1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Salve a tutti,

    dopo un'estenuante ricerca ho trovato un immobile che fa al caso mio e della mia ragazza ragazza, ma c'è un ma, che purtroppo non possiede il certificato di agibilità in quanto quando il proprietario attuale ha acquistato dal costruttore non gli ha fornito il certificato in questione impegnandosi a rilasciarglielo in un secondo momento; solo che questo "secondo momento" non è mai arrivato.
    Mi ha spiegato che non è agibile per due motivi:
    1) la sua caldaia non è a norma in quanto dovrebbe confluire nelle condutture comuni;
    2) dove sono situati i box nel sottoterra, vicino alla porta stagnante è sprovvista di grate per far confluire i fumi.
    Il 1° problema è risolvibile installando una caldaia ecologica, mentre per quanto concerne il 2° problema è una questione che riguarda tutto il condominio e non di pertinenza del proprietario.

    Ora la mia domanda è la seguente: se si riuscisse ad ottenere un'agibilità parziale sul solo appartamento senza avere l'agibilità totale ci potrebbero essere problemi in caso di stipula e/o mutuo?

    Scusate i termini poco tecnici ma non sono del campo.:pollice_verso:

    Io cosa potrei chiedere al proprietario eventualmente di produrmi?

    Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà.:applauso:
     
  2. toto.s

    toto.s Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Rispondo alla prima domanda.
    La non conformità degli impianti, oltre a non consentire il rilascio del certificato di agibilità, potrebbe mettere a repentaglio la sicurezza personale dell’acquirente e/o dei suoi familiari, potrebbe essere causa di incidenti tali da determinare responsabilità civili e/o penali dell’acquirente, potrebbe rendere difficile la successiva rivendita dell’immobile con impianti non conformi, potrebbe creare possibili difficoltà all’acquirente nell’ottenere finanziamenti dal sistema bancario (per la difficoltà di avere copertura assicurativa per il caso di incendio di immobili con impianti non conformi).

    saluti
    toto.s
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    A voi interessa l'agibilità del solo appartamento, che deve richiedere il venditore.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Tecnicamente l'agibilità parziale è ottenibile, in caso di condominio con spazi ed impianti comuni (scale ascensore, ecc) deve essere ottenuta anche l'agibilità per queste parti, poi credo che non vi sia nulla da obiettare
     
  5. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Riassumendo, se io dovessi trovare un accordo col proprietario, io potrei lo stesso stipulare dal notaio ed avviare una pratica di mutuo? O il mutuo con queste condizioni non me lo passano??
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    certo che sì, l'unità risulta agibile quindi non vi sono ostative alla possibilità di essere compravenduta con la destinazione per la quale è stata progettata e realizzata
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Potresti acquistarlo anche se non fosse agibile. In questo caso il venditore farebbe bene a pretendere che nel rogito sia inserita una clausola con cui dichiari di essere a conoscenza di tale fatto e che accetti l'immobile in quello stato.
     
  8. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ok...
    1) ma per quanto riguarda il mutuo la banca me lo concederebbe senza alcun problema?
    2) Potrei avere problemi un domani a rivenderla senza l'agibilità?
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Capiamoci: senza agibilità non lo puoi usare per abitarci ( da quanto ho capito questo è lo scopo), non puoi nemmeno quindi avere le agevolazioni come prima casa, ecc. Se decidi di abitarci comunque senza agibilità sicuramente avrai problemi a rivendere.
    Puoi anche compare un rudere fatiscente e dormirci la notte ma non ti daranno mai la residenza anagrafica e difficilmente potrai rivenderlo come abitazione
     
  10. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie...siete stati chiarissimi...abbandono l'idea...
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La residenza è il luogo di dimora abituale, a cui deve corrispondere l'iscrizione anagrafica.
    Il legislatore, con l'art. 5 del D.L. n. 47/2014 (e con termini impropri) ha previsto che
    Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo...
    Pertanto, se si dimora abitualmente in un rudere, ma l'occupazione non è abusiva (magari perché è di mia proprietà), l'ufficiale di anagrafe non può negare l'iscrizione.
    Eventuali infrazioni alle altre norme (diverse da quelle anagrafiche) potranno dare luogo a provvedimenti di altra natura (urbanistica, sanitaria, ecc.).
     
  12. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Ma io mi chiedo a questo punto: come fanno ad abitarci gli attuali propritari e ad averci pure la residenza senza il certificato di agibilità?
    L'immobile è di fine anni 90'.
     
  13. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Proprio per le ragioni che avevo sopra esposto.
     
  14. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se abiti da sempre in un immobile messo male e carente di servizi, tendenzialmente ci puoi stare, se invece acquisti un immobile che non presenta le caratteristiche igienico-sanitarie idonee ad essere abitato, difficilmente potrai avere la residenza anagrafica, nel mio comune è impossibile
     
  15. xmauro87x

    xmauro87x Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Parliamoci chiaro, l'immobile in questione è molto bello e ben tenuto (non mi comprerei di certo un rudere) collocato in una zona residenziale della mia città...solo che il costruttore non ha mai rilasciato il certificato di agibilità/abitabilità per i motivi sopra esposti.
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non è certo una novità "l'interpretazione creativa" della legge e del regolamento anagrafico da parte dei vari UdA (e dei loro sindaci, che sono "Ufficiali del Governo", ma che spesso pensano di essere al di sopra della legge).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina