1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti,
    ho bisogno del vostro aiuto per capire come affrontare la situazione in cui mi trovo.
    A febbraio 2011 ho preso in locazione un appartamento con contratto di affitto di un anno con scadenza quindi febbraio 2012. Pochi giorni fa ho scoperto che alla propietaria stanno pignolando la casa per insolvenza della poprietaria nei confronti del costruttore dell'immobilee che quindi probabilmente la casa andrà all'asta. Ora non so come comportarmi nel senso che:

    1- Mi è stato detto che il contratto di locazione di anni 1 non esiste per cui, essendo atipico, viene convertito in un contratto di 4 anni. E' così? Se si, a fine febbraio, ovvero alla scadenza della data riportata nel contratto, non devo fare nulla e continuare a pagare la propietaria? Oppure devo registrare un nuovo contratto con le scadenze corrette dei 4 anni?E con il pignolamento come mi comporto?

    Ciao grazie a tutti
    Franz
     
  2. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Nussuno mi sa rispondere? pleease...
     
  3. perugina

    perugina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ma se l'hai affittata per un anno e a febbraio 2012 dovevi essere uscito cosa fai ancora lì? inoltre se la poveretta ha la casa pignorata, cosa vuoi rimanere lì dentro altri 4 anni, vai a prenderti un altro appartamento in affitto dove non vi siano problemi.
     
  4. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Ciao perugina,
    il problema è un altro. Posso andare via a fine febbraio? Oppure la propietaria mi contesta che non ho dato il preavviso di sei mesi? E poi essendo il contratto atipico, a fine febbraio scade realmente? Oppure la propietaria può pretendere l'affitto? Non avevo detto che ho stipulato l'assicurazione sull'affitto per cui se non pago la propietaria si rifà sull'assicurazione. E in tutto questo c'è la procedura di pignoramento
     
  5. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    È possibile fare un contratto transitorio di 12 mesi. Tali contratti decadono senza necessità di disdetta e la necessità transitoria, da parte del locatore e/o del conduttore deve essere espressamente indicata nel contratto. Solo nel caso di esigenza transitoria del locatore, questa deve essere confermata a mezzo raccomandata A/R entro la scadenza del contratto.
    Se la lettera non viene inviata o se vengono meno le condizioni che hanno giustificato la transitorietà, il contratto viene ricondotto alla durata prevista per quelli a canone libero, ossia 4+4.

    I contratti transitori devono essere stipulati secondo il modello approvato in sede di accordo locale, depositato presso il Comune ove si trova l'immobile locato.

    Ora, se rientri nella casistica di cui sopra (e secondo me questo è il caso, dal momento che sono ben 8 mesi che il contratto è scaduto e tu sei ancora in casa), il contratto di locazione è opponibile ai terzi solo se è stato registrato prima del pignoramento. Altrimenti, ai fini di un'eventuale vendita all'asta dell'immobile, questo viene considerato come libero.
     
  6. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Ciao,
    innannzi tutto desidero ringraziarti per la risposta, volevo solo precisare che:
    -il contratto di 1 anno che ho sottoscritto non è di natura transitoria, ovvero non è specificato da nessuna parte dentro il contratto, c'è scritto che in caso di disdetta deve essere dato un preavviso di sei mesi prima della scadenza del contratto.
    - la data di scadenza riportata sul contratto è del 21/02/2013 cioè fra meno di sei mesi.

    Quindi il 21/02/2012 devo fare qualcosa? ovvero posso considerare tacitamente che il contratto è permutato in uno di 4+4?

    Ciao, grazie
    Franz80
     
  7. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma il contratto è stato registrato? E, se sì, all'Ade non si sono accorti di nulla? NON ESISTE alcun tipo di contratto con le caratteristiche descritte da te.

    Se non è stato mai registrato, puoi farlo tu, ottenendo una forte riduzione del canone annuo (il triplo della rendita catastale dell'immobile) ed un contratto 4+4 che parte dalla data di registrazione.

    Rimangono valide le considerazioni in merito ad un'eventuale vendita all'asta dell'immobile.
     
  8. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Nuovo Iscritto

    Ciao,
    secondo me puoi impugnare il contratto e trasformarlo in un 4+4, magari rivolgendoti ad un’associazione di categoria degli inquilini che ti può seguire.
    Per il pagamento dovresti continuare a pagare regolarmente al proprietario ed eventualmente al nuovo proprietario nel caso in cui l’immboile venisse venduto all’asta.
    Saluti!
    Chiara
     
  9. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Si si il contratto è stato regolarmente registrato tramite agenzia. Mi sapete consigliare a chi mi posso rivolegere per impugnare il contratto?
    grazie
    Francesco
     
  10. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Nuovo Iscritto

    Sono tante in realtà.. Qualche nome? Sunia, Sicet, Unione Inquilini..
     
  11. Franz80

    Franz80 Nuovo Iscritto

    Ok , grazie proverò a chiedere loro come comportarmi a fine febbraio.

    Ciao, grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina