1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. befania

    befania Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti,
    vorrei capire quali sono le opzioni nel mio caso ed eventuali costi e vantaggi/svantaggi.
    Cerco di spiegare la mia situazione (e spero di essere nella sezione giusta del forum).

    Sto comprando casa con il mio compagno. Il preliminare e' stato stipulato nel 2012 e la consegna e' prevista per marzo di quest'anno. Il mio compagno e' separato (legalmente e da piu' di tre anni - ci siamo incontrati che era gia' legalmente separato) e assegnatario della casa coniugale (secondo la sentenza di separazione), in comproprieta' con la ex-moglie (non hanno figli). Purtroppo per vari motivi, il divorzio sta andando per le lunghe. La casa coniugale e' stata messa in vendita da oltre un anno, ma al momento senza successo (anche se la casa viene venduta ad un prezzo ben inferiore rispetto a quello di acquisto). Entrambi gli (ex) coniugi sono intestatari e stanno pagando un mutuo per questa casa.
    In fase di compromesso, ci siamo lasciati la liberta' di scegliere successivamente a chi intestare la casa che stiamo acquistando insieme. Ora dovremmo decidere cosa sarebbe conveniente fare nel caso che, al momento del rogito, la casa "coniugale" non fosse ancora stata venduta (e con i tempi dei tribunali italiani, temo sara' ancora in attesa di divorzio).

    Potremmo
    1) intestare casa e mutuo solo a me (non possiedo attualmente altri immobili): in questo caso, a quanto ho capito, dovremmo poi aspettare 5 anni per poter fare una donazione/vendita fittizia al mio compagno del 50% della nuova casa? A quali spese andremmo incontro in questo caso? Sarebbe possibile dare l'uso/usufrutto al mio compagno per garantire in qualche modo il suo investimento (al momento pagheremmo io i 2/3 e lui il rimanente 1/3)
    2) intestare direttamente la casa al 50% ad entrambi: in questo caso, oltre a dover pagare il 50% con aliquota prima casa, potrebbero esserci problemi con il mutuo? (visto che lui ha gia' un altro mutuo). Anche l'imposta sul mutuo sarebbe al 50% come seconda casa? L'ex moglie potrebbe avanzare pretese sulla nuova casa?

    Stiamo cercando di capire costi e benefici delle due opzioni per poter decidere. Ci sono altre alternative? Grazie a tutti per i consigli (magari qualcuno si e' trovato in una situazione simile)?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina