1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giarisso

    giarisso Nuovo Iscritto

    Avendo due figli e volendo aiutarne uno ad acquistare la sua prima casa (l'altro è già proprietario di prima casa, come anche il sottoscritto) quale secondo voi è la soluzione migliore per non creare disparità tra di loro e nel contempo potergli far usufruire delle agevolazioni prima casa e della detrazione fiscale del mutuo?
    In termini pratici, appartamento costo 150.000 €, accensione mutuo € 100.000 , il rimanente (+ spese notarili e accessorie) pagato dal sottoscritto che però non ha disponibilità per corrispondere la stessa cifra all'altro.
    Ringrazio sin d'ora per i Vostri qualificati riscontri.
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Qualificare la dazione come prestito senza interessi che il figlio A dovrà restituire. se non lo farà alla tua morte il debito sarà un passivo ereditario che i due dovranno dividersi, dunque A dovrà versare a Bla metà di quanto riceve oggi sottraendola dalla parte a lui spettante. Poi dai copia dell'atto in cui risulta il prestito a B e metti tutto in chiaro in un bel testamento.
    Oppure puoi sempre con testamento lasciare a B a titolo di disponibile o come legato, quanto adesso dai ad A. un notaio saprà sicuramente darti il consiglio migliore.
     
  3. Antonio Angellotti

    Antonio Angellotti Nuovo Iscritto

    Concordo con Arianna. Diciamo che non c'è molta scelta: in un modo o nell'altro occorrerà dare anche all'altro figlio la stessa somma. O una scrittura privata tra voi familiari o un testamento (ma entrambi hanno limiti e vantaggi) o una donazione indiretta con l'obbligo per il figlio che la riceve di conferire la metà di quanto ricevuto al proprio fratello. Sentire il notaio, come è ovvio suggerire.
     
  4. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    basta fare un testamento olografo sulla casa di tua proprieta' con la quota disponibile al figlio a cui non puoi dare la stessa cifra.
    ciao
     
  5. Antonio Angellotti

    Antonio Angellotti Nuovo Iscritto

    Tutto può cambiare. La condizione umana è sempre una condizione "precaria". Chi può assicurare che all'ultimo minuto il testatore non cambi idea?
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    è vero. ma qui il tipo dice di voler dare anche all'altro figlio. l'unico a correre rischi è quest'ultimo. ma questo è un rischio ineliminabile. a meno che il padre non gli dia subito la stessa cifra che da al fratello.
     
  7. tamara

    tamara Membro Attivo

    il fatto che tu acquisti la casa ad uno dei tuoi figli (quindi intestandola formalmente a lui anche per poter avere i benefici prima casa) e con denaro tuo è senz'altro un caso di donazione indiretta e pertanto soggetto a collazione quando verrà aperta la successione (alla morte del genitore quindi). Non è possibile garantire in altro modo l'altro figlio dal momento che l'unica garanzia (che non è possibile) è dare anche a questi la stessa cifra. tutto ciò che è il futuro è incerto: potrebbe non solo cambiare la volontà del testatore ma anche perire o non essere più disponibile il bene che si vuole lasciare all'altro figlio.
    Soluzione: fare tutto alla luce del sole cioè mettere a conoscenza anche l'altro figlio i conti poi si faranno al momento dell'apertura della successione valutato qual'è l'asse ereditario con attività passività e donazioni fatte in vita dal defunto.
     
  8. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma neanche questo garantisce l'altro figlio posto che, far valere la collazione, in caso di opposizione del fratello, non è nè facile, nè veloce, nè economico. dunque se Giarisso non vuole creare ai figli, anzi al figlio "estromesso" problemi futuri didifficile soluzione non può far altro che dividere subito tra i due a somma che intendeva destinare ad uno solo lasciando che questo si impegni per un mutuo più altro. o che il fratello gli presti la sua parte. conun atto scritto che lo tutela certamente meglio di una futura collazione.
     
  9. giarisso

    giarisso Nuovo Iscritto

    Ringrazio tutti per le risposte e i suggerimenti: considerato che il nostro patrimonio immobiliare è costituito, oltre alla casa di abitazione, da altri due alloggi e che quindi il prestito al figlio costituisce una parte non preponderante dell'asse ereditario, fermo restando che metterò al corrente anche l'altro fratello, mi consulterò col notaio per una eventuale registrazione del prestito e/o la compilazione di un testamento che tuteli - pur con i limiti che avete evidenziato - il fratello "estromesso".
    Grazie di nuovo e un cordiale saluto a tutti.
     
  10. giarisso

    giarisso Nuovo Iscritto

    Scusatemi se chiedo ancora il vostro aiuto….. e intestare la nuda proprietà dell’alloggio a me e l’usufrutto a mio figlio – (che d’altronde andrebbe ad abitarci )? (alla mia morte la nuda proprietà andrebbe ad entrambi)
    Confermatemi anche se – nel caso sopraindicato - il mio ragionamento in tema di imposte di registro è corretto:
    Figlio usufruttuario di 38 anni – valore usufrutto 85% - imposta di registro al 3% su 85% prezzo valore
    Padre 65 anni - valore nuda proprietà 15% - imposta di registro al 7% su 15% prezzo valore
    In tal caso mio figlio potrebbe godere della detrazione totale degli interessi del mutuo (il mutuo verrebbe intestato a lui ma ovviamente interverrei anch’io per la mia quota di nuda proprietà) ?
    Mi sembra una buona soluzione….o mi sono perso qualcosa?
    Grazie ancora per il vostro prezioso aiuto.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina