• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Barbobasket

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve a tutti e grazie per l'aiuto che vorrete darmi. Ho acquistato l'appartamento dell'ex portiere da un condominio di 15 proprietari. Nell'atto è scritto che 2 dei 15 hanno un'ipoteca bancaria sui rispettivi appartamenti. Vorrei sapere se questo fatto mi causerà difficoltà in una eventuale rivendita dell'appartamento. Da una visura effettuata non risultano ipotece sulla particella relativa all'appartamento acquistato, però qualcuno pensa che parte delle ipoteche gravanti sugli appartamenti possa essere pendente anche sull'ex appartamento del portiere in quanto facente parte idelle proprietà comuni. Grazie ancora per l'aiuto che vorrete darmi.
 

luciano1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il notaio dal quale hai firmato l'acquisto ti avrebbe detto se l'appartamento che hai acquistato faceva parte delle proprietà comuni e sicuramente avrebbe preteso dall'amministratore il via libera alla vendita che sarà stata messa ai voti da un'asemblea che avrà così capitalizzato un introito dato, appunto, dalla vendita di una proprietà comune, quindi tu, oggi, sei un condomino con la tua proprietà ben precisa e hai il godimento delle prprietà condominiali come tutti gli altri, se hai dubbi contatta il notaio dell'atto e fattelo dire, cmq le ipoteche bancarie su mutui esistono normalmente e, se mai succedesse qualche "casino" ne rispondono i proprietari del mutuo e sicuramente, la banca, si accontenterebbe del solo appartamento... ciao e vivi tranquillo.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non so se in linea di principio sia così automatica la sicurezza; nella pratica è probabile che i creditori aggrediscano solo i beni a proprietà esclusiva
 

luciano1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non so se in linea di principio sia così automatica la sicurezza; nella pratica è probabile che i creditori aggrediscano solo i beni a proprietà esclusiva
Se le pratiche di vendita della quota comune, ex portierato, sono state eseguite con correttezza, l'assemblea condominiale ha deciso il ricavato è stato diviso per millesimi fra tutti i condomini, quindi l'ex portineria non esiste più al pari se fossero state vendute le scope per le pulizie delle scale, c'è solo da verificare che queste operazioni non siano viziate da qualche dimenticanza. i creditori, vantano i loro crediti solo su proprietà sicure e personali, avrete sentito dire certamente gente che è, sulla carta, nullatenete e gira con Ferrari e ha ville da milioni e i creditori non possono nemmeno ipotecare casa o fermare l'auto perchè qualche prestanome li ha intestati, se nel rogito della ex portineria non esisto scritti vincoli conosciuti, @Barbobasket è a tutti gli effetti un condomino con la sua prprietà esclusiva.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
Alto