• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

omiccioli fulvia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Salve, ho già fatto esperienza con le vs. competenze in passato, propedeutiche per una consapevolezza su ciò che significa essere proprietari, o comproprietari d'immobili.
Vi spiego la mia perplessità:
Avendo un immobile a reddito, affitti estivi, vi chiederei cosa potrei fare con un affittuario, appunto temporaneo, per i due mesi estivi: luglio e agosto.
Ho stilato, a metà luglio, un contratto, dopo aver ricevuto in gennaio u.s. la caparra del 40% per riscuotere il saldo, avendo già consegnate loro le chiavi.
La "fidejussione" furono i loro congiunti, che accertando le condizioni della casa in questione per le vacanze della loro figlia, diedero le disposizioni, alla stessa, per pagarmi la caparra.
Oggi a metà agosto, pur presentandomi con il contratto in mano, hanno rifiutato di firmare e di saldare, naturalmente perchè la lavatrice si era rotta. Il pomeriggio stesso mandai un tecnico aggiustò il danno, ma, per farla breve, ogni volta che la lavatrice veniva aggiustata, uno o due gg. dopo richiamavano perché non funzionava.
Tre interventi, all'ultimo presenziai io stessa, la lavatrice era operativa. Niente da fare, riuscivano ogni volta a romperla.
Comperata lavatrice nuova! Non da me naturalmente, ma da un'altra comproprietaria, mia cugina per chiudere il circolo vizioso.
Ad oggi non ho il contratto firmato e certamente neanche i soldi.
Ho qualche strumento, dato che fino al 31/8 sono dentro quella casa!
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
avendo già consegnate loro le chiavi.
Ad oggi non ho il contratto firmato
Non mi è chiaro quando, come e a chi hai consegnato le chiavi.

Normalmente il conduttore prende possesso dell'immobile, col ritiro delle chiavi, alla stipula del contratto di locazione firmato dalle parti.
Quando hai consegnato le chiavi (siccome scrivi a "loro", pare che le hai date ai genitori che hanno prestato garanzia per la figlia conduttrice) avete firmato qualcosa?
Un verbale di consegna?
Una loro proposta di locazione accettata da te, quindi in pratica un contratto preliminare?
 

omiccioli fulvia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Si, ho consegnato le chiavi ai genitori, sig.ri conosciuti, di Fano...
Avevo comunicato, telefonicamente, al momento dell'accordo di prenotazione della casa, che sarebbe stato regolarizzato il loro contratto, (una parte della caparra, la mia, è stata infatti bonificata tramite banca).
Quello che ha interrotto i buoni rapporti sono stati i ripetuti incidenti alla lavatrice, usata in modo maldestro, a parere anche dei vari tecnici che comunque, hanno ogni volta aggiustato. E di fronte alla loro pretesa di averla nuova, io ho obiettato dicendo loro che una lavatrice nuova non gliela avrei fornita, ma solo una funzionante, come d'altronde c' era al loro ingresso.
Essendo noi locatari, + comproprietarie, ho fatto un passo indietro x non pregiudicare dell'esito dell'affitto. Ma niente saldo, neanche accontentadoli con una nuova. Niente contratto preliminare, mannaggia!
Ogni appuntamento x perfezionare il contratto, la firma e il saldo, chiesto da mia cugina (altra comproprietaria) è stato disatteso, x le trasferte a Roma, dell'intestatario del contratto Ma dato che sono ancora dentro casa fino al 31/8 cosa potrei fare?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Oggi a metà agosto, pur presentandomi con il contratto in mano, hanno rifiutato di firmare e di saldare, naturalmente perchè la lavatrice si era rotta. Il pomeriggio stesso mandai un tecnico aggiustò il danno, ma, per farla breve, ogni volta che la lavatrice veniva aggiustata, uno o due gg. dopo richiamavano perché non funzionava.
Tre interventi, all'ultimo presenziai io stessa, la lavatrice era operativa. Niente da fare, riuscivano ogni volta a romperla.
Quello che ha interrotto i buoni rapporti sono stati i ripetuti incidenti alla lavatrice, usata in modo maldestro, a parere anche dei vari tecnici che comunque, hanno ogni volta aggiustato.
Certo che una lavatrice che si guasta per diverse volte, ogni paio di giorni, è una cosa inusuale. O i conduttori sono degli incivili o il tecnico o i tecnici che hanno operato si sono manifestati braccia rubate all'agricoltura, senza offendere la manovalanza delle nostre campagne. Se il tecnico era lo stesso avrebbe dovuto contestare il comportamento incivile dei conduttori. Mentre, se già tu avevi perso fiducia sul tecnico successivo, avresti dovuto pretendere una certificazione sull'intervento precedente o un'attestazione che ti desse la possibilità di contestare il sabotaggio degli inquilini incivili.
Solo così avresti potuto affrontarli direttamente o tramite un legale.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
dato che sono ancora dentro casa fino al 31/8 cosa potrei fare?
A mio parere a questo punto tu sei dalla parte del torto.
I contratti di locazione devono essere registrati all'Agenzia delle Entrate (eccetto quelli di durata non superiore ai 30 giorni), altrimenti sono nulli.
Nel tuo caso non esiste neppure un contratto firmato, praticamente è una locazione in "nero".
Hai sbagliato a consegnare le chiavi, tra l'altro neppure alla conduttrice ma ai suoi genitori che avrebbero dovuto anch'essi firmare il contratto come garanti, e ora non puoi prendere alcuna iniziativa legale per far valere le tue ragioni.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Solo così avresti potuto affrontarli direttamente o tramite un legale.
Per "affrontare" un inquilino occorre che il locatore abbia stipulato un regolare contratto di locazione e lo abbia registrato all'Agenzia delle Entrate.
Purtroppo @omiccioli fulvia non ha fatto nulla di tutto ciò, quindi non ha alcun titolo per agire contro la conduttrice e/o i genitori garanti.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@uva, il mio intervento si è limitato a notare l'anomalia della lavatrice riparata ripetutamente, per giunta da diversi tecnici senza ottenere il risultato sperato. Ovviamente, non essendo ferrato nel tuo campo, ho preferito non scrivere strafalcioni.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
l'anomalia della lavatrice riparata ripetutamente,
Certo, la questione della lavatrice è anomala.
Ma è molto più anomalo da parte del proprietario aver consegnato le chiavi della casa senza prima stipulare un regolare contratto di locazione.
Forse l'inquilina sa che il proprietario ha commesso un grave errore, e la lavatrice sempre guasta è solo una scusa per rimanere lì fino alla fine del mese senza pagargli il canone.
Va già bene se l'inquilina rispetta i patti verbali (locazione di due mesi fino al 31 agosto) e non continua ad occupare l'immobile sfruttando a suo vantaggio la situazione.
 

omiccioli fulvia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Certo che una lavatrice che si guasta per diverse volte, ogni paio di giorni, è una cosa inusuale. O i conduttori sono degli incivili o il tecnico o i tecnici che hanno operato si sono manifestati braccia rubate all'agricoltura, senza offendere la manovalanza delle nostre campagne. Se il tecnico era lo stesso avrebbe dovuto contestare il comportamento incivile dei conduttori. Mentre, se già tu avevi perso fiducia sul tecnico successivo, avresti dovuto pretendere una certificazione sull'intervento precedente o un'attestazione che ti desse la possibilità di contestare il sabotaggio degli inquilini incivili.
Solo così avresti potuto affrontarli direttamente o tramite un legale.
ok, ho capito!
Pensavo che il contratto potessi registrarlo solo dopo la firma, che all'inizio pensavo naturale.
" L'esperienza insegna!:non_voglio_vedere:
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Pensavo che il contratto potessi registrarlo solo dopo la firma
Infatti il contratto deve essere registrato dopo che locatore e conduttore l'hanno firmato!

La sequenza temporale è la seguente:
1) L'aspirante inquilino presenta una proposta di locazione che, se accettata dal locatore, diventa contratto preliminare. In genere versa una somma quale caparra confirmatoria.
2) Le parti stipulano e firmano il contratto di locazione. La caparra confirmatoria vale quale pagamento della prima mensilità. Contestualmente il conduttore versa, se richiesto dal locatore, il deposito cauzionale. Ritirando le chiavi il conduttore prende possesso (in senso giuridico si tratta di detenzione, non di possesso) dell'immobile.
3) Entro 30 giorni dalla stipula il contratto deve essere registrato all'Agenzia delle Entrate.
 

omiccioli fulvia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Infatti il contratto deve essere registrato dopo che locatore e conduttore l'hanno firmato!

La sequenza temporale è la seguente:
1) L'aspirante inquilino presenta una proposta di locazione che, se accettata dal locatore, diventa contratto preliminare. In genere versa una somma quale caparra confirmatoria.
2) Le parti stipulano e firmano il contratto di locazione. La caparra confirmatoria vale quale pagamento della prima mensilità. Contestualmente il conduttore versa, se richiesto dal locatore, il deposito cauzionale. Ritirando le chiavi il conduttore prende possesso (in senso giuridico si tratta di detenzione, non di possesso) dell'immobile.
3) Entro 30 giorni dalla stipula il contratto deve essere registrato all'Agenzia delle Entrate.
Premetto che in diversi anni di attività di locazione temporanea non ho mai incontrato inconvenienti del genere, ma devo dedurne che, proprio per qs, la statistica mi dà torto! "Prima o poi succede".
Per quello che dice, lei Uva, sui tempi, mi ero preparata. Il contratto stilato e fatto firmare da tutte le altre 3 comproprietarie, porta la data del 4/7 us. L'indicazione di intestarlo al marito, pendolare da Roma a Fano mi è stata fornita dalla moglie, che tra l'altro mi dà appuntamento nell'occasione dei weekend a Fano di suo marito per la firma e il saldo e comunicazione conseguente all'Ag. dell'Entrate.
L'incidente della lavatrice fa saltare tutto. Si rompe una prima volta; chiamo immediatamente il tecnico di una ditta che ha una credenziale positiva in città, decennale, non è un operaio improvvisato. Ripara il danno, mettendo una pompa nuova, ma supponendo che l'utilizzo non sia fatto a dovere. Trovo il libretto delle istruzioni, spiego alla colf, che è al loro seguito, come vada usata nei vari programmi scelti. Due giorni dopo si ripresenta ancora la disfunzione alla lavatrice, altro tecnico, diverso. Deduco che in qs due giorni la lavatrice abbia funzionato, ma altresì ne implica un uso smodato.
Presenzio io all'intervento col tecnico (la ditta mi manda quello con più esperienza). Suggerisco allo stesso di ipotizzare, verificare, tutte le possibili utilizzazioni anomale. Occorre un ora per testarla, riempendola all'inverosimile, alzando il tubo di scarico per farla defluire correttamente, ecc... In quell'occasione la colf mi fa parlare al telefono con il signore, come lo chiama lei, l'intestatario, in spiaggia a 30m dalla casa, che urla per una lavatrice nuova.
Perdo la pazienza, e obietto che una lavatrice nuova, a loro, non gliela compro.
Ora capisco che è stato un lusso che non mi potevo permettere. Tenere testa ad "un signore" che pur essendo a pochi metri da me, nell'abitazione in oggetto, non si scomoda per difendere le sue ragioni.
Faccio un passo indietro e delego mia cugina per interfacciarsi con loro.
1) Comprata lavatrice nuova,
2) preso appuntamento, con lei, per la firma e saldo,
3) disatteso.
Ho scritto una soap opera!
 

omiccioli fulvia

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Premetto che in diversi anni di attività di locazione temporanea non ho mai incontrato inconvenienti del genere, ma devo dedurne che, proprio per qs, la statistica mi dà torto! "Prima o poi succede".
Per quello che dice, lei Uva, sui tempi, mi ero preparata. Il contratto stilato e fatto firmare da tutte le altre 3 comproprietarie, porta la data del 4/7 us. L'indicazione di intestarlo al marito, pendolare da Roma a Fano mi è stata fornita dalla moglie, che tra l'altro mi dà appuntamento nell'occasione dei weekend a Fano di suo marito per la firma e il saldo e comunicazione conseguente all'Ag. dell'Entrate.
L'incidente della lavatrice fa saltare tutto. Si rompe una prima volta; chiamo immediatamente il tecnico di una ditta che ha una credenziale positiva in città, decennale, non è un operaio improvvisato. Ripara il danno, mettendo una pompa nuova, ma supponendo che l'utilizzo non sia fatto a dovere. Trovo il libretto delle istruzioni, spiego alla colf, che è al loro seguito, come vada usata nei vari programmi scelti. Due giorni dopo si ripresenta ancora la disfunzione alla lavatrice, altro tecnico, diverso. Deduco che in qs due giorni la lavatrice abbia funzionato, ma altresì ne implica un uso smodato.
Presenzio io all'intervento col tecnico (la ditta mi manda quello con più esperienza). Suggerisco allo stesso di ipotizzare, verificare, tutte le possibili utilizzazioni anomale. Occorre un ora per testarla, riempendola all'inverosimile, alzando il tubo di scarico per farla defluire correttamente, ecc... In quell'occasione la colf mi fa parlare al telefono con il signore, come lo chiama lei, l'intestatario, in spiaggia a 30m dalla casa, che urla per una lavatrice nuova.
Perdo la pazienza, e obietto che una lavatrice nuova, a loro, non gliela compro.
Ora capisco che è stato un lusso che non mi potevo permettere. Tenere testa ad "un signore" che pur essendo a pochi metri da me, nell'abitazione in oggetto, non si scomoda per difendere le sue ragioni.
Faccio un passo indietro e delego mia cugina per interfacciarsi con loro.
1) Comprata lavatrice nuova,
2) preso appuntamento, con lei, per la firma e saldo,
3) disatteso.
Ho scritto una soap opera!


Messaggi: 33 | Punti: 73 | Utente dal 10 Giugno 2017 | Scrivo da fano
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Una curiosità, perché hai chiamato un altro tecnico visto che il lavoro del primo doveva essere garantito per un po di tempo? Forse il difetto manifestato nulla aveva a che vedere con il precedente intervento? Salvo che non ci fossero stati dei problemi, io mi sarei avvalso dello stesso tecnico.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto