1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lupetta

    lupetta Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti vi porgo il mio problema che mi sta asssillando da ieri causandomi non pochi problemi..ho affittato il mio bilocale con regolare contratto con specifica che si affittava non piu' di 2 persone,2 anni fa quando ho affittato l'appartamento era solo 1 l'inquilino poi dopo un po di tempo da circa 6 mesi viene il fratello portando anche la residenza,dopo succede che piu' di un mese fa litigano dentro mi distruggono parte dei mobili che avevo comprato anche se non sono regolari con il pagamento morosi da ormai piu' di 3 mesi decido di far fare lo sfratto al mio legale....ieri la sorprese che l'inquilino a concesso l'alloggio a un'amico agli arresti domiciliari....vedendo cosi' sempre nello stabile carabinieri che naturalmente vigilano anche per piu' di 3 volte al giorno.....ora mi chiedo non mi dovevano interpellare visto che sono io la padrona di casa e l'inquilino e' moroso con causa esecutiva tra circa 10 giorni? nella peggiore delle ipotesi possono prolungare lo sfratto se questo e' agli arresti domiciliari?premetto che questo agli arresti io personalmente vivendo sotto l'appartamento non lo avevo visto...ringrazio quanti mi possono dare una risposta
     
  2. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    secondo quello che riesco a capire, se nel contratto è stata implicitamente consentita in favore del conduttore la facoltà di concedere in sub-locazione a terzi il bilocale -col limite di una sola persona- allora significa che l'attuale detentore (agli arresti domiciliari) ha, comunque, titolo ad occupare-detenere l'immobile e, pertanto, l'azione esecutiva dovrà proporsi nei suoi confronti; l'ordinanza di convalida e condanna al rilascio, infatti, emessa nei confronti del conduttore originario, è opponibile anche al sub-conduttore, ma gli atti esecutivi (precetto e preavviso di sfratto) devono essere notificati nei confronti dell'attuale detentore con titolo -presumibilmente valido- del bilocale
     
  3. lupetta

    lupetta Nuovo Iscritto

    Ciao grazie per avermi risposto, a chi ho affittato l'appartamento e scrittto esplicitamente non piu' di 2 persone .. il mio inquilino ha portato il fratello con regolare residenza nell'appartamento,in questi giorni informandomi un po di quello che potevo fare o non potevo fare ,sono arrivata a una conclusione la legge non sta dalla parte di che e' onesto paga regolarmente le tasse ecc. ecc. se io facevo come qualche furbetto non gli facevo il contratto a quest'ora era gia fuori a calci nel s.........e purtroppo questa e' la situazione in Italia,sono molto delusa per come funzionano le leggi
     
  4. GIANLUCA69

    GIANLUCA69 Membro Ordinario

    Professionista
    è la solita disputa tra chi la casa ce l'ha e vuole ricavarci un profitto e chi non ce l'ha e intende approfittarsi delle tutele poste dalla legge a favore del soggetto debole del rapporto..comunque, per rincuorarti, il locatore che loca ad uso abitativo un immobile senza forma scritta e registrazione -al nero- per quanto furbetto possa essere rischia l'imposizione da parte, dal giudice, su specifica domanda del conduttore, di un contratto 4+4 con canone calmierato..la verità è che di questi tempi pagare gli affitti è in generale diventato più gravoso per tutti e l'onestà un valore sempre più prezioso e meno diffuso...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina