1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno abito in un condominio che è costituito da 12 palazzine (per un totale di 136 condomini) dotato di posti auto scoperti e di una zona posta a piano -1, che contiene:
    - 92 box
    - l'accesso alle cantine di 5 palazzine (per un totale 48 condomini) - le cui porte devono essere sostituite con porte REI 120,
    - l'accesso ai locali spazzatura e alle scale/ascensori per accedere agli appartamenti (per un totale di 48 condomini) - le cui porte devono essere sostituite con porte REI 120
    - locali comuni (di coloro che effettuano le pulizie di tutte e 12 le palazzine)
    - tre rampe di accesso per auto (dal -1 aal piano terra)
    - molte scale che comunicano le varie palazzine con il piano interrato utilizzate dai condomini che sono proprietari di box e che abitano nelle altre palazzine.
    Come vanno suddivisi i costi per le porte tagliafuoco?
    L'amministratore parla si compartimentazione, anche se il tetto della zona box (che corrisponde alla strada carrabile) è dotato di molte grate di dimensione di 2 mq
    Ha senso la compartimentazione?
    Tutti i box sono per auto, non ci sono loca adibiti a servizi diversi. Il locale caldaia non è collegato con questa zona.
    Non sono sicura che si debba applicare la sentenza della cassazione che computa i costi ai soli proprietari dei box.
    Grazie per le risposte che mi potrete dare
    Paola Pastorino
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Domanda troppo complessa e descrizione limitata per ottenere una risposta valida.
    La "pratica" impone il ricorso ad un tecnico in loco che presenti un piano di intervento anche in accordo con i locali uffici competenti (VVFF, ASL etc).

    Quanto alla ripartizione delle spese occorrerà distinguere chi sono i proprietari delle zone interessare ovvero si suddivide secondo il criterio di "Condominio Parziale".
    Qualora esistesse anche un solo "ambiente" di uso comune a tutti i proprietari (fra tante unità private) allora tutti parteciperanno alla spesa.
     
  3. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    La ringrazio per la risposta seppure ad una spiegazione incompleta ad una situazione complessa
    Quando dice che e' necessario un tecnico in realta' l'amministratore lo ha ma non e' trasparente
    Fa pagare il servizio ma non fornisce trasparentemente le informazioni e i condomini (quelli che partecipano all assemblea sono pochi perche' stufi di una gestione assurda da 12 anni
    Chi ci puo' aiutare?
    Grazie
    Paola
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se non vi sono atti illeciti da costui...solo voi stessi.
     
  5. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Dopo 12 anni di “ gestione assurda” potreste pensare di cambiare amministratore, se l’attuale non va bene.
    Inoltre potreste chiedere di deliberare in assemblea (partecipando ) di pagare un tecnico terzo che vi aiuti.
     
    Ultima modifica: 4 Luglio 2018
  6. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ci stiamo lavorando ma ci vuole tempo per mettere insieme 70 condomini che decidano di sconfessare questo amministratore
    Leggero' la sentenza della cassazione cercando di capire da che punto parte x arrivare a certe comclusioni
    Grazie
    Buona serata
    Paola
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    il costo va diviso palazzina per palazzina e all'interno di ogni palazzina il costo va diviso secondo i millesimi di proprietà delle cantine.
    il costo va diviso palazzina per palazzina e all'interno di ogni palazzina il costo va diviso secondo i millesimi di proprietà dei condòmini residenti.
    spese di manutenzione divise sui i millesimi di 136 proprietari
    spese di manutenzione di ogni singola rampa a carico di chi usa la rampa
    spese manutenzione suddiviso secondo la tabella scale della palazzina.
     
  8. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie infinite Criscuolo.
    E' in effetti quello che ho sempre ipotizzato
    Ma in assemblea a fronte di questa mia informazione l amministratore mi ha risposto che la sentenza della cassazione attribuisce gli oneri ai soli proprietsri dei box
    La cosa che piu' preoccupa e' la compartimentazione che devo capire se e' necessaria.
    Grazie x le risposte
    Buona giornata e buon tutto
    Paola
     
  9. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ha ragione
     
  10. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non capisco scusi
    Ha ragione l amministratore o la sottoscritta?
    Dalla'analisi funzionale concordo con quanto detto dal sig. Criscuolo... Quindi non tutte le spese vanno addebitate ai soli proprietari di box
    dico male?
    Grazie per le risposte e il paziente supporto
    Paola
     
  11. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Mi pareva di esser stato chiaro:
    La senteza replica quanto spiegato.
     
  12. Paola Pastorino

    Paola Pastorino Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ok
    Grazie
    Paola
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi