1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. MICHI

    MICHI Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti. Quesito fiscale di buon mattino!!
    Parecchi anni fa (più di venti) ho acquistato un immobile su cui usufruii delle agevolazioni prima casa, su un valore di acquisto di circa 20.000.000 di lire, che ancora posseggo e dove risiede mia sorella. Oggi sono in trattativa per l'acquisto di un appartamento da destinare ad abitazione principale (non abito più in quell'altro immobile da almeno 15 anni) sul quale dovrei pagare l'imposta piena. Mi domando però, se non ci sia modo, avendo beneficiato dell'agevolazione prima casa su un importo molto contenuto (anche per l'epoca) di ottenere il beneficio fiscale almeno su una parte dell'imponibile.
    Sarebbe una manna per il mio budget!! Grazie.
    :soldi:
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    che io sappia non ci sono scappatoie.
     
  3. MICHI

    MICHI Nuovo Iscritto

    Temevo.
    La norma però prevede che in caso di possesso di immobile 1 casa, cointestato con persona diversa dal coniuge, nel medesimo comune dove si fa il nuvo acquisto sia consentito richiedere nuovamente l'agevolazione, se invece l' acquisto viene fatto in un comune differente, non è possibile. Perchè?
     
  4. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    La norma non dice così ma questo:

    L'acquirente, o gli acquirenti, devono dichiarare nell'atto di compravendita:

    - di non essere titolare esclusivo (proprietario al 100%) o in comunione con il coniuge (la comproprietà con un soggetto diverso dal coniuge non è ostativa) di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di un'altra casa di abitazione nel territorio del Comune dove sorge l'immobile oggetto dell'acquisto agevolato;
    - di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale con il coniuge, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà o nuda proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altra casa di abitazione acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni fiscali prima casa.
    - di impegnarsi a stabilire la residenza, entro 18 mesi dall'acquisto, nel territorio del Comune dove è situato l'immobile da acquistare, qualora già non vi risieda.



    Quindi non è possibile per te usufruire di nuovo dei benefici fiscali, ad eccezione del fatto di vendere l'immobile che hai ora.

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina