1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. moronxyz

    moronxyz Nuovo Iscritto

    Salve a tutti. Voglio sottoporvi il seguente quesito sperando che qualcuno possa essermi di aiuto. Un mio conoscente ha subito un pignoramento immobiliare per cui se non riesce a soddisfare la banca creditrice si vedrà andare la casa all'asta. Lui naturalmente adesso non puo' risolvere il problema per cui ha chiesto aiuto a me. Dal momento che ha anche una altra abitazione in comproprietà che prima o poi riuscirà a vendere è sicuro che se lo salvo da questa situazione attuale poi mi ripagherà il debito. Io potrei essere disposto ad aiutarlo ma devo sapere come tutalarmi. Avevi pensato, se fosse possibile, di acquistare il credito dalla banca e la relativa ipoteca di primo grado che ha sull'immobile. Cosi' facendo sarei in una botte di ferro. Se mi restituisce il dovuto bene, altrimenti avrei una garanzia che mi tutela appieno del mio credito. E' un operazione fattibile? Come si puo' fare nella pratica?
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Una cosa è il volere altra cosa è il potere. Lascia stare il mutuo in corso del quale non puoi fare niente.
    Secondo me la cosa migliore sarebbe quella di farsi mettere sulla seconda casa una ipoteca volontaria in primo grado a tuo favore di importo superiore a quanto anticipato per parare eventuali spese che incontreresti nel caso tu non venissi soddisfatto. con contestuale rilascio di cambiale ipotecaria in bianco . Quando poi vende l'immobile ti farai saldare e rilascerai l'assenso alla cancellazione. Tutto quanto però a condizione che su detto immobile non gravino altre iscrizioni e che l'altro comproprietario sia d'accordo. Tutte le spese che ci saranno restano a carico del debitore.
    Resta poi anche da vedere che attività svolge questa persona perchè, se come penso , si trova in difficoltà economiche
    ed avesse anche altri debiti da sistemare (es.verso Equitalia) e venisse iscritta una ipoteca legale questa scavalca quella già esistente a tuo favore e potresti trovarti in difficoltà.
    Questa è la mia risposta secca a quanto richiesto.
    Se poi ti interessa il mio parere e vuoi continuare a vivere tranquillo non ne farei di nulla.
    Ciao
     
  3. moronxyz

    moronxyz Nuovo Iscritto

    La situazione nella pratica è la seguente. Lui ha un mutuo non pagato da tempo per cui la banca vanta 250.000 euro. La stessa pero' sarebbe disposta con 200.000 o anche meno a chiudere subito la posizione. Oltre a cio' non ci sono altri grossi importi rilevanti. Il problema è che se nessuno versa i 200.000 la casa tra pochi messi viene messa all'asta a 210.000 e verrà venduta sicuramente visto che ne vale almeno 260/280. A questo punto quindi o compro la casa io o compro il credito. Solo infatti un primo grado potrebbe garantirmi. Sulla seconda casa non è possibile perchè trattasi di comproprietà di un immobile posto in vendita e gli altri non hanno certo voglia di farlo ipotecare a chiccehsia. Se lo faccio non è perchè mi voglio complicare la vita ma perchè ci tengo a salvare questa situazione per motivi di legame familiare. Prendo atto che come dice Lei non è una cosa fattibile eppure so che le banche a volte cedono i loro crediti a terzi ( la legge non lo vieta) . Volevo sapere se lo sa dei ragguagli in merito
     
  4. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    A questo punto se tra pochi mesi viene messo il bene all'asta ed è certo che l'immobile verrà sicuramente venduto in quanto appetibile per il prezzo Le converrebbe comprarlo a prezzo stralciato per cercare di salvare l'immobile e mantenerlo nell'ambito della famiglia..
    Certamente non lo potrà ricomprare poi il vecchio proprietario perchè pur potendo anche ricorrere ad un eventuale mutuo,con i precedenti che ha avuto, non troverebbe nessuna banca disponibile.
    Per quanto concerne poi la possibilità di cedere eventuali crediti questo in realtà avviene ma riguarda principalmente crediti chirografari (senza garanzie reali) e vengono venduti,di regola, a delle società di recupero.
    Difficilmente capita di vedere vendere un credito ipotecario
    Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina