• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fersen69

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti.
Sto' predisponendo un contratto di locazione ad uso transitoria.
ho visionato diversi fac simili e tutti riportano la seguente clausola:
  1. Il Conduttore deve consentire l’accesso dell’unità immobiliare al locatore, al suo amministratore nonché ai suoi incaricati ove gli stessi ne abbiano, motivando la ragione. Nel caso in cui il locatore intendesse vendere l’unità immobiliare locata, il Conduttore deve consentire la visita all’unità immobiliare una volta alla settimana per almeno due ore.
il conduttore mi chiede di inserire la voce, CON IL CONSENSO DEL CONDUTTORE...cosa che io non voglio fare in quanto ho il sospetto che in tal modo io non possa entrare nel mio appartamento se prima lui non mi da' l ok...
E' corretto il mio timore?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
un contratto di locazione ad uso transitoria.
Quel contratto deve essere redatto in conformità al modello ministeriale (Allegato B al D.M. 16/01/2017).
Quindi va bene la clausola che hai citato, che implica l'obbligo del conduttore a permettere l'accesso quando il locatore motiva la sua richiesta.

Io come locatore direi al potenziale conduttore che non sono disposta a modificare l'Articolo 15 del modello ministeriale.
getContent.do (finanze.it)
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti.
Sto' predisponendo un contratto di locazione ad uso transitoria.
ho visionato diversi fac simili e tutti riportano la seguente clausola:
  1. Il Conduttore deve consentire l’accesso dell’unità immobiliare al locatore, al suo amministratore nonché ai suoi incaricati ove gli stessi ne abbiano, motivando la ragione. Nel caso in cui il locatore intendesse vendere l’unità immobiliare locata, il Conduttore deve consentire la visita all’unità immobiliare una volta alla settimana per almeno due ore.
il conduttore mi chiede di inserire la voce, CON IL CONSENSO DEL CONDUTTORE...cosa che io non voglio fare in quanto ho il sospetto che in tal modo io non possa entrare nel mio appartamento se prima lui non mi da' l ok...
E' corretto il mio timore?
Il consenso del conduttore è già implicito perché non è che puoi entrare nella sua abitazione quando vuoi e senza che lui ti abbia dato il permesso per farla vedere ad un potenziale acquirente. Diverso sarebbe il caso in cui vi fosse una perdita d'acqua, un incendio, una necessità inderogabile in base alla quale i tecnici incaricati dall'amministratore debbano entrare per porvi rimedio, quindi con motivata ragione.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
“concordando giorno e orario”
Le modalità per organizzare le visite si possono scrivere nell'Art. 15 del contratto transitorio:

Articolo 15 (Accesso)
Il conduttore deve consentire l'accesso all'unità immobiliare al locatore, al suo amministratore nonché ai loro incaricati ove gli stessi ne abbiano - motivandola - ragione. Nel caso in cui il locatore intenda vendere o locare l'unità immobiliare, in caso di recesso anticipato del conduttore, questi deve consentirne la visita una volta la settimana, per almeno due ore, con esclusione dei giorni festivi oppure con le seguenti modalità: …………………………………….……………………………………………… (cancellare la parte che non interessa). (Il secondo periodo non si applica ai contratti con durata pari o inferiore ai 30 giorni).


Secondo me il timore espresso da @Fersen69 è fondato, e fa bene a non scrivere quanto richiesto dall'aspirante conduttore.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Se nella clausola si scrive "il conduttore deve consentire (eccetera)", non ha senso che si aggiunga "con il consenso del conduttore", visto che il consenso del conduttore è proprio l'oggetto della clausola.
Piuttosto, si può meglio precisare "in giorni e orari da concordarsi con il locatore".

ho il sospetto che in tal modo io non possa entrare nel mio appartamento se prima lui non mi da' l ok...
Tu hai diritto a visitare l'immobile di tua proprietà, ma tieni presente che con il contratto di affitto quella diventa CASA SUA cioè chi entra senza consenso (tu compreso) commette violazione di domicilio.
La clausola semplicemente lo impegna a trovare il tempo per le visite.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni simili a questa...

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto