Rb62

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve a tutti,
vorrei affittare la cantina condominiale di proprietà. Volevo chiedere a chi ha più esperienza di me nel forum se esiste un tipo di contratto più vantaggioso dal punto di vista fiscale, visto che il potenziale conducente è un esercizio di ristorazione di zona che vorrebbe adibirla a deposito per le bevande. Conviene un contratto tra privati o uno a società con partita IVA?
Per quanto concerne gli oneri accessori (immagino si tratti di spese manutenzione ordinaria, condominio, tassa rifiuti, ...e non so se ci sia altro) sono a carico del conduttore? Idem per le spese di registrazione?
Grazie anticipatamente per i vostri consigli e suggerimenti
 

vittorievic

Membro Senior
Proprietario Casa
anche se la cantina fosse di tua proprietà, secondo me leggerei il Regolamento di Condominio a proposito degli affitti o vendite delle pertinenze.
Poi tu sei un privato devi per forza fare un contratto registrato altrimenti il Ristorante come scarica questa spesa?
Poi sei sicuro che il ristorante possa accatastare così alla buona le bevande e le derrate alimentari lontano dall'esercizio?
Se la cantina non è tua ma ti è stata assegnata credo che quanche condomino o l'amministratore avranno qualcosa da ridire.
 

Rb62

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
anche se la cantina fosse di tua proprietà, secondo me leggerei il Regolamento di Condominio a proposito degli affitti o vendite delle pertinenze.
Poi tu sei un privato devi per forza fare un contratto registrato altrimenti il Ristorante come scarica questa spesa?
Poi sei sicuro che il ristorante possa accatastare così alla buona le bevande e le derrate alimentari lontano dall'esercizio?
Se la cantina non è tua ma ti è stata assegnata credo che quanche condomino o l'amministratore avranno qualcosa da ridire.
Certamente è mia intenzione di registrare il contratto. Il regolamento di condominio non pone vincoli sull'affitto della cantina.La cantina è una proprietà privata per cui non vedo l problema
La distanza tra il ristorante e la cantina è di una decina di metri lato strada, evidentemente per questo sono interssati.
La domanda era cmq sul tipo di contratto di affitto da peferire e sulle condizioni da specificare
 

Rb62

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
In merito alle modalità di pagamento il conduttore mi ha proposto pagamento anticipato dell'affitto annuale. Ho letto che il pagamento imposta annuale anticipato all'agenzia delle entrate dovrebbe godere di una riduzione dell'importo. È cosi? Posso comunque chiedere la caparra, e stipulare il contratto per 1 solo anno eventualmente rinnovabile? Grazie dei suggerimenti
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il potenziale conducente è un esercizio di ristorazione
Si tratta quindi di un contratto commerciale della durata di 6 anni + 6.

Posso comunque chiedere la caparra
Puoi chiedere che il conduttore ti versi un deposito cauzionale di max 3 mensilità.

stipulare il contratto per 1 solo anno eventualmente rinnovabile
Ritengo di no, perché pare non vi siano motivi che giustifichino un'esigenza transitoria del conduttore.
Nel contratto 6 + 6 potete stabilire a favore del conduttore un preavviso breve per eventuale sua disdetta anticipata.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il pagamento imposta annuale anticipato all'agenzia delle entrate dovrebbe godere di una riduzione dell'importo

Chi sceglie di pagare per l’intera durata del contratto ha diritto a uno sconto, che consiste in una detrazione dall’imposta dovuta pari alla metà del tasso di interesse legale moltiplicato per il numero delle annualità.

Se il contratto viene disdetto prima del tempo e l’imposta di registro è stata versata per l’intera durata, spetta il rimborso dell’importo pagato per le annualità successive a quella in cui avviene la disdetta anticipata del contratto.



L'imposta di registro è a carico di entrambi i contraenti: 50% ciascuno.
Quella di bollo abitualmente è a carico del conduttore.
 
Ultima modifica:

Rb62

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie delle risposte.
Approfitto della disponibilità per un ulteriore chiarimento.
È possibile stipulare un contratto commerciale anche se la cantina è accatastata C2?
In tal caso come affitto commerciale è applicabile la cedolare secca?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
È possibile stipulare un contratto commerciale anche se la cantina è accatastata C2?
In tal caso come affitto commerciale è applicabile la cedolare secca?
Se il conduttore è una attività commerciale, dovresti locare il C2 con contratto commerciale 6+6, e non avresti diritto alla CS.
Non sarebbe regolare, ma se fai un contratto con la persona fisica x una cantina, credo non avresti vincoli di durata, al pari della locazione di un box : non ricordo se in questo caso si possa applicare la cedolare. Il conduttore non potrebbe credo scaricare il costo dell’affitto, se il contratto non rientra nel commerciale
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto