1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. stargatesg1

    stargatesg1 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    dovendo acquistare un immobile ed essendo in comunione dei beni, quali sono i pro e i contro sull'intestazione dell'immobile al 100% oppure al 50% con mia moglie?
     
  2. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Buonasera,
    se lei è sposato in regime di comunione dei beni, ogni acquisto (anche quello fatto esclusivamente da lei, senza la partecipazione del coniuge) ricadrà in comunione e l'immobile sarà sempre e comunque intestato al 50%.
    Affinché il bene, seppure acquistato in costanza di matrimonio, non ricada in comunione, deve ricorrere una delle ipotesi tassativamente previste dalla legge (art. 179 cod. civ.).
     
    A Ennio Alessandro Rossi e Luigi Criscuolo piace questo messaggio.
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Allo stato non noterai differenza se è tuo esclusivamente o in comunione. La differenza la noterai nel momento in cui dovessi avere la sfortuna di addivenire alla separazione legale. L'immobile sarà certamente tuo, ma contribuirà a sostenere alto il tuo reddito sulla base del quale probabilmente dovrai conferire l'assegno mensile alla tua ex ed ai figli che, generalmente, vengono assegnati a lei. Se poi la casa è quella dove abitate, tu dovrai cercartene un'altra perchè quella sarà assegnata alla tua, ormai, ex.
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la comunione dei beni è a mio avviso più un problema che un vantaggio, ti consiglio di provvedere alla separzione che è una cosa semplicissima e acquistare l'immobile in proprietà al 50% a testa, è la stessa cosa ma per qualunque evenienza futura è molto meglio
     
  5. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Perché mai?
    Non ci sarà nessuna differenza al momento dello scioglimento della comunione:se l'immobile è caduto in comunione ne sono proprietari i coniugi e, al momento dello scioglimento della comunione, ognuno di essi avrà diritto a vedersi assegnare la quota pari alla metà dell'immobile.
    Il fatto che all'atto di acquisto abbia partecipato solo un coniuge non gli riconosce alcun diritto in sede di scioglimento della comunione (e successiva divisione), nè rappresenta un indice di maggiore capacità patrimoniale.
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    separazione dei beni o in comunione se acquistate dopo il matrimonio cade in comunione
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    he dici? Se sei in regime di separazione ognuno acquista per se, altrimenti dove starebbe la differenza?
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Avvocato Polidoro, daccordo con te, ma io dico che la differenza la vedi dopo durante la separazione. E certamente, se l'immobile è di proprietà del coniuge, incrementerà la sua rendita economica con tutti i gravami che comporta nella separazione.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    la differenza sta che gli acquisti fatti dopo il matrimonio cadono in comunione
     
  10. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Ma se l'immobile cade in comunione, per definizione NON è di proprietà di uno dei coniugi (bensì di entrambi), quindi non determina nè una maggiore consistenza patrimoniale, nè più gravose condizioni di separazione.
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Difatti, ho scritto: "... se l'immobile è di proprietà del coniuge, ...."
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Solo se vige il regime legale della comunione. E ciò vale per quasi tutti gli acquisti, dato che sono esclusi i "beni personali", ex art. 179 c.c.
    Se invece vige il regime di separazione dei beni ogni coniuge è titolare esclusivo dei beni acquisiti durante il matrimonio.
     
  13. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Visti e letti gli interessanti interventi che mi hanno preceduto le riporto la mia opinione data dalla mia eperienza professionale per la quale spesso mi sonoimbatturo in coniugi le cui scelte erano viaziate dal desiderio di fruire di vantaggio fiscali ( prima casa e cose del genere ) ipotesi da me sistematicamente smontata in ragione di una precipua considerazine che può anche influire sulla scelta di un regime o dell'altro : la proprietà deve rispecchiare in fatto il reale apporto di ogni coniuge ( non solo in moneta ma anche in natura nel rispetto del lavoro p.s. della casalinga che deve essere equamente valutato )

    Se la scelta del regime patrimoniale della famiglia fosse invece viziata dal desiderio di protezione del bene immobile ("intesto tutto alla moglie in separazione dei beni cosi' se le cose mi vanno male non mi pignorano la casa. Si ma poi se mia moglie mi lascia ? ") si puo' nel rispetto delle reali quote pertoccanti ricorrere due istituti protettivi :
    1-Fondo Patrimoniale della famiglia ( costo complessivo grosso modo : 1500 euro, compreso notaio) voto: protettivo-
    2-Il trust , Contrariamente alla credenza popoare che ritiene il trust istituto per pochi , costituire un trust è abbastanza economico : circa 1200 euro per la costituzione piu' 3% di ipocatastali , registro a tassa fissa e notaio ovviamente= protettivo+

    Precisazione dovuta : nei due istituti possono confluire non solo gli immobili ma molto altro ancora
     
    A alberto bianchi e Avvocato Luigi Polidoro piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina