1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Leggo dal sito ADE che può beneficiare della detrazione 50% anche il comodatario che sostenga la spesa "se la condizione di convivente o comodatario sussiste al momento dell’invio della comunicazione di inizio lavori".
    Sulle istruzioni attuali mi pare che non sia indicato che il contratto di comodato sia registrato, ma il CAF mi ha detto che ci sono state delle risposte in merito dell'ADE che confermava ciò ... ma avrebbe controllato per sicurezza.
    A voi risulta ciò? Mio marito dovrebbe pagare dei lavori e detrarre una discreta somma per l'abitazione dei miei genitori nella quale viviamo in comodato gratuito dal ns. matrimonio (con residenza anagrafica di tutto il nucleo familiare) ed il comodato non è mai stato registrato in quanto non sussiste l'obbligo (abbiamo fatto un comodato verbale).
    L'inizio lavori di manutenzione straordinaria è già stata fatta e in realtà anche i lavori... cosa ne pensate?
    Può detrarre?
    Grazie di nuovo
     
  2. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Per beneficiare delle detrazioni, nel caso del recupero 50%, il contratto di comodato deve essere redatto in forma scritta e REGISTRATO. Si paga una imposta di €.168 solo una volta e non ogni anno, col mod. F/23.
    Il codice da inserire lo si chiede all'ADE ed il contratto di comodato si trova già compilato presso la Buffetti o qualsiasi cartoleria. Savepac
     
    A cec piace questo elemento.
  3. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie Savepac, ma sono in tempo a registrarlo ora o doveva già essere registrato al momento dell'apertura della pratica edilizia, fatta in agosto? E'indicato da qualche parte il "momento" giusto?
     
  4. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ho fatto un contratto del genere tra mia sorella e la nuora. Quest'ultima risiede da parecchi anni in casa della suocera in comodato verbale. Nel momento in cui, la nuora, ha cambiato la caldaia da gasolio a gas metano, si è provveduto a redigere e registrare il contratto de quo : prima dall'inizio lavori. Nel Suo caso, considerato che si abita l'immobile da tanti anni e che da pochi mesi sono iniziati i lavori, chiedete all'ADE se accettano la registrazione per i lavori già fatturati MA PAGATI CON BONIFICO BANCARIO. Savepac
     
    A cec piace questo elemento.
  5. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    200 €. non 168 €. sei rimasto indietro
     
  6. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Si si. 200 euro. Mi era rimasta in mente la cifra versata allora. Il tuo moralismo, comunque, non fa ridere nessuno. Gli aggiornamenti si fanno rilevare con la necessaria EDUCAZIONE. Sempre se se ne è dotati (sic). Savepac.
     
  7. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    No i lavori sono fatti, ma non è stata ancora emessa fattura ed effettuato il pagamento, il titolo abilitativo CILA è emesso ai miei genitori, proprietari dell'immobile.
     
  8. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Se Vi sarà consentito di registrare il contratto a lavori finiti ed ancora non pagati, il pagamento può essere fatto dal comodatario, sempre a mezzo bonifico bancario con la motivazione " ristrutturazione".- Questi potrà avvalersi delle detrazioni del 50% e del pagamento dell'IVA in misura del 10% sui lavori e sui materiali, rispettando determinate condizioni e modalità. Se necessario, chiedetemi di delucidarVi. Savepac.
     
    A cec piace questo elemento.
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se non è obbligatorio registrare il comodato, perchè dovrebbero farlo? la residenza nell'immobile non basta?
     
  10. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Savepac, nessun moralismo da parte mia, era solo una osservazione che nel ns. forum si usa quando viene fatto un refuso, a meno che non ti abbia morsicato una tarantola per l'acredine che hai scritto
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    La registrazione del contratto di comodato è necessaria se il comodatario intende fruire delle detrazioni IRPEF sulle spese da lui sostenute. E se il contratto viene registrato dopo la data di inizio lavori, non è possibile provare che la condizione di comodatario esistesse già a quella data.
     
  12. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Allorché si chiedono benefici fiscali ( nel caso il riconoscimento del recupero del 50% delle spese di ristrutturazione, con rate decennale) E' OBBLIGATORIA LA REGISTRAZIONE DEL COTRATTO DI COMODATO. Detta normativa trovasi nelle circolari dell'ADE. Si può contattare lo Sportello Registrazione Locazioni e chiedere conferma di ciò. Savepac.
     
  13. Savepac

    Savepac Membro Junior

    Proprietario di Casa
    In quanto al secondo periodo la dimostrazione dello stato di comodatario si potrebbe documentare esibendo, se ci sono, le utenze luce,acqua e gas. Savepac
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non dimostrerebbe l'esistenza del contratto di comodato.
     
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ok, se è scritto
     
  16. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se è scritto, va registrato. Se non è scritto, non dà diritto alla detrazione.
     
  17. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Quindi mio marito non può detrarre quella spesa. Però, potrei far intestare quella fattura (e pagare) ai miei genitori ed invece quella dell' impianto di allarme a mio marito? Basta cmq fare un pò di pagamenti x componenti .... Le innovazioni sulla sicurezza (allarme) non sono soggette a comunicazioni di inizio lavori, corretto? E nel frattempo potrei registrare il contratto ...grazie x il vostri interventi precedenti
     
  18. cec

    cec Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Nessuno mi può aiutare? Poichè ad esempio l'installazione dell'impianto di allarme, grate alle finestre o sostituzione caldaia, non prevedono alcun titolo abilitativo (concessione-autorizzazione comunale, CILA...) se io registrassi ora il comodato gratuito non potrei detrarre solo queste specifiche spese non soggette a comunicazione inizio lavori o mi sbaglio? Grazie
     
  19. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    l'impianti di allarme non lo devi comunicare, ma la sostituzione delle grate alle finestre ed gli infissi si
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina