta di ripristino dei locali e contestualmente procedere anche con
    la richiesta di danni (nel caso fosse accertato il danno strutturale);
    Visto che l'intervento di un tecnico specialista (che poi è un perito autorizzato, no?) sarebbe motivato dal sospetto di un danno strutturale causato dall'inquilino, credo di non sbagliarmi pensando di poter addebitare laparcella all'inquilino stesso. O no?
    Perdonatemi se sembro particolarmente incattivita, ma è da agosto che vengo presa in giro con scuse da scolaretti da parte di questo signore, che nel frattempo ha espanso la sua attività anche in paesi limitrofi (pertanto non ritengo di dovergli attribuire l'attenuante delle difficoltà economiche) e non ho intenzione di contunuare a sprecare denaro, oltre che tempo, a causa sua.
    Grazie ancora per le risposte e la competenza.
     
  15. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa la curiosità ma come ha giustificato lìapertura della porta? per quanto riguarda la parcella temo ti tocchi pagarla, il tipo sicuramente non provvederà spontaneamente e al professionista che incarichi nulla importa della tua problematica. tu lo contatti, tu lo paghi. poi ovviamente cerchi di rivaklerti sul conduttore.
     
  16. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Capisco la tua perplessità, è una situazione inverosimile.
    L'inquilino non ha giustificato nulla, semplicemente non ha ritenuto opportuno avvisarmi.
    Io l'ho saputo da una chiacchiera en passant con un conoscente che vive nel paese dove ho il negozio.
    Prima di rendergli noto che sono al corrente delle sue azioni volevo capire come tutelarmi al meglio, anche e soprattutto in vista di un eventuale sfratto.
    Per quanto riguarda la parcella: sì, la mia idea sarebbe quella di pagare in prima battuta il perito, dopodichè addebitarla all'inquilino tra le altre spese. Sperando che paghi...
     
  17. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    scusa ma dissento : incarica solamente il tecnico (no periti : geometra abilitato et iscritto all'albo o meglio ancora ingegnere) che pensera' a tutto (foto ,valutazione dell'ambiente e possibili danni)
    la motivazione non e' nel "sospetto" ma nell'avvenita MODIFICA dello status dei locali e da qui dovrai denunciare l'avvenuta variazione al comune e fornire una nuova mappa dei locali : molto probabilmente uniranno pure catastalmente i "sub mappali"
    generalmente le "porte" NON causano mai danni strutturali i quali dipendono esclusivamente dal posizionamento (muri perimetrali,di sostegno,tramezzi )ma NON penso tu possa richiedere danni se la porta e' stata aperta a "regola d'arte" con denuncia "scia" al comune : tuttavia ,prima di intraprendere il tutto, l'inquilino avrebbe dovuto chiedere il permesso "scritto " sia a te che agli organi comunali preposti (ufficio tecnico)
    la relazione rilasciata dall'ing verra' trasmessa da te ad un LEGALE che,visionato il tutto, diffidera' l'inquilino (si chiama così) dal dover ripristinare il tutto o rilasciare copia documentale di "variazione" con permessi acclusi : trasmettere notifica legale di rescissione contrattuale causa ristrutturazione non concessa dal prorpietario e...sfratto :
    tieni ben presente che ogni cosa (foto od altro) eseguita da TE personalmente NON avra' alcun valore ne' giuridico ne' tecnico
    in fine e concludendo : necessiti di un ING ABILITATO e di un LEGALE altrimenti continuerai a scornarti (scusa) per nulla
    Ciao
     
  18. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    aggiungo : spese ? esclusivamnete TUE con diritto di rivalsa
     
  19. effepi

    effepi Nuovo Iscritto

    Grazie Hanton21, sei stato chiarissimo e mi sei stato di grande aiuto.
    Procederò come da tuo consiglio.
     
  20. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    di nulla . Auguri
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina