• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ermi47

Membro Attivo
Proprietario Casa
#1
Buongiorno,
anzitutto ringrazio anticipatamente quanti vorranno darmi dei suggerimenti in merito al seguente questito.
Sono proprietatio di una unità immobiliare in un condominio di sei unità. La fornitura di acqua ad ogni unità, avviene, a discesa, tramite sei recipienti di 500 l. cadauno comunicanti tra loro, posti sul tetto del condominio e il cui accesso è possibile solo attraverso il passaggio all'interno di una unità dell'ultimo piano, tramite una scaletta removibile. Faccio presente che tale situazione è così da moltissimi anni e non risulta menzionata nei documenti di acquisto dei vari immobili. Non abbiamo alcun amministratore ma solo un condomino che si occupa di ripartire le varie spese o risolvere, quando è possibile, i vari problemi che si presentono.
Ogni qualvolta però dobbiamo accedere alle vasche idriche per qualche problema che riguarda magari solo una unità immobiliare si incorre resistenza o impedimento da parte del proprietario della suddetta unità da attraversare: dice che si trova fuori sede o che consente l'accesso solo ad una persona di sua fiducia e non a qualsiasi operaio insieme accompagnato dal condominio che ha problemi idrici?. Lo stesso impedimento si ha quando un tecnico deve accedere all'antenna TV, posta sul tetto, che serve solo le unità dei piani inferiori
Può effettivamente opporsi questo proprietario a questa servitù di passaggio? Grazie.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
#2
Può effettivamente opporsi questo proprietario a questa servitù di passaggio?
Non può opporsi, ma sarebbe saggio concordare le modalità di esercizio di tale servitù, in modo da arrecare meno fastidio possibile entrando in casa sua, compatibilmente con le necessità di ispezione e manutenzione.
A parte le emergenze, sarebbe corretto un preavviso, concordando gli orari .
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto