1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. brembo

    brembo Nuovo Iscritto

    Salve a tutti. Sono nuovo del forum e devo dire che è fatto benissimo complimenti agli amministratori e a coloro che rispondono con cortesia e funzionalità

    Ho acquistato da poco una casa da un costruttore finita pagando il 4% di IVA.

    Purtroppo il giorno del rogito non ero presente e ho dovuto acquistare con delega perchè mi scadeva il mutuo. Mi chiedevo una cosa:

    Il costruttore mi deve dare la famosa assicurazione. La posso chiedere anche dopo il rogito? quando ne ho parlato con l'agenzia che ha intermediato mi è stato risposto che è prassi NON dare l'assicurazione al compratore. mi sembra strano.

    Inoltre ho ricevuto tutti i certificati richiesti per legge ma non le istruzioni della caldaia, dell'antifurto e nient'altro. Il costruttore mi deve queste info?

    Il costruttore mi deve dare tutte le informazioni degli impianti ? Ci deve essere un giorno in cui con il costruttore si fanno i collaudi degli impianti in via ufficiale ?

    Ci sono delle piccole cose che vanno sistemate, non sono grandi lavori. Il costruttore è obbligato a rifinire l'immobile (esempio un paio di porte rotte, intonaco esterno da ritoccare...) Cose che sono state scritte già prima del rogito in un foglio firmato da acquirente e venditore.

    Le spese di allaccio delle utenze sono veramente a suo carico ?

    Grazie a tutti per le eventuali risposte.
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    A me nel 1999 diedero le istruzioni della caldaia, anche perché assieme ad esse c'è lo spazio da compilare per le operazioni di revisione periodica della caldaia. A Roma ogni 2 anni devi far fare il bollino blu alla caldaia, e di norma una volta l'anno (anche se non è obbligo) devi farla revisionare, per lo più per non far scadere la garanzia se la caldaia è nuova.

    Per quanto riguarda le "piccole cose che vanno sistemate", a me nel 1999 fecero il cosiddetto "VERBALE DI CONSEGNA", che riporto testualmente:

    VERBALE DI CONSEGNA delle unità immobiliari site in Roma, Via Bla Bla Bla N° 1:
    - Appartamento distinto con l'interno numero BLA BLA BLA;
    - Box sito al piano interrato distinto con l'interno numero BLA BLA BLA;
    - Posto auto esterno distinto con l'interno numero BLA BLA BLA;
    meglio descritte nell'atto di compravendita a rogito Notaio MARIO ROSSI in data odierna.
    L'anno 1999 il giorno XY del mese di BLABLABLA, viene effettuato il sopralluogo per la consegna delle descritte unità immobiliari al Signor LUIGI BIANCHI e si constata la loro rispondenza all'atto di compravendita, e che le stesse non presentino difetti tali da impedirne la consegna medesima.
    Si rileva la necessità di eseguire i sottoriportati interventi, ai quali la società venditrice provvederà nel minore tempo possibile: MATTONELLE TERRAZZO DA SOSTITUIRE / RIPRISTINO INTONACO CASSONETTO SOGGIORNO / FISSAGGIO MANIGLIE PORTE FINESTRE. Null'altro essendovi da segnalare, si consegnano le chiavi delle unità immobiliari suddescritte.
    Per la società venditrice: BLA BLA BLA (firma)
    Per la parte acquirente: BLA BLA BLA (firma)


    Come vedi, anche nel mio caso è scritto "provvederà nel minore tempo possibile", senza tuttavia specificare una data ultima entro la quale gli interventi devono intendersi come terminati ed eseguiti alla regola d'arte.
    E' chiaro che devi essere tu a sollecitare la società venditrice affinché vengano risolti gli inconvenienti: è tuo interesse. Tutto ciò che non è stato contestato nel VERBALE DI CONSEGNA, non è più contestabile: se hai scoperto oggi un buco di 6 centimetri di diametro nella porta d'ingresso, è a tuo carico provvedere alla sostituzione della porta o alla chiusura del buco con una toppa.

    E le spese di allaccio delle utenze? Bisogna vedere se sta scritto da qualche parte che sono A CARICO DELLA SOCIETA' VENDITRICE, altrimenti saranno naturalmente a tuo carico.

    Le istruzioni dell'antifurto fattele dare, è una dimenticanza, a meno che non sia così facile da usare che non c'è bisogno di passarti le istruzioni. Ma per la caldaia non esiste, il manuale di installazione con le istruzioni e gli spazi da compilare per la manutenzione periodica, devono essere in mano tua.

    Per l'ASSICURAZIONE brancolo nel buio. Se sei stato costretto a stipulare una polizza assicurativa, penso sia tua cura attivare la polizza presso una primaria società di assicurazioni. A meno che la polizza non sia già stata stipulata, e si tratti di farne semplicemente una VOLTURA a tuo nome. Devi informarti chiedendo alla società venditrice.

    Avrai sostenuto delle spese notarili per acquistare casa. Ricorda che l'onorario notarile rientra - come gli interessi passivi su un eventuale mutuo - nel recupero IRPER 19%, quindi entro 60 giorni dal rogito hai diritto di ricevere: a) copia del rogito, autenticata, per uso consentito; b) fattura; c) nota di trascrizione (anche se per quest'ultima, certi studi notarili si prendono 6 mesi di tempo).

    Non mi risulta che ci debba essere un giorno di COLLAUDI UFFICIALI degli impianti in presenza tua e del costruttore. Nel momento in cui hai la certificazione di conformità, si dà per scontato che gli impianti siano stati collaudati, cosa che normalmente avviene ben prima di trovare un acquirente dell'appartamento, insomma sono stati collaudati prima che tu arrivassi lì la prima volta con l'intenzione di comprare casa.
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Tutte le domandine vanno trasformate in richieste formali di adempimento esatto al costruttore e al più presto.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  4. geomtupputi

    geomtupputi Membro Attivo

    Professionista
    Per quanto riguarda gli allacci, questi sono a cura dell'impresa ma di solito a carico dell'acquirente! Così come le tabelle millesimali ed il regolamento di condominio (se la casa è in un condominio).
    Per il resto se ti ha firmato che adempirà a tutto, non vedo perchè non credergli...pressali un pò, se non si muove comincia a scrivere formalmente.
    saluti
     
  5. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    risposta concisa e precisa.
    Bravo il nostro avv. Luigi. Massimo:fiore:
     
  6. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    E' sufficiente Luigi ...
    :-onon vedo perchè non credergli :-o
    Evidentemente non conosci le abitudini di alcuni costruttori.
    Il costruttore ti dovrebbe dare ... :^^:
    Luigi De Valeri
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina