• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Gianna53

Membro Attivo
Ho letto con interesse la risposta che il Sig. Fontanelli ha dato circa gli affitti estivi, la cosa mi rigurda personalmente in quanto anche mia madre ha acquistato un piccolo appartamento al mare e lo vorrebbe affittare in alcuni periodi quando non è occupato da noi. Non abbiamo condominio, ma vorrei sapere come comportarsi e se deve essere messo al corrente qualche Ente (Comune, Provincia), gli affitti saranno massimo di un mese, devo rilasciare ricevuta? Se nell'affitto viene compreso anche le varie spese (consumi, pulizia etc.) posso fare la ricevuta togliendo una percentuale per le spese? Grazie Gianna
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
Il contratto di locazione inferiore a 30 giorni non va registrato.
Puoi prendere informazioni sugli affitti estivi dall'Azienda di Soggiorno del Comune ove hai l'immobile.
Sono molto informati.:fiore:
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
Ciao Mariangela, gradirei avere il tuo parere: un contratto di 29 giorni non va registrato, uno di 31 va registrato, ma uno di 30 cosa fai?:confuso: lo registri o no?:domanda:
Grazie:D
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
Caro Jrogin, ti riporto quanto previsto nell'ANNUARIO DEL CONTRIBUENTE:
REGISTRAZIONE DEI CONTRATTI DI AFFITTO E LOCAZIONE DI IMMOBILI:
Tutti i contatti di locazione e affitto di beni immobili (compresi quelli relativi a fondi rustici e quelli stipulati da soggetti passivi IVA) devono essere registrati, qualunque sia il loro ammontare, purchè di durata SUPERIORE ai 30 GIORNI COMPLESSIVI NELL'ANNO..... OMISSIS
Per cui se affitti un immobile per 31 giorni devi registrare il contratto.
Se lo affitti di 29 o 30 no.
E' inutile che ti dica che ogni Agenzia delle Entrate (anche nella stessa città) la canta e la suona come vuole.!!!! ! :fiore:
 

Gianna53

Membro Attivo
Scusa ma non ho capito una cosa: Se io affitto il mio appartamento per 15 giorni a Giugno, 15 a Luglio, 28 ad agosto a persone diverse, non devo registrare niente oppure considerato che nel totale ho superato i 30 giorni lo devo registrare?
(durata SUPERIORE ai 30 GIORNI COMPLESSIVI NELL'ANNO.....) e se si a nome di chi lo registro?
Scusa ancora e grazie Gianna
 

Jrogin

Fondatore
Membro dello Staff
Professionista
Scusa ma non ho capito una cosa: Se io affitto il mio appartamento per 15 giorni a Giugno, 15 a Luglio, 28 ad agosto a persone diverse, non devo registrare niente oppure considerato che nel totale ho superato i 30 giorni lo devo registrare?
(durata SUPERIORE ai 30 GIORNI COMPLESSIVI NELL'ANNO.....) e se si a nome di chi lo registro?
Scusa ancora e grazie Gianna
Secondo me non devi registrare niente perchè i conduttori sono diversi.
 

cristiana

Nuovo Iscritto
Se vuole essere ligio alle leggi , deve registrare , non si registra se non si superara i 30giorni all'anno complessivi
esempio:

1 contratto di 15gg non registri
2 contratto di 15 gg non registri
3 contratto di 30 giorni da registrare

Altra cosa è ragionare sul fatto che è difficile che l'ufficio delle entrate possa controllare questo tipo di locazione sporadica , non continuativa e concentrata solo in 3 mesi all'anno ...... ma in questo caso è solo la riflessione del comune cittadino , stanco di essere continuamente vessato da regolamenti e tasse .

Saluti a tutti
Cristiana
 

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
Devi fare un contratto (non registrato sino a 30 gg.)
La ricevuta è obbligatoria se richiesta dal locatario (marca da € 1,81 se la somma supera i 77 €)
Fare la "cessione di fabbricato" per la Questura (o al Comune de non ci fosse).
Nessuna comunicazione ad altri enti.
Nella eventuale ricevuta verrà indicato la voce canone di locazione, luce, acqua ecc + bollo.
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
I 30 giorni si considerano per ogni singolo conduttore nell'arco dell'anno solare.
Mi pare che sia questo lo spirito della norma.
Ok alla ricevuta.
Per la cessione del fabbricato riepilogo qui le norme in vigore:

CESSIONE DI FABBRICATO

Art. 12 D.L. 21.3.1978. n. 59 convertito in legge 18.5.1978 n. 191
Chiunque cede (a) la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un periodo superiore a 1 mese, l’uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, ha l’obbligo di comunicare all’Autorità di Pubblica Sicurezza, entro 48 ore dalla consegna (b) dell’immobile (c), la sua esatta ubicazione nonché le generalità dell’acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene, e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento che il cedente deve richiedere al cessionario (d).

a. La comunicazione deve essere effettuata da chiunque (persona fisica o giuridica, pubblica o privata) ceda ad altri, a qualunque titolo e per un periodo superiore ad 1 mese, l’uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, all’Autorità locale di Pubblica Sicurezza (Commissariato di P.S. o, ove questo manchi, al Sindaco). L’obbligo spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. La legge stabilisce, inoltre, che l’identità del cessionario deve essere obbligatoriamente accertata dal cedente (al fine di compilare con i relativi dati anagrafici il modulo), mediante l’esame di un documento di identità. Non sono ammesse altre modalità, neppure l’eventuale conoscenza personale.

b. Le comunicazioni debbono avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali. Per la decorrenza dei termini si deve cioè tener conto del momento della disponibilità di fatto dell’immobile, e non del momento dell’accordo o della firma del contratto. Inoltre, poiché la comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna, è ovvio che, in caso di rinnovo o proroga della disponibilità al medesimo soggetto, essa non deve essere ripetuta.

c. Deve essere denunciata la cessione dei fabbricati di qualsiasi tipo e condizione e a qualunque uso adibiti: fabbricati civili, commerciali, industriali, urbani, rustici, integri, semidiroccati, in costruzione.

d. La comunicazione deve avvenire mediante consegna, presso i Commissariati di Pubblica Sicurezza nella cui circoscrizione risulta l’immobile, dell’apposito modulo. La comunicazione può essere effettuata anche per posta, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Fonte: Polizia di Stato – Direzione Centrale c/o Ministero dell’Interno
Dipartimento della Pubblica Sicurezza
:fiore:
 

mariannaf

Nuovo Iscritto
Ringrazio perla risposta che ha fugato molti miei dubbi. C'è un fac-simile di contratto di locazione, la registrazione si paga? e dove?
Grazie
 

Pharbenia

Nuovo Iscritto
Salve.
Ho un appartamento che vorrei dare in affitto in estate, in forma non imprenditoriale, anche per brevi periodi settimanali. E non ho un conto in banca, per cui utilizzerò una carta PostePay o il vaglia postale per ricevere la caparra. Come mi devo comportare? Devo emettere ricevuta di pagamento (leggo qua sopra: con marca da bollo) sia per l’acconto che per il saldo? E poi queste entrate le devo denunciare nella dichiarazione dei redditi? Scusate ma sono nuova in qst campo. Grazie per l’aiuto :triste:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Alto