1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rabadan

    rabadan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti, è un pò che non mi faccio viva ma so che quando ho bisogno di aiuto posso contare su di voi.
    Il quesito di oggi è il seguente:

    E' possibile (legalmente) acquistare una prima casa in una citta' prendendo quindi la residenza e poter mantenere per motivi di lavoro il domicilio in un'altra citta' (si tratta di due regioni diverse) ?
    Ovviamente il domicilio in questa citta' si rende necessario per poter usufruire del medico di base e quel che ne consegue.
    Avrei bisogno di una risposta urgente perche' il rogito deve essere fatto a brevissimo per usufruire della detrazione delle tasse pagate per l'acquisto di una prima casa e venduta per effettuare questa seconda operazione.

    Spero di essere stata esauriente. Grazie per una risposta.

    Rabadan
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    la residenza e' una cosa...............il domicilio un'altra.
    tu puoi avere la residenza in un posto ed e' quello che serve per avere le agevolazioni prima casa e il domicilio
    da un'altra parte per questioni di lavoro.
    ma cmq telefonata subito al notaio...............lui lo sa di sicuro.
     
  3. rabadan

    rabadan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie ccc1956 so che per avere le agevolazioni prima casa devo prendere la residenza, ma vorrei sapere come mi devo regolare per mantenere il diritto alla scelta del medico di base nella città in cui lavoro dal momento che sui documenti la residenza sarà diversa.
     
  4. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    questo e' un altro problema ma hai senz'altro diritto al medico di base.
    ti do' un'informazione la Legge dice che per ottenere le agevolazioni prima casa devi avere la residenza
    nel posto dove compri o richiederla entro i 18 mesi ma NON dice quando puoi cambiare la residenza.
    forse...................solo le Agenzie delle Entrate lo sanno.
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    a me anni fa, il domicilio non bastò ad ottener eil medico. devetti, dopo due anni di assegnazione temporanea, cambiare la residenza. lo so è assurdo ma è così. specie con le attuali differenza tra regione e regione.
     
  6. Bulina

    Bulina Nuovo Iscritto

    Per le agevolazioni prima casa devi spostare la residenza entro 18 mesi dal rogito, entro 12 mesi per poter detrarre gli interessi passivi del mutuo. Per non pagare ICI entro un mese dall'acquisto della casa devi spostare la residenza (ICI prima casa non si paga solo se hai la residenza in quella casa). Non so come aiutarti per il domicilio e il medico... :fiore:
     
  7. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    il medico è quello ove hai la residenza
     
  8. rabadan

    rabadan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Scusa ccc1956.... forse sono un pò tarda, ma non ho capito.
     
  9. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    la Legge dice che bisogna avere la residenza per poter usufruire delle agevolazioni prima casa o ottenerla entro 18 mesi dall'acquisto.
    e fin qui ci siamo.
    ma la legge NON dice quanto tempo devi tenere la residenza in quel posto.
    l'importante e' averla quando compri, o subito dopo entro i 18 mesi, nel comune dove hai comprato.
    difficile sapere quando la puoi cambiare.
    non c'e' un tempo massimo che la devi tenere una volta ottenuta.
    per questo dicevo che all' agenzia delle entrate forse .................lo sanno.

    E' un quesito del genere che sarebbe ostico anche ad uno dei più navigati dottori in giurisprudenza.
    E’ una domanda difficile e per dare una risposta certa occorre chiedere lumi, a mio avviso, all’ufficio competente delle Entrate della tua città. C’è un ufficio apposito che si occupa proprio di controllare gli atti di compravendita che hanno beneficiato, come in questo caso, delle agevolazioni prima casa.

    non si parla di trasferimento di residenza entro i 5 anni. si può dedurre che dopo aver spostato la residenza nell’immobile acquistato con i benefici la si possa spostare nuovamente ….
    il testo della legge non parla affatto di limite minimo ma di ottenrla entro 18 mesi per cui secondo alcuni si potrebbe spostarla il giorno dopo.

    le sentenze dicano un’altra cosa cioè che l’Ae ha tempo 3 anni dalla scadenza dei 18 mesi (in tutto 4 anni e mezzo) per fare l’accertamento cioè per accertare che effettivamente tu abbia portato la residenza nel comune entro i 18 mesi. Quanto tempo tu l’abbia tenuta non è rilevante ed infatti la legge non lo specifica.
     
  10. rabadan

    rabadan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il notaio mi ha detto che devo tenere la residenza almeno 5 anni, ma che posso avere il domicilio dove voglio. Però non ha saputo dirmi come fare per le cose pratiche tipo medico di base, perchè in effetti lavorando lontano ne ho bisogno.
    Preciso che adesso io risiedo nel luogo dove terrò il domicilio e quindi ho già il medico di base, il problema sta nel fatto che acquistando nel capoluogo di un' altra regione e conseguentemente prendendo la residenza suppongo che mi verrà revocato il medico e sarò obbligata a sceglierlo lì.
    Nella casa che acquisterò abiterà in modo saltuario mio marito per motivi legati alla sua professione. Non chiedetemi di fare prendere a lui la residenza perchè non è possibile.:triste:
     
  11. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto


    non e' scritto da nessuna parte della Legge che la residenza deve essere tenuta 5 anni.
    ed e' questo il motivo di tanta confusione.
    il tuo notaio "crede" che sia giusto tenerla per 5 anni.
    se vai da un altro notaio ti dice la cosa contraria.
    solo l'ufficio delle entrate della zona dove hai la casa ti potrebbe spiegare come fanno loro.
     
  12. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa

    Hai ragione non ci sono norme che dicano quanto lunga debba essere la residenza. se la sposti perdi la possibilità di detrarre gli interessi del mutuo e amen.
     
  13. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    :daccordo::daccordo: e paghi anche l'ICI.
    perche' non sarebbe piu' casa principale ma solo prima casa.
     
  14. rabadan

    rabadan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per la precisione il Notaio mi ha detto che devo mantenere la residenza 5 anni perchè diversamente perderei i benefici prima casa legati alla tassa pagata al rogito. E non sono pochi.
    Comunque per levarmi ogni dubbio proverò a chiedere all'Agenzia delle entrate.
    Grazie a tutti, vi farò sapere.....:ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina