1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sy5225

    sy5225 Membro Attivo

    Professionista
    In questo condominio negli anni 60 è stato installato l'ascensore ma non tutti parteciparono alla spesa.
    Io oggi vorrei acquistare la mia quota. A qualcuno ha delle esperienze simili e un'idea del costo?
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dunque, la tua situazione dovrebbe essere questa: nel rogito di acquisto del tuo appartamento, c'è scritto da qualche parte qualcosa tipo, "Nessun diritto all'uso dell'ascensore è ricompreso nell'acquisto dell'appartamento".

    Giusto?

    Acquisire il diritto all'uso dell'ascensore significa che nel piano di riparto delle spese di manutenzione ordinarie e straordinarie entrerai in gioco anche tu.

    Non ho mai avuto esperienze simili, ho solo cercato di focalizzare la situazione.

    Anzitutto per avere un'idea della spesa che sosterrai "a regime", ti basta prendere uno dei preventivi / consuntivi condominiali, e vedere quanto paga (ipotizziamo paghi 100 Euro) per l'ascensore una famiglia che ha i millesimi pressappoco uguali ai tuoi: quando entri in gioco anche tu, poiché anziché (faccio per dire) dividere per 7 si divide per 8 (ci sei anche tu nel riparto delle spese), e quindi pagherai un po' meno di 100 Euro.

    Per quanto riguarda la spesa che dovrai sostenere "per acquisire il diritto all'uso dell'ascensore", credo che occorra quantomeno la maggioranza in assemblea. Dovrai dunque mandare una richiesta scritta all'amministratore chiedendogli di mettere nell'ordine del giorno il fatto che la tua famiglia vuole acquisire il diritto all'uso dell'ascensore, e in assemblea i condomini dovranno votare a favore o contro. Se sono intelligenti, i condomini voteranno tutti a favore, perché così la spesa di ognuno di loro diminuisce: di poco, ma diminuisce.

    Per quanto riguarda il rogito notarile, se lì c'è scritto che non hai diritto all'uso dell'ascensore, non so come si modifica questa cosa, nel senso che se un domani rivendi, sul tuo rogito c'è scritto che non puoi usare l'ascensore, anche se l'assemblea del giorno XY/ZK/2011 magari ti ha autorizzato a farlo, sostenendone naturalmente le relative spese ordinarie e straordinarie.

    SERVE UN ESPERTO.

    Help!
     
  3. sy5225

    sy5225 Membro Attivo

    Professionista
    Ti ringrazio e in effetti mi stavo già muovendo in questa direzione... però l'amministratore non mi ha ancora dato alcuna risposta in merito e purtroppo la riunione è già passata...
     
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    OK, ma ce ne sarà un'altra, di riunione. Chiedi sin d'ora che venga messo a verbale, nella prossima riunione, il tema di tuo interesse. Non credo che ti voteranno contro (gli altri pagano meno, se subentri nell'uso dell'ascensore anche tu), a meno che non si divertano a votare contro solo per dispetto. Chiedi al notaio con cui hai stipulato il rogito dell'appartamento, qual è il modo legale di muoversi per far togliere questa clausola che con l'appartamento non si acquisisce il diritto all'uso dell'ascensore.
     
  5. sy5225

    sy5225 Membro Attivo

    Professionista
    Per essere precisi l'appartamento era dei nonni che ora non ci sono più per cui non c'è stato rogito.
     
  6. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, però bisogna andare a ripescare l'atto di acquisto dei nonni. Quello c'è stato. Probabilmente è un atto NON INFORMATIZZATO, ma in ogni caso c'è. Bisogna vedere cosa c'è scritto esattamente in quel rogito, e informarsi su qual è il modo legale di procedere. A naso (non sono un esperto, né un avvocato, né un amministratore di condominio), serve il consenso degli altri condomini per poter subentrare nel diritto di uso dell'ascensore, accollandosene le relative spese ordinarie e straordinarie.

    Aggiunto dopo 12 minuti ....

    Quando avrai chiarito il modo legale di procedere, informati se sono previste spese STRAordinarie per la MANUTENZIONE dell'ascensore. In questo caso, ti conviene aspettare, per il subentro!! ;)
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La situazione si deve riassumere così. Se hai intenzione di fruire dell'ascensore, i condomini che lo hanno a suo tempo installato ti possono chiedere la quota parte che all'epoca i tuoi nonni non hanno pagato. Analogamente se ora sono in programma lavori straordinari. Nel momento in cui entrassi nei benefici dell'ascensore ti dovrai comunque accollare la quota parte delle spese subite dagli altri condomini.
    Dubito che nel rogito possa esservi una clausola del genere in quanto se i tuoi nonni hanno rifiutato l'installazione significa che già erano proprietari di un appartamento in uno stabile "allora" privo di ascensore. Sicuramente, però ci sarà una delibera condominiale nella quale risulta sia il diniego dei nonni, sia le spese sostenute per l'installazione. E da lì dovrete partire con l'Amministratore ed il Condominio per trovare un accordo.
     
    A possessore piace questo elemento.
  8. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao Luigi, quando dici "dubito che nel rogito possa esservi una clausola del genere", vorrei parzialmente correggerti (senza nulla togliere alla correttezza di quanto affermi!) che io ho fatto nel 2009 un rogito notarile per l'acquisto di un box auto, nel quale c'è la clausola "NESSUN DIRITTO ALL'USO DEGLI ASCENSORI E' RICOMPRESO NELL'ACQUISTO DEL BOX AUTO". Quindi, almeno per un box, è possibile mettere tale clausola nel rogito. Non so se lo sia anche per le abitazioni.
     
  9. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao Possessore,
    Certamente hai ragione per ciò che ti riguarda. Ma il nostro amico SY5225 dice che l'appartamento era dei nonni e, temporalmente almeno, mi sembra che essi stessi abbiano rifiutato di partecipare alle spese di installazione.
    Mentre, evidentemente, nel tuo caso, l'ascensore era già installato.
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. SVC

    SVC Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno,
    nel mio condominio è stato installato un ascensore successivamente alla costruzione ed anche nel mio caso non tutti hanno partecipato alle spese.
    Nel nostro caso chi subentra in un appartamento che non ha diritto all'uso dell'ascensore (abbiamo fatto installare un ascensore con la chiave che ne permette l'utilizzo solo ai possessori) lo comunica all'amministratore che calcola quanto avrebbe dovuto pagare il nuovo utilizzatore e quanto avrebbero dovuto pagare in meno i 'vecchi' acquirenti detraendo poi dalle loro future spese condominiali l'importo.
    Penso che però si tratti di accordi del Condominio con l'amministratore, so che nel nostro caso se n'era discusso nelle riunioni avvenute quando si doveva decidere per l'installazione.
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    in effetti è stata scelta la strada dell'applicazione dell'art. 1121 c.c.
     
    A possessore piace questo elemento.
  12. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Hai ragione, l'ascensore nel mio caso era già installato :daccordo:
     
  13. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quando l'ascensore viene installato a cura e spese di una parte dei Condomini deve essere comunque
    garantito il diritto degli altri Condomini a usufruire dell'ascensore previo versamento della quota parte
    delle spese sostenute per l'installazione e la manutenzione (escluse le spese di esercizio) rivalutate.
    La cosa più semplice, visto che sono trascorsi molti anni dall'installazione e che difficilmente si troverà
    la documentazione relativa, è chiedere all'amministratore di fare da tramite tra te e i Condomini proprietari
    dell'ascensore (gli altri non c'entrano nulla) per addivenire ad un accordo sia sulla quota da versare per
    acquistare la quota di proprietà, sia sull'attribuzione di una quota millesimale per i futuri riparti di spesa.

    Aggiunto dopo 2 minuti ....

    Non credo sia di nessuna utilità aspettare, per quanto detto sopra.
     
    A possessore piace questo elemento.
  14. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    teoricamente dovresti pagare una parte del costo,ma essendo passati tanti anni dovresti pagare anche gli interessi.meglio trovare un accordo personale con una transazione scritta.
     
    A possessore piace questo elemento.
  15. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non me l'aspettavo questa RETROATTIVITA', nel senso che se l'ascensore esiste dal 1° Gennaio 2000, e io chiedo di acquisire il diritto di farne uso il 1° Gennaio 2012, mi possono chiedere non solo una parte del costo sostenuto il 1° Gennaio 2000, ma anche tutti gli interessi legali dal 1° Gennaio 2000 al 1° Gennaio 2012!
     
  16. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La ragione della retroattività è che gli originali acquirenti hanno impegnato nella realizzazione dell'impianto
    delle somme, spesso notevoli, e chi arriva dopo ha invece avuto la disponibilità di quella somma sino al
    momento in cui decide di volere la comproprietà dell'ascensore. Quindi interessi o rivalutazione dell' importo
    della quota e secondo me anche di quanto speso per adeguamenti normativi.
     
    A possessore piace questo elemento.
  17. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tutto giustissimo, ma mi sa che se continuiamo così, tra un po' gli passa la voglia di usare l'ascensore! :^^:;)
     
  18. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    :applauso::applauso: Per questo in origine avevo consigliato di mettersi d'accordo con i proprietari dell'ascensore.
    Questi richiederanno una somma che Sy5225 potrà accettare come no. Ma almeno saprà come si
    dovrebbe calcolare la quota e potrà meglio valutare la congruità della richiesta, sempre che lo voglia
    ancora ....
     
    A possessore piace questo elemento.
  19. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    credo che sia normale.se io spendo tot.certamente 10 anni dopo non hanno lo stesso valore.per questo e' meglio trovare un accordo.(EQUO) che soddisfi tutti.spiega che i costi diminuiranno per tutti.comunque li interessi saranno (eventualmente) solo sulla quota dovuta.
     
  20. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però è così. D'altra parte i condomini che, a suo tempo, hanno proceduto all'installazione hanno "anticipato" dei denari che tu o i tuoi predecessori nella proprietà avete risparmiato.
    P.S. Per errore la presente risposta è rivolta a Possessore dove constata che dovrà pagare la somma iniziale dell'impianto , rivalutata degli interessi legali dal 2000 al 2012.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina