1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DONDONATO

    DONDONATO Nuovo Iscritto

    Salve! Mio fratello a giorni devi acquistare una villa con annesso giardino. Chi la deve vendere evidenzia in modo accentuato la bellezza e l'estensione del giardino facendo intendere che lo stesso è determinante nel computo del prezzo. La domanda è (giusto per non farsi abbindolare): c'è un modo per determinare il valore di un giardino separatamente dall'immobile di cui è pertinenza? Grazie.
     
  2. Stefano Mariano

    Stefano Mariano Membro dello Staff

    Generalmente, nelle stime immobiliari il giardino viene valutato come area equivalente pari a 0,25 della superficie dell'immobile residenziale. Solo in caso di un giardino con piantumazione ed essenze particolarmente pregiate tale valutazione può raggiungere lo 0,30. Esempio pratico: appartamento di 100 mq lordi stimato con un valore di 3000 Euro al mq più giardino di 100 mq, totale area equivalente: 125 mq da moltiplicare per 3000 Euro al mq, valore complessivo: € 375000. Naturalmente la disciplina dell'Estimo è molto più complessa e si avvale di molteplici metodi esimativi, ma l'ho citato in modo semplicistico per chiarire il punto richiesto
     
    A nuoviorizzonti, e silvano piace questo elemento.
  3. tommi

    tommi Nuovo Iscritto

    Ottimo chiarimento, ma vorrei chiederti se permetti, ma la percentuale di stima del terreno è sempre dello 0,25?
    e se il giardino ha una estensione maggiore della superficie dell'immobile?
    ... per esempio, casa di 100mq. e giardino 500mq.? :occhi_al_cielo:
    io credo che in tal caso il parametro si dovrebbe ridurre, o sbaglio?
     
  4. DONDONATO

    DONDONATO Nuovo Iscritto

    Applicando il principio enucleato da Stefano Mariano presumo che la cosa non cambi!
     
  5. Stefano Mariano

    Stefano Mariano Membro dello Staff

    Entro certi limiti non cambia, stiamo parlando di unità immobiliari e/o villette in aree urbane; discorso differente se ogetto di stima è una tenuta con "casolare", casa colonica o villa di rappresentanza con parco, anche perché in questi ultimi casi il terreno non è mai lasciato incolto ma piuttosto è produttivo (configurabile quindi come azienda agricola) oppure dispone di impianti sportivi privati (piscina, campo da tennis, calcetto, maneggio, ecc.) perciò la valutazione è fortemente condizionata da questi aspetti.
     
    A maidealista piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x dondonato nella valutazione di noi periti il giardino di una casa si considera un 10% della misurazione della casa, esempio mq. 200 villetta valore mq. 2.000 aggiungere mq. giardino al 10% ti trova la casa maggiorata della percentuale del giardino da applicare il costo alla valutazione ciao adimecasa:daccordo:
     
  7. annita

    annita Nuovo Iscritto

    Lo stesso coefficiente si applica anche per la valutazione del terrazzo? (Es. casa 110mq con terrazzo di 50 mq)
    Grazie
     
  8. tommi

    tommi Nuovo Iscritto

    @ DONDONATO: ed invece no, la cosa cambia.
    Se mi è concesso Vorrei approfondire il discorso con un esempio:
    Villa con 500mq. di giardino pertinenziale all'abitazione, piantumato, erbetta e giochi bimbi.
    La mia opinione è che, 100mq. e 500mq. non possono essere considerati con la stessa percentuale dello
    0,25 perchè in tal caso, applicando i parametri indicati nell'esempio, il valore schizzerebbe quasi al doppio
    del reale snaturando la reale stima dell'immobile per una giusta collocazione sul mercato.
    Secondo il mio modesto parere, potrebbe essere giusto, il seguente parametro:
    100 = 0,25 ... 500 = 0,15, se non proprio 0,10(e sarebbe anche un'ottima valutazione).
    125 x 3000= 375.000; ...quindi il terreno di 100mq. ha un valore di 75.000;
    175 x 3000= 525.000; ... " " " " 500mq. ha un valore di 225.000, molto di più, ma sempre meno che applicando il parametro, come hai detto 'tu' ..enucleato.. il quale farebbe scaturire un valore dell'immobile di 675.000, ben 150.000 euro in più.
    E' naturale che una giusta e corretta valutazione è fatta tenuto conto di tanti fattori e condizioni, i luoghi, il contesto, tutta una serie di cose che i periti estimatori conoscono bene.
    :daccordo:
    però é importante anche tenere conto del mercato.
     
    A DONDONATO piace questo elemento.
  9. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Il criterio applicato dagli agenti immobiliari nelle loro valutazioni è che più è estesa la superficie e meno viene valutata l'incidenza dell'area verde, se non non si venderebbe nemmeno una casa con giardino !

    Ultimamente, ho vendutop parecchi interventi immobiliari con un'incidenza del 5%.

    Silvana
     
    A DONDONATO piace questo elemento.
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Tutto dipende dell'ampiezza dell'area a verde, di solito se non è vincolato da mille gabelle chi c'e la lo può sfruttare molto bene. noi periti il coefficiente è del 10% sempre nelle misure eque. ciao adimecasa
     
  11. Stefano Mariano

    Stefano Mariano Membro dello Staff

    Ragazzi, avete ragione voi. Il rapporto del 10% della superficie abitabile è quello corretto; soprattutto per immobili con area verde di modeste dimensioni, così come al 10% è valutata la superficie di balconi e terrazzi. Le percentuali che avevo dato in precedenza si riferiscono a superfici costruite non abitabili: soffitte, cantine, ecc.
    Scusate la (grossolana) svista. La stanchezza gioca bruttissimi scherzi.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Balconi e terrazze noi le diamo al Terrazzo 1/3 Balconi 1/2 Cantine 0,25 solaio non abitabili 1/3:daccordo:
     
  13. tommi

    tommi Nuovo Iscritto

    concordo per il terrazzo di livello(per superficie inferiore ai 50mq., oltre, il parametro cambia e si abbassa) al 35% e per le cantine 25%;
    per i solai non abitabili, secondo me, al 20-25%; per i balconi al 25-30%;
    ... e comunque tenendo conto anche di altri fattori concorrenti e determinanti da valutare situazione per situazione.;)
     
    A DONDONATO piace questo elemento.
  14. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Il lavoro del mio studio fa al 80% perizie per le banche e usiamo le tabelle che ci hanno fornito e rilasciato dopo un aggiornamento del 2009, concordato fra tutti gli utilizzatori: ciao adimecasa:daccordo:
     
  15. annita

    annita Nuovo Iscritto

    Grazie anche da parte mia per le informazioni!:fiore:
     
  16. tommi

    tommi Nuovo Iscritto

    :ok:
    ... che ne diresti di pubblicarle? :daccordo:
    potrebbero servire a tanti altri colleghi che non conoscono bene i parametri da usare nelle valutazioni e sarebbe utilissimo confrontarci allo scopo di uniformare in una tabella tutti i parametri da usare per una valutazione più obbiettiva possibile.
    :daccordo:
     
  17. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Pubblico quanto alla richiesta la "TABELLA " dei coefficienti

    Abitazione 1,00 - Balconi 0,50 - Terrazzo 0,33 - Taverna 0,50 - Mansarda 0,67 - Cantina 0,25 - Solaio 0,20 Veranda 0,85 - Portico 0,33 - Centrale Termica 0,25 - Girdina fino 400 mq. 0,10 con tanti saluti adimecasa:daccordo:
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina