1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Salve a tutti.
    Volevo porvi un quesito: i proprietari di un appartamento in Sicilia hanno realizzato nel cortile della loro abitazione un'ulteriore stanza di circa 7 mq annessa all'appartamento, senza alcun tipo di concessione. Vorrebbero sanare questa situazione. C'è modo di farlo? si può eventualmente richiedere un permesso di costruire in sanatoria per sanare l'abuso? Come procedere?
    Grazie.
     
  2. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    Si potrebbe con la Legge Piano Casa, semprechè sia la regione Sicilia che il proprio Comune abbiano recepito la legge nazionale.
     
  3. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    Bisognerebbe presentare un permesso di costruire in sanatoria...col piano casa bisognerebbe vedere bene le norme...xkè ad esempio in lombardia si può applicare il piano casa ma bisognerebbe portare l'intero immobile in classe energetica "a"...ciò vuol dire lavori molto onerosi...inoltre, se non sbaglio,se si denuncia entro il 31 dicembre 2010, con il patto di stabilità, si evitano anke le sanzioni amministrative
     
  4. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    chiedoo scusa, credo di aver detto delle stupidaggini. Il piano casa non permette di sanare un opera già realizzata ma permette soltanto di ampliare i fabbricati esistenti. Nel caso specifico non credo sia possibile.
     
  5. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Si infatti..ho letto anch'io..il Piano Casa consente solo di ampliare i fabbricati esistenti mediante nuova costruzione, o eventualmente demolizione e ricostruzione.
    In questo caso, essendo già stato realizzato l'ampliamento, credo che l'unica soluzione sia il permesso di costruire in sanatoria..ma in cosa consiste esattamente?
    Qual'è la procedura da seguire? e poi eventualmente sapete se ci sono dei termini entro cui si può presentare?
    X robertamirata: la denuncia del 31 dicembre non riguarda soltanto l'aspetto catastale? o si riferisce anche agli abusi edilizi?
     
  6. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    la denuncia del 31 dicembre riguarda soltanto l'aspetto catastale e mi sembra sia stata anche prorogata. Il permesso di costruire in sanatoria ti è concesso soltanto se sia all'epoca dell'abuso che ad oggi tale ampliamento sarebbe stato ed è consentito. Pertanto dovresti farti seguire la pratica da un tecnico locale.
     
  7. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    nel caso di abuso edilizio non si può ricorrere al piano casa...per quanto riguarda le variazioni catastali allego l'art. in questione ke potrebbe chiarire tutti i dubbi

    legge 122/10 - art 19 - A decorrere dal 1° gennaio 2011, l'Agenzia del Territorio, sulla base di nuove informazioni connesse a verifiche tecnico-amministrative, da telerilevamento e da sopralluogo sul terreno, provvede ad avviare un monitoraggio costante del territorio, individuando, in collaborazione con i Comuni, ulteriori fabbricati che non risultano dichiarati al Catasto. In tal caso si rendono applicabili le disposizioni di cui al citato articolo 2, comma 36, del decreto-legge n. 262 del 2006. Qualora i titolari di diritti reali sugli immobili individuati non ottemperino entro il termine previsto dal predetto articolo 2, comma 36, l'Agenzia del Territorio procede all'attribuzione della rendita presunta ai sensi del comma 10. Restano salve le procedure previste dal comma 336 dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2004, n. 311. Restano altresì fermi i poteri di controllo dei comuni in materia urbanistico-edilizia e l’applicabilità delle relative sanzioni.

    A mio parere bisogna dichiarare prima possibile x non incorrere in sanzioni pesanti.

    O magari sono io 1 pò stordita e non riesco a capire :D
     
  8. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Questo riguarda la sanatoria catastale.. ma questa non elimina gli abusi. A questo proposito ho trovato un articolo interessante del Sole 24 Ore che riporto:
    La sanatoria catastale non elimina gli abusi - Il Sole 24 ORE

    Ma mi chiedo..sono vere queste voci secondo cui il termine del 31 dicembre è stato prorogato? e se sì, sapete a quando è stato prorogato?
    Come si fa per sapere se l'ampliamento può essere eventualmente consentito ai fini del permesso di costruire in sanatoria?si deve consultare il piano regolatore?
     
  9. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    Quello ke si legge nell'articolo de IL SOLE 24 ORE è vero...non è propriamente un condono edilizio ma solo x un motivo ke pensavo fosse ovvio essere verificato prima di fare l'abuso...mi spiego meglio...probabilm non sono stata molto chiara :)

    c'è bisogno che tu abbia fatto l'abuso in "regola", rispettando le norme edificatorie e urbanistico - edilizie del tuo comune. Faccio un esempio
    Supponiamo di avere un lotto di terreno che mi sviluppa 1000 mc edificabili. Io ne realizzo con il progetto della casa 500 mc. Dopo 2 anni, realizzo un abuso di 200 mc. (sempre in regola con le superifici minime, altezze e finestre).
    Dopo di che, visti tutti gli aspetti positivi, presento un progetto in accertamento di conformità che andrà a buon fine. Se io avessi fatto l'abuso di 1000 mc. avendone a disposizione ancora solo 500 mc, non solo non lo acettavano, ma autodenunciandomi al comune, sicuramente mi intimano a demolire con relativa istanza. Quindi, per il tuo caso, bisogna verificare il volume, le altezze del garage ect ect.

    Quindi prima bisogna verificare ke siano state rispettate le norme e poi, se tutto è stato fatto nel modo giusto, procedere con la sanatoria
     
  10. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
  11. robertamirata

    robertamirata Nuovo Iscritto

    grazie leontino :) adesso si capirà sicuramente :)
     
  12. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Grazie ad entrambi..le vostre risposte mi sono state molto utili per capire meglio..:D
    Roberta il tuo esempio è stato davvero molto chiaro ed esplicito..grazie mille!!:)

    Quindi in pratica dovrei recuperare il piano regolatore e verificare se l'ampliamento è conforme a quanto previsto da quest'ultimo. L'ampliamento è recente..quindi credo che il piano regolatore sia sempre lo stesso.. A questo punto posso presentare la richiesta al comune sulla base dell'art.36.. giusto?

    Ma sapete se è vero che hanno prorogato la scadenza della sanatoria catastale del 31 dicembre? anche perchè con tutti gli accatastamenti che ci sono da fare in Italia, mi sembra difficile che si riesca ad arrivare per il 31 dic..:)
     
  13. leontino

    leontino Nuovo Iscritto

    Professionista
    A robertamirata piace questo elemento.
  14. francesca80

    francesca80 Nuovo Iscritto

    Grazie leontino..
    Quindi addirittura dovrebbero prorogare di un anno..è una buona notizia....:D
     
    A robertamirata piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina