1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, ho bisogno di un aiuto, mi sono ritrovato un addebito sia in consuntivo che in preventivo di un importo per consumo acqua del tutto spropositato (circa 160 euro sia per il 2012 che per il 2013) derivante dalla divisione a metà del consumo (320 euro) del mio vicino con cui ho un contatore generale in comune ma ne ho un'altro interno al mio appartamento mediante il quale comunico come ho sempre comunicato ogni anno la lettura all'amministratore. Il fatto è che io in quell'appartamento non posso abitare da anni per motivi personali e posso dimostrare sia con le letture precedenti che con i precedenti bilanci che quell'acqua non può essere mia, ho provato a parlarne con l'amministratore che è arrivato da due anni e, verbalmente, ha riconosciuto l'errore dicendomi che però ormai quei soldi non ce li può rimettere lei! I tempi per l'impugnazione civile sono ahimè scaduti ma potrei presentare una denuncia per colpa grave dimostrando che il mio vicino è il maggior consumatore di acqua della scala e che in nessun caso io posso aver consumato tutta quell'acqua? Grazie
     
  2. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se lei manda le sue letture, perché l'amministratore non le recepisce?
    Ad ogni modo, visto che ad oggi la lettura reale è inferiore a quella (sulla base della quale lei ha pagato) stimata, il pagamento fatto può essere considerato un acconto per i prossimi mesi (o anni). Su lei infatti ogni volta grava la quota fissa per l'acqua: questa quota viene pagata ogni volta con l'acconto di cui sopra, un credito che così diminuirà fino ad azzerarsi.
     
  3. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    La ringrazio moltissimo! Sinceramente è ciò che vorrei sapere anche io visto che è la prima volta che mi succede in vita mia e che l'amministratore non mi ha saputo dare altre spiegazioni, e il fatto che dal 2009 ad oggi ho consumato (dimostrabile con letture agli atti di precedenti delibere condominiali) solo 2 mc di acqua mi ha lasciato un certo sconcerto e più di qualche agitazione. Premesso che ritengo di aver pagato abbastanza per il 2012 e credo anche più del dovuto, anche se mi è stato inviato il bollettino di 105 euro per il saldo dei 156 euro addebitatimi, posso rifiutarmi di pagarlo sperando che non gli venga l'idea di spedirmi un bel decreto ingiuntivo per morosità? Come posso invitarla a rifare i conti in modo corretto? Grazie di nuovo.
     
  4. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ... è ciò che vorrei sapere anche io visto che è la prima volta che mi succede in vita mia [ha il diritto di saperlo] e che l'amministratore non mi ha saputo dare altre spiegazioni [non può dire ciò, non può non sapere], e il fatto che dal 2009 ad oggi ho consumato (dimostrabile con letture agli atti di precedenti delibere condominiali) solo 2 mc di acqua [memorizzi: data lettura iniziale e lettura iniziale, data lettura finale e lettura finale] mi ha lasciato un certo sconcerto e più di qualche agitazione. Premesso che ritengo di aver [non ritieni di aver, hai] pagato abbastanza per il 2012 e credo anche più del dovuto, anche se mi è stato inviato il bollettino di 105 euro per il saldo dei 156 euro addebitatimi, posso rifiutarmi di pagarlo sperando che non gli venga l'idea di spedirmi un bel decreto ingiuntivo per morosità [non ti rifiuti, prima di pagare chiedi come è scappato fuori quell'importo]? Come posso invitarla a rifare i conti in modo corretto? [Glielo dici: scusi, ma lei ha preso un abbaglio. Se persevera, le faccio un gavettone d'acqua!].
    L'amministratrice potrebbe incorrere nel reato di 'indebito arricchimento', art. 2041 C.C.:
    «Iure naturae aequum est neminem cum alterius detrimento et iniura fieri locupletiorem».
    Ci faccia sapere prima di pagare e si avvalga dei suoi diritti.
     
  5. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Come dicevo all'inizio, dopo la raccomandata che le ho spedito ho dovuto spedirle una ulteriore mail per avere un appuntamneto con la signora amministratore nel suo studio dove mi avrebbe detto che non trovandosi la lettura del 2011 (che le avevo consegnato personalmente alla prima assemblea del suo mandato), non aveva pensato a trovare le precedenti(!) e che potevo non pagare perchè quei soldi non ce li poteva rimettere lei(!). Comunque io dispongo certamente della lettura riportata nel consuntivo del 15 maggio 2010 pari a 485 e di quella presa a febbraio di 487 e telefonata allo studio dell'ammnistratore a marzo. Quello che mi infastidisce non poco è che mi debba anche trovare un avvocato con tutto ciò che ne consegue. Grazie davvero!
     
  6. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Guardi, se:
    - lei ha la lettura del 15/5/2010, pari a 485 metri cubi,
    - lei ha la lettura del gg/2/2013, pari a 487 metri cubi,
    - lei ha pagato i primi 485 metri cubi, quelli di cui sopra,
    si faccia fare il conto per i 2 metri cubi aggiuntivi.
    L'avvocato non serve, forse occorre un amministratore onesto (e non le dico altro).
    Così parlò Zaratustra.
     
  7. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Di quello ne ero certo :) volevo solo capire quale fosse il modo migliore per poterlo costringere. Comunque grazie infinite
     
  8. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Tu non costringi nessuno. Devi solo chiedere dove è sbagliato il conto che fai tu. E d'altronde il tuo conto è preciso.
     
  9. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Mi sono espresso male, intendevo costringere l'ammnistratore a rifare i conti sul consuntivo, visto che mi pare non ne abbia alcuna intenzione
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma tu non puoi costringerlo, è reato. Puoi invece invitarlo ad esaminare i tuoi conteggi. Esaminatili, gli chiedi: "Dove è sbagliato?". Lui è tenuto a rispondere. Se è un vero uomo aut una vera donna. ('aut', non 'vel': 'or esclusivo', non 'or inclusivo')
     
  11. propiroma

    propiroma Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    No mi scusi non ho capito, io sono certo che il conto consuntivo è errato e posso dimostrarlo documenti alla mano, io devo solo evitare che continui a mandarmi bollettini per chiedermi di saldare un importo non dovuto sia a consuntivo e sia a preventivo (anche se per quest'ultimo caso è un problema minore visto che posso non pagare fino al prossimo consuntivo dato che fatti due conti e tenuto conto della quota fissa ho già pagato anche per il 2013) come ho cercato di spiegare nel primo post, insomma volevo sol trovare un modo, eventualmente anche di natura legale, di impedirgli di fare finta di non capire e di spedirmi un bel decreto ingiuntivo. E' di questo che ho paura. Tutto qui.
    La ringrazio
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma se tu stai a posto nel senso che non hai debiti condominiali, perché hai paura. Se ti arrivano i bollettini con l'importo (secondo l'ammi) da pagare tu li conservi e al limite li usi come prove di un'estorsione da parte sua. Lui si sente forte perché tu hai una (ingiustificata) paura. Ma tu hai il secchio d'acqua dalla parte del manico e puoi fargli un gavettone.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina