1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mattnewton

    mattnewton Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti,
    io e la mia fidanzata abbiamo acquistato la nostra prima casa, un appartamento in palazzina di 6 unità.
    Prima di entrare stiamo facendo alcuni lavori e dobbiamo sostituire la cabina doccia,acquistare uno scaldasalviette , il bidet e il relativo rubinetto.
    Ci siamo fatti fare alcuni preventivi e ci hanno chiesto quale IVA imputarci.
    Vorrei un consiglio su come muovermi, se chiedere l'IVA agevolata e come .

    Grazie a tutti.
     
  2. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Sono lavori talmente piccoli che rientrano in una manutenzione ordinaria e quindi sono soggetti alla normale aliquota IVA.
     
  3. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Aggiunto dopo 3 minuti ....

    il link per la guida è: http://www.riqualificazioneenergetica.info/wp-content/uploads/2010/06/Guida-ANCE.pdf

    troverai delucidazioni in merito alla detrazione del 36% e anche all'aliquota IVA applicabile nei vari casi.
     
  4. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    da pagina 41 del docuemnto citato da Areszed in cui si disquisisce sull'aliquota al 10% riguardante IVA:

    In tale ambito (NDR: APPLICABILITA IVA 10%), è noto inoltre, che l'unica eccezione contemplata espressamente dal Legislatore, per la quale l'applicabilità del beneficio trova delle limitazioni, è quella dei cosiddetti "beni significativi", tassativamente elencati dal D.M. 29 dicembre 1999:

    ascensori e montacarichi

    infissi esterni ed interni

    caldaie

    videocitofoni

    apparecchiature di condizionamento e riciclo dell'aria

    sanitari e rubinetterie da bagno

    impianti di sicurezza.

    Per questi l'aliquota ridotta si applica fino a concorrenza del valore complessivo della prestazione relativa all'intervento di recupero, al netto del valore degli stessi beni sopra elencati.

    in pratica per accedere all'IVA agevolata dovresti fare acquistare tali oggetti da chi te li installa e solo fino a ragigungere l'importo per la manodopera questi beni possono avere IVA al 10%. Poichè mi pareva di aver capito che vi facevate i lavori da soli e compravate voi la merce vi ho detto che non avevate dirito all'IVA agevolata... semplicità di esposizione rispetto alle vostre domande.
     
  5. mattnewton

    mattnewton Nuovo Iscritto

    Quindi per godere dell'IVA agevolata dovrei far installare i vari componenti dall'idraulico ed avere una fattura unica di manodopera e di materiale da parte dell'idraulico stesso?.
     
  6. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Giusta precisazione di Massimiliano. Con fattura unica, avrai IVA al 10% sulla manodopera (da indicarsi in fattura per poter usufruire della detrazione del 36% in fase di dichiarazione dei redditi) e 10% sull'importo corrispondente relativo a sanitari e rubinetteria. Se il costo di tali beni eccede il costo della manodopera, la parte eccedente viene ivata al 20% (tra poco 21%).
    Esempio: manodopera 1000 + sanitari 1500
    manodopera 1000 + IVA 10%
    sanitari 1000 + IVA 10%
    sanitari 500 + IVA 20%
    Corretto Massimiliano ?
     
    A Massimiliano Lusetti piace questo elemento.
  7. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    si ARESZED ma mi chiedo se sia il caso per un lavoretto così di fare tutta sta trafila o piuttosto non pagare l'IVA al 21 e stop ... C'è un idralulico innanzitutto? Se vogliono risparmiare sul serio possono farsi il lavoro da soli e ci guadagnano sicuramente anche pagando IVA al 20 o 21... se invece ci sono altri lavori che non hanno detto allora la cosa cambia e allora possono segnalare all'artigiano dove procacciarsi la merce e a quale prezzo la hanno trovata e poi farsi fatturare il tutto dall'artigiano con l'IVA agevolata... E' l'unica strada. Ciauz!
     
    A Areszed piace questo elemento.
  8. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Da quanto ho letto hanno chiesto dei preventivi, quindi ho dedotto che ci fosse un installatore.
    Da un punto di vista del risparmio si tratta di armarsi di calcolatrice e valutare - in base alla scelta dei beni - le possibilità. Effettuando i lavori in economia, le spese dei materiali dovrebbero rientrare comunque nella detrazione del 36%, purchè il pagamento avvenga con bonifico.
     
  9. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Avevo invece dedotto che avessero chiesto i preventivi non all'installatore ma al rivenditore... anche perchè la domanda con quale IVA dobbiamo fatturare te la fanno 99 u 100 i fornitori del materiale e non gli installatori che conoscono ormai per pratica questa vecchia norma... A me risulta stante la situazione di cui sopra che sanitario rubinetto e forse cabina doccia se vuoi averli con IVA al 10 % devi installarli attraverso un installatore. Poi c'è tutto il discorso del 36% dove anche qui puoi trovare da molto tempo tutta la normativa e la casistica. comunque tutte indicazioni giustissime e pertinenti le tue...

    Aggiunto dopo 4 minuti ....

    mi domando quanto può valere la manodopera per un lavoro del genere 5 ore .... a 50 € ora fanno 250 euro .... quindi devi spendere meno di 250 euro per bidet cabina doccia e rubinetto... in pratica la cabina doccia va a finire che rimane fuori dall'IVA agevolata...
     
  10. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Giustissime tutte le tue osservazioni. Spesso l'installatore richiede comunque l'autocertificazione per l'applicazione dell'IVA, così eventuali errori ricadono sull'acquirente.
    Mattnewton non ha dato ulteriori dettagli, quindi probabilmente è come dici tu: si sono rivolti ad un rivenditore.

    Grazie dell'assistenza....buona serata !
     
  11. mattnewton

    mattnewton Nuovo Iscritto

    Ringrazio tutti per le delucidazioni.
    Come dicevo all'inizio abbiamo fatto un giro da rivenditori per trovare gli articoli che a noi andavano bene. Il totale del materiale all'incirca è di 3000€ escluso IVA.
    Volevo capire semplicemente come conteggiare l'IVA dato che i rivenditori mi ponevano questa domanda.
    Molto probabilmente seguirò la trafila di manodopera al 10%, materiale al 20% e detrazione del 36% ....
     
  12. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    mio consiglio se ti rivolgi a un buon instalalotre riesce a ottenre prezzi migliori dal rivenditore basta che gli dici quello che vuoi e di solito se l'instalaltore è serio ti rilascia buona parte dell osocnot che gli fanno i rivenditori e quidni puoi fare i lgioco dell'IVA ... per cabina coccia un rubinetto e bidet mi pare eccessivo il prezzo di 3000 euro
     
  13. Areszed

    Areszed Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se si tratta solo di una sostituzione di una cabina doccia e bidet, non credo abbiate chiesto dei prodotti tanto speciali da totalizzare 3000 € (senza IVA, poi...) vi consiglio di fare ancora un giretto, eventualmente date un'occhiata a prodotti di marchi meno famosi, ma con le stesse caratteristiche che spesso hanno stesso rapporto qualtà prezzo ma costano molto meno.
     
  14. mattnewton

    mattnewton Nuovo Iscritto

    il nostro problema è che dobbiamo installare una cabina doccia completamente chiusa e con apertura a battente con dimensioni abbastanza grandi per una serie di problemi....questa incide molto sul preventivo...tutto qua...
     
  15. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    C'è anche la soluzione di andare a vedere la cabina dal venditore (a volte anche gli idraulici hanno showroom) , mettersi d'accordo tra eventuale venditore ed idraulico sul costo e sulla fatturazione e farsi fare fattura di cabina dall'idraulico in modo da pagare solo il 10%. é l'escamotage che fanno ormai tutti quando ristrutturano, si mettono d'accordo sia con il venditore sia con l'impresa o l'artigiano che effetua i lavori.

    Ad esempio capita che il cliente si compri le piastrelle, e poi (ovviamente mettendosi d'accordo con chi poi le posa) di farsi fatturare non solo la manodopera ma anche la fornitura, questo sempre per pagare il 10% e non il 21%.

    C'è anche chi pensando solo di risparmiare magari compra tutto su internet, peccato che quando li compri paghi sempre il 21% e non hai dilazioni di pagamento come invece hai recandoti da un espositore/venditore.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina