1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. massimiliano72

    massimiliano72 Nuovo Iscritto

    salve vorrei acquistare casa ed avrei la possibilita di aver fatto il prestito da un parente risparmiando
    cosi interessi dalle banche.Come devo comportarmi nel momento in cui viene fatto il bonifico sul mio conto
    devo far specificare una causale per tutelarmi in caso di controlli,e per la dichiarazione 730?
    Grazie!
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    E' opportuno (specialmente per il prestatore) stipulare un contratto di mutuo, ex art. 1813 c.c., con una scrittura privata. Che specifichi anche il termine del prestito, le modalità della sua restituzione e il tasso d'interesse concordato.
    Il contratto, se formato mediante corrispondenza, andrà registrato solo in caso d'uso (p. es. se dovrà essere depositato in giudizio).
    Il mutuante dovrà inserire gli interessi percepiti nella sua dichiarazione dei redditi.
     
  3. massimiliano72

    massimiliano72 Nuovo Iscritto

    non e' un prestito con interessi

    si tratta di un prestito senza alcuna forma di lucro,la mia domanda e' riferita al movimento dei soldi
    nei contocorrenti devo fare qualcosa per evidenziare che i soldi mi sono stati versati per acquisto casa
    o non c'e' bisogno specificare nulla nel bonifico?
     
  4. massimiliano72

    massimiliano72 Nuovo Iscritto

    non si tratta di un prestito con interessi,la mia domanda e' riferita al
    fatto che,visto il movimento di una somma che non passa inosservata,
    nel bonifico che mi verra' fatto devo fare specificare che e' un prestito per acquisto casa o no far specificare nulla? (riferito a futuri controlli)
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    secondo me il prestito deve risultare da qualche parte che non sia il semplice accredito sul conto.
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Potete fare una scrittura privata ma non vi è l'obbligo di registrazione. L'importante è che ci siano tutte le clusole che vi interessano circa la modalità di conferimento e la modalità di restituzione. Per sicurezza, se la scrittura privata non è registrata (la registrazione all'ade comporta € 168.00 di spesa più marche bollo) è importante apporre sulle due copia la data certa applicando su ogni copia un francobollo postale (che varia a seconda del peso della copia del contratto) fatto annullare con un timbro postale che riporterà la data del giorno in cui ci si reca all'ufficio postale (in questo caso la spesa per la data certa è quindi minima, solo i francobolli). Saluti.
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A parer mio, la copia del bonifico fatto in banca, quindi datato, con il numero di c/c di chi lo effettua e quello di chi è benficiario, con la causale: prestito senza richiesta di interessi, possa essere considerato per la tracciabilità e ai fini fiscali, un documento validissimo.
    saluti
    jerry48
     
  8. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Giusto, però questo sistema può andar bene per importi non rilevanti ... in ogni caso la scrittura privata, anche per importi consistenti, è facoltativa non obbligatoria.
    Comunque è un sistema per tutelare entrambi in caso di controversie legali.....
     
  9. massimiliano72

    massimiliano72 Nuovo Iscritto

    mi interessa sapere solo per fini fiscali,per il resto corre la massima
    fiducia.
     
  10. erwan

    erwan Membro Attivo

    attenzione che i mutui tra privati sono trattati sfavorevolmente dal fisco;
    organizzate l'operazione previa consulenza di un legale o di un commercialista...
     
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Tu contribuente devi dimostrare che il finanziamento è avvenuto con la capacità reddituale di altri soggetti appartenenti al medesimo nucleo familiare, che sia frutto di una donazione, prestito, ma sarà meglio che tale elementi siano dimostrabili con estratti conto bancari.
    Poichè ci sarà senz'altro la verifica dell'ADE nei tuoi confronti, ma in
    questo caso potrà allargare l’accertamento anche al familiare o terza persona che ha effettuato il regalo o la donazione.
    saluti
    jerry48
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina