1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Matteo49

    Matteo49 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    cari internauti, nel 2011 ho ristrutturato un appartamento di 105 m2, tutti i tramezzi abbattuti e ricostruiti, nuova pavimentazione, impianto elettrico e idraulico. il geometra mi assicurò che non c'era fretta per l'accatastamento ma ho letto che invece va presentato entro 30 gg dall'agibilità.
    pagherò una penale?
    potrò rivalermi sul geometra?
    grazie dell'attenzione.
     
  2. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Questo è un riassunto del Dpr 380/2001:
    Art. 25
    Entro quindici giorni dall’ultimazione dei lavori di finitura dell’intervento, il soggetto di cui all’articolo 24, comma 3, (committente) è tenuto a presentare allo sportello unico la domanda di rilascio del certificato di agibilità, corredata della seguente documentazione:
    a) richiesta di accatastamento dell’edificio, sottoscritta dallo stesso richiedente il certificato di agibilità, che lo sportello unico provvede a trasmettere al catasto;
    b) dichiarazione sottoscritta dallo stesso richiedente il certificato di agibilità di conformità dell’opera rispetto al progetto approvato, nonché in ordine alla avvenuta prosciugatura dei muri e della salubrità degli ambienti;
    c) dichiarazione dell’impresa installatrice che attesta la conformità degli impianti installati negli edifici adibiti ad uso civile...
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il tuo tecnico non è informato e mi meraviglia il fatto che il comune non abbia contestato l'infrazione, hai chiuso correttamente la Pratica Edilizia?
     
  4. Lauramencarini

    Lauramencarini Membro Junior

    Professionista
    Scusate, ma se l'intervento era di manutenzione straordinaria, non c'è bisogno di chiedere l'agibilità, basta chiudere la pratica edilizia con la presentazione della variazione catastale. Farlo in ritardo è un "peccato veniale", soprattutto perchè essendo stata presentata nel 2011 siamo ancora all'interno dei tre anni di validità . Se la pratica edilizia è stata già chiusa si andrà incontro alla sanzione al catasto, ma se la pratica è ancora aperta, io la chiuderei ora facendo la variazione catastale e indicando come data di fine lavori quella odierna.
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    L'art.24 comma 4 del Dpr 380/2001, recita: "Alla domanda per il rilascio del certificato di agibilità deve essere allegata copia della dichiarazione presentata per la iscrizione in catasto, redatta in conformità alle disposizioni ecc. ecc.". Come al solito in Italia nel norme sono contradditorie. Per ottenere l'agibilità l'accatastamento deve essere concluso.[DOUBLEPOST=1390985473,1390985328][/DOUBLEPOST]Aggiungo l'accatastamento o la denuncia di variazione deve essere inoltrata entro 30 gg. dalla comunicazione della fine dei lavori.
     
  6. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Matteo49 parla di ristrutturazione non di manutenzione straordinaria...quindi serve una nuova agibilità.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a prescindere dal nome che si da all'intervento, nel momento in cui si operano modifiche alla distribuzuione o rilevanti ai fini catastali, l'aggiornamento va presentato alla fine dei lavori e allegato alla relazione di chiusura della P E, il comune sorveglia all'adempimento e può comminare sanzioni
     
  8. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    anche l'Ade oltre al comune commina sanzioni per tardato accatastamento.
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    si ma l'ADE non riesce a controllare l'attività, il comune invece lo fa
     
  10. Matteo49

    Matteo49 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    grazie a tutti. esporrò al più presto le vostre considerazioni col geometra e vi farò sapere.
     
  11. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Se non è stato comunicato il fine lavori non scatta nessuna sanzione, si deve solo rinnovare eventualmente il permesso dell'attività urbanistica in essere.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina