1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Stefi75

    Stefi75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve, io vorrei provi il mio problema. 2 anni fa ho ristrutturato il mio appartamento, il mio tecnico ha presentato al comune tutto ciò che serviva per fare in regola i lavori. Naturalmente tra i documenti depositati e le varie autorizzazioni del comune per svolgere i lavori e stata depositata anche la planimetria del mio appartamento come era all'origine e come doveva venire dopo le modifiche. L'inquilina del piano di sotto per vedere se io avevo svolto i lavori regolarmente autorizzati o se avevo fatto dei lavori diciamo "abusivi" ha ritirato la fotocopia della planimetria del mio appartamento al comune, con richiesta scritta, firmata da lei e protocollata. Purtroppo gli è stata consegnata, ora vorrei sapere se lei poteva avere la mia planimetria non essendo la proprietaria e se è così cosa prevede la legge per punire tale comportamento?grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'inquilina del piano di sotto poteva "visionare" la concessione edilizia, ma per ottenere la copia doveva chiedere il tuo consenso.
     
  3. Stefi75

    Stefi75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie per la risposta, effettivamente lo immaginavo perchè per far vedere il mio fascicolo ad un altro tecnico ho dovuto fargli la delega. A questo punto sia il comune che la sig. ra sia penso sianoperseguibile per legge, perchè io questo atto compiuto dalla signora è una violazione della privacy. Spero così perchè io sono stanca di avere a che fare con un'inquilina che è arrabbiata con tutto il mondo e nonostante la mia correttezza in tutto mi sta esasperando.grazie saluti
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Qual'è la norma che obbliga l'interessato ad avere il consenso del proprietario? Grazie.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    infatti, a me risulta che gli atti comunali possono essere consultati e quindi anche estrarre copia degli elaborati, ovvio che deve esserci una ragione plausibile, il vicino che vuole accertarsi del rispetto dei suoi diritti, può accedere dichiarando le generalità e le ragioni per le quali pratica questo accesso, ovvio che si rende responsabile della gestione delle informazioni ricevute che hanno natura riservata
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo che la plausibilità non sia dirimente, e mi spiego.
    Se io voglio conoscere il proprietario di un'autovettura avente una data targa, vado in un'agenzia automobilistica, pago e ho il nome del proprietario e altri suoi dati.
    Se invece voglio conoscere le autovetture possedute da un dato soggetto, devo pagare un avvocato perché solo lui può accedere a quei dati.
    Se voglio conoscere la residenza di un soggetto di cui so nome, cognome, luogo e data di nascita e città di residenza, vado all'anagrafe di quella città e ottengo il dato che m'occorre, perché i registri degli atti civili sono pubblici.
    Mentre in tutti i casi detti non occorre delega del de cuius, in altri casi, ad es. nel caso di accesso ai dati di una locazione presso l'ADE, la delega occorre.
    Per le planimetrie non so.
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nessun reato. Tutto lecito. Esattamente come riportato da Griz.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    e la privacy devo la metti, se chiedi l'indirizzo di uno che si è trasferito nello stesso comune, non te lo danno all'ufficio anagrafe
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la privacy viene rispettata nell'accertamento dell'identità di chi accede e delle ragioni che portano a chiedere l'accesso agli atti, della loro pubblicità (rimene la richiesta protocollata) e non viene lesa se i requisiti esistono
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, no, i registri sono pubblici, se l'impiegata fa storie le dici di farti passare il suo capo, poi vediamo chi ha ragione. L'ho fatto io a Roma Capitale più di una volta, per me e per altri, per sapere dove era andato ad abitare l'inquilino tal dei tali (nome, cognome, luogo e data di nascita). La motivazione non è richiesta, ma va detto che poiché la motivazione non è tra quelle esenti dal ticket, devi pagare un ticket da circa 15 eurozzi (per quelle esenti paghi solo 25 centesimi).
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Esperienza mia personale.
    Richiesta copia atti, Legge 241/90 e successive modifiche.
    1) copia delle autorizzazioni o concessione edilizia e sanatoria rilasciate a nome....
    2) la presente richiesta è motivata dal diritto di difesa della proprietà privata per le procedure previste dal c.c.
    3) si chiede risposta immediata al fine di evitare ulteriori danni alla mia abitazione.

    Risposta dal settore tecnico del comune.
    Ai sensi dell'art. 3, comma 1, del D.P.R. 12 aprile 2006, n. 184 è stata data comunicazione ai contro interessati della richiesta di accesso agli atti.
    I contro interessati entro 10 giorni dal ricevimento della comunicazione possono presentare motivata opposizione ex art. 3, comma 2, D.P.R. 12 aprile 2006, n. 184.

    Nessuna privacy lesa, solo richiesta di accertamento danni verso terzi.
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    L'impiegato del settore tecnico (forse l'ufficio edilizia privata di Nuraminis?) è stato molto ambiguo, infatti non ha scritto se i 10 giorni sono lavorativi oppure di calendario: non ti ha messo in crisi questo? E poi perché l'opposizione deve essere motivata? Se io dico no, è no, non devo motivare un beato ciufolo. Mandiamo a casa chi non sa scrivere chiaro cose banali!

    Ho notato che il sito del Comune ha una versione in lingua sarda. Volete separarvi dall'Italia? Perché? Se mi dici sono cacchi nostri non mi offendo, lo giuro, ci metto la mano sul fuoco spento!
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    secondo me l'impiegato del comune è interessato
     
  14. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A separarsi dall'Italia perché sa che la Sardegna (degna di che?) diventa un paradiso fiscale e lui diventa un fiscal drag (un drago del fisco)?
     
  15. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    L'impiegato del settore tecnico (forse l'ufficio edilizia privata di Nuraminis?) è stato molto ambiguo, infatti non ha scritto se i 10 giorni sono lavorativi oppure di calendario: non ti ha messo in crisi questo? E poi perché l'opposizione deve essere motivata? Se io dico no, è no, non devo motivare un beato ciufolo. Mandiamo a casa chi non sa scrivere chiaro cose banali!

    Ho notato che il sito del Comune ha una versione in lingua sarda. Volete separarvi dall'Italia? Perché? Se mi dici sono cacchi nostri non mi offendo, lo giuro, ci metto la mano sul fuoco spento!

    deve essere motivata(potresti crearmi un danno ma non vuoi farmelo sapere pertanto dici no-troppo bello-vuoi vincere facile:risata: :risata: ).parla di 10 giorni dal ricevimento della notifica la cosa e molto chiara,10 giorni da(italiano corrente).ma comunque il quesito posto non e' questo(ma poteva o non poteva ? a che titolo si presenta con delega del proprietario non in questo caso )
    quale puo' essere l'interesse di un affittuario-nessuno visto che non sei il proprietario-quale danno subisci?-legalmente cosa puo fare se il proprietario non dice nulla.(silenzio)
    credo che sia fatto solo per rompere i cosidetti:rabbia:zebedei.pertanto ha sbagliato chi ha consegnato la documentazione.io andrei in comune a fare un casino della madonna.auguri
     
  16. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    D'accordo su tutto il resto ma sul fatto dei giorni io non transistor, perché per me tanti lutti addusse alla RAI, come diceva Omero nell'Iliade: in genere è opportuno dire se i giorni sono di calendario o lavorativi. Chiaramente a una donna molto incinta il ginecologo che dice mancano 10 giorni chiaramente allude ai giorni lavorativi perché lui rientra dalle ferie e quindi ragiona in termini lavorativi. Sulla base di questo dato la donna incinta sa quando partorisce togliendo i giorni di festa.
     
  17. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Complimenti, sei proprio un bell'uragano:applauso: :applauso:
    Sberle e "berleffi" a destra e a manca con spiccata ironia e presa per il **** per quelli di Nuraminis (no, scusa per gli addetti all'edilizia privata, boh!!!).
    A che prò? Cosa c'entra la lingua sarda? La separazione dall'Italia? Dai il tuo contributo rispondendo civilmente.
    A mio parere, nel sito Propit si dovrebbero leggere interventi o contributi diversi dal tuo.
    Auguroni e lunga vita a te!
     
  18. Stefi75

    Stefi75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie a tutti per le risposte, intanto il comune non mi ha avvisato che qualcuno voleva accedere al mio fascicolo, poi se la signora pensava che stavo facendo dei lavori che gli avrebbero arrecato dei danni, perchè non è andata dai vigili urbani a fare denuncia? penso che i vigili servano anche a questo, poi se la mia planimetria catastale finisse nelle mani sbagliate, (ladri, ecc.,) io a questo punto non mi sento più tutelata, ancor di più che a casa ho 2 figli minorenni, non penso che sia normale acquisire planimetrie senza la delega del proprietario, ribadisco se io ho un dubbio che il mio inquilino faccia dei lavori che possono darmi dei problemi, vado dai vigili e faccio la denuncia. grazie
     
  19. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    allora... per Stefi 75
    nel momento in cui chiunque chiedesse al comune di accedere agli atti relativi ad un tuo progetto, dovrà qualificarsi e dimostrarsi in grado per titolarità a presentare la richiesta di accesso, allegherà un proprio documento d'identità e la richiesta sarà archiviata, quindi tu potrai sempre sapere chi ha visionato la tua documentazione,
    Che questa documentazione possa cadere in possesso di malintenzionati è molto improbabile, chi ha preso visione è responsabile delle informazioni acquisite così come chi gli ha permesso l'accesso e che ha avallato il diritto ad acquisirle, spesso, prima di avvertire la Polizia Municipale si fanno ricerche e si possono fare, nei modi dovuti,
    ti consiglio di stare tranquilla
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    posso aggiungere anche la mia esperienza. Il mio geometra per avere accesso ai dati catastali e planimetrie si è fatto mandare via fax una delega per quel foglio, subalterno etc. firmata dalla sottoscritta. Ricordo perfettamente che mi ha detto che neanche loro, che pur hanno nel campo molte mani libere, possono accedere.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina