1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti. Come voi io sono un proprietario di casa alla prima esperienza, però. La casa da affittare si trova in una regione diversa da quella in cui abito. La casa è divisa in pianoterra e garage. Ovviamente, essendo fuori regione, di tanto in tanto verrei a controllare per cui starei in garage il tempo necessario
    Chiaramente i dubbi li ho per quanto riguarda le spese. Al catasto, la casa è divisa per cui il primo piano risulta separato dal garage. Dovendo affittare il primo piano soltanto, io mi chiedo: la quota TARI sui metri del garage la pagherei io che non abitandoci non produco rifiuti o la pagherebbe il conduttore?
    Mi sorge un altro dubbio poi: volendo mantenere la mia residenza nella regione in cui si trova la casa, io posso permettere al conduttore di portare la sua residenza a casa mia o incide sui consumi; cioè io che sto fuori regione dovrei pagare una quota di consumi anche se saltuariamente vengo per controllare? Mi riferisco a TARI e consumi idrici.
    Grazie.
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Il conduttore è tenuto a pagare la TARI relativamente all'immobile che occupa.
    Quale casa? La residenza è nel luogo dove si dimora abitualmente.
     
  3. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nemesis, tu hai perfettamente ragione, ma mi piace sentire diversi pareri.[DOUBLEPOST=1412882743,1412882504][/DOUBLEPOST]La casa che io affitterei si trova in provincia di Roma ed è lì che vorrei lasciare la mia residenza. Io cambio domicilio, mi trasferisco in un'altra regione.
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Dimenticavo:
    Tu non devi permettere nulla. Se il conduttore ha la sua dimora abituale nell'immobile che occupa, con un titolo valido (contratto di locazione), la sua residenza è in quell'immobile.
    Ripetiamo: la residenza è nel luogo dove si ha la dimora abituale.
    Il domicilio non ha a che fare con la dimora abituale delle persone.
     
  5. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ma io non abiterei lì fisicamente, solo mantengo la residenza. Se io non consumo, non dovrei corrispondere nulla. Poi mi chiedo: io sono da considerare come contribuente se saltuariamente ci vengo a stare qualche giorno o no? Il fatto di avere la residenza lì mi obbliga a pagare o no?
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Infatti. Non avendovi la dimora abituale, non puoi avervi (per definizione) la residenza. Se ti trasferisci in altra abitazione, hai l'obbligo di richiedere l'iscrizione anagrafica nel luogo della tua effettiva dimora abituale, entro venti giorni dal trasloco.
     
  7. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Se il conduttore ha la sua residenza lì e io che sono locatore, io sono obbligata acontribuire?[DOUBLEPOST=1412883278,1412883215][/DOUBLEPOST]Non avere la residenza lì, come incide sulle tasse? Quali oneri in più dovrei pagare?
     
  8. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    A contribuire a che cosa?
    Pagherai l'IMU su quella casa e per la TASI dipende da che cosa abbia deliberato il comune. Ma la normativa potrebbe cambiare l'anno prossimo (e non sarebbe una una novità!). Pagherai l'addizionale regionale e comunale previste nella tua regione e comune di residenza. Potrebbero essere inferiori o superiori alle attuali.
     
  9. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Potrei rivolgermi al commercialista per sapere gli importi o dovrei aspettare la comunicazione dall'Agenzia delle Entrate?
     
  10. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La dichiarazione dei redditi è presentata dal contribuente. L'AdE "comunica" solo se la dichiarazione presentata è regolare o no e se l'imposte pagate sono corrette. Se qualcosa non è corretto, pretende sanzioni e interessi. :)
     
  11. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nemesis, mi pare sia uscita una legge che permette di mantenere la residenza presso la casa che si va ad affittare cedendo parte di essa. Questo mi eviterebbe il cambio di residenza, ovviamente è da approfondire.
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La residenza (meglio: l'iscrizione anagrafica che deve corrispondere alla residenza) si mantiene sempre nel luogo dove si ha la dimora abituale (situazione di fatto).
    Se si cede parte della propria abitazione e si continua a dimorare abitualmente in quell'abitazione, la residenza non cambia.
    Se si cede parte della propria abitazione (o tutta l'abitazione) e si va a dimorare abitualmente altrove, la propria residenza non è più in quell'abitazione locata.
     
  13. Rosaria1978

    Rosaria1978 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Nemesis, hai ragione tu. Io infatti cedo parte per cui mantengo la residenza. Seistato di grande aiuto.[DOUBLEPOST=1412948971,1412948917][/DOUBLEPOST]E vi dimorerò abitualmente.
     
  14. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    A me sembra che tu non abbia le idee chiarissime...
     
  15. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Bèh, l'importante è che le abbia chiare...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina