1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Panda127

    Panda127 Membro Junior

    Buongiorno a tutti.

    Da un paio di mesi ho messo in vendita la casa che ho ereditato alla morte di mia madre, un anno fa, con l'intento di acquistarne poi un'altra dove andare ad abitare con la mia famiglia, visto che abbiamo il secondo figlio in arrivo e la casa in cui viviamo è quella in cui viveva mio marito quando era single.

    L'agente immobiliare mi ha consegnato una proposta di acquisto per un valore sotto il minimo che intendevamo realizzare, e soprattutto subordinato alla vendita da parte dell'acquirente della propria casa. O, meglio, della casa della mamma. Ossia il signor Rossi mi propone di acquistare casa mia solo se riuscirà a vendere casa della signora Verdi (mamma). Il rogito dovrebbe avvenire entro il 31.03.13. L'agenzia si muoverà per vendere casa della signora Verdi solo dopo la mia firma della proposta.

    Ora, se da una parte visto il periodo buio non mi dispiacerebbe chiudere la questione e sistemare la famiglia, dall'altra mi chiedo se la cosa non sia un po' troppo aleatoria per me venditore. Nel senso: io non posso incassare alcun tipo di caparra per tutelarmi, devo rimanere ferma per sei mesi "sperando" che la signora Verdi venda casa, ma altresì se la signora Verdi litiga col figlio o se il signor Rossi trova nel frattempo una casa che più gli aggrada rispetto alla mia può tranquillamente rifiutare offerte di acquisto di casa sua che siano anche di 500 Euro inferiori a quanto indicato nell'incarico all'agenzia e mandare a monte la cosa senza averne danno alcuno.

    Insomma, è meglio lasciar perdere una condizione di questo tipo oppure mi posso tutelare in qualche maniera?

    Grazie!
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    trovo sinceramente la proposta dell'agenzia un poco esagerata, sopratutto non ne colgo il senso;
    alla fine loro ti propongono di accettare una proposta che ti impegna per 6 mesi, loro non cercharanno un altro acquirente per la tua casa ma si impegnaranno a vendere l'altra del tuo compratore
    Non so come sia il mercato dalle tue parti ma credo si possa fare di meglio
    Non vedo oltre tutto un modo di tutelarti, le condizioni che ti propongono sono chiare, o le accetti, o no
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anch'io lascerei perdere a meno che non ti propongano un corrispettivo per la tua attesa di sei mesi. Insomma si tratta di una proposta che vincola solo te, dove tu hai solo obblighi da cui non ricavi nulla. Ipoteticamente se il giorno dopo io ti offro il prezzo da te richiesto in origine perchè m'innamoro follemente di casa tua tu non puoi accettare. e se accetti rischi di ritrovarti in una causa persa in partenza. Ti conviene? secondo me no. vendano la casa della signora Verdi se ne hanno voglia e tornino da te con i soldi, visto che devi pure ridurre il prezzo. Oppure si rimettano al lavoro e ti cerchino un acquirente disponibile a pagare adesso.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina