1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. chichibio62

    chichibio62 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ho letto parecchie discussioni a riguardo e mi sono fatto un'idea ma penso sia meglio sottoporvi il mio caso specifico ringraziando anticipatamente mi mi aiutera'. sto acquistando un piccolo immobile che allo stato attuale non è abitabile perche' necessita di ristrutturazione. io ho gia' usufruito delle agevolazioni prima casa e quindi intendo intestarlo a mia moglie.l'immobile di trova nello stesso comune nel quale risiediamo. se prende un mutuo prima casa senza trasferirci la residenza puo' usufruire delle suddette agevolazioni? anche a costo di non scaricarsi gli interessi passivi!!! inoltre se la cifra serve sia per coprire l'acquisto sia per la ristrutturazione devo presentare le fatture dei lavori all'agenzia delle entrate?
    grazie a tutti
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    I requisiti necessari per fruire delle agevolazioni prima casa sono:
    deve essere ubicata nel Comune dove l'acquirente ha la propria residenza o in cui intende stabilirla entro 18 mesi dall' acquisto (il termine è stato elevato da 12 a 18 mesi dal 1° gennaio 2001), oppure nel Comune in cui l'acquirente svolge la propria attività;
    per fruire delle agevolazioni prima casa non è necessario che l'immobile acquistato sia destinato ad abitazione propria e/o dei familiari, tant'è che può essere acquistata con le agevolazioni "prima casa" anche un'abitazione affittata o da affittare dopo l'acquisto (circolari n. 38 del 12 agosto 2005, n. 19/E del 1° marzo 2001 e n. 1/E del 2 marzo 1994).

    L'acquirente, o gli acquirenti, devono dichiarare nell'atto di compravendita:

    * di non essere titolare esclusivo (proprietario al 100%) o in comunione con il coniuge (la comproprietà con un soggetto diverso dal coniuge non è ostativa) di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di un'altra casa di abitazione nel territorio del Comune dove sorge l'immobile oggetto dell'acquisto agevolato;
    * di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale con il coniuge, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà o nuda proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altra casa di abitazione acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni fiscali prima casa.
    * di impegnarsi a stabilire la residenza, entro 18 mesi dall'acquisto, nel territorio del Comune dove è situato l'immobile da acquistare, qualora già non vi risieda.
     
    A chichibio62 e arianna26 piace questo messaggio.
  3. chichibio62

    chichibio62 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    grazie acquirente ,mi sembra di capire che i requisiti ci sono tutti. ma sono gli stessi per accendere un mutuo? aspetto delucidazioni su un eventuale mutuo prima casa e su un eventuale mutuo acquisto casa + spese ristrutturazione.
    grazie ancora a tutti
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ma tu parli delle agevolazioni mutuo prima casa???
    Il mutuo prima casa prevede delle agevolazioni fiscali che si possono detrarre dagli interessi passivi derivanti da contratti di mutuo (L. 23/12/2000, n. 388). Gli interessi passivi, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione per mutui ipotecari stipulati per l'acquisto di immobili da destinare ad abitazione principale (entro un periodo di dodici mesi dall'acquisto stesso) sono detraibili nella misura del 19%.
     
  5. chichibio62

    chichibio62 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    ho capito,ma se faccio stipulare a mia moglie un mutuo ipotecario prima casa senza pero' detrarre gli interessi passivi,posso farlo? le dico questo perche' gli interessi di un mutuo prima casa sono molto piu' bassi. poi se non ho i requisiti per detrarre gli interessi(=non vado pero' a trasferire la residenza) e non li detraggo non possono dirmi niente ?
    grazie
     
  6. Rick

    Rick Nuovo Iscritto

    Salve, credo che oltre ai casi da lei citati, l'agevolazione "prima casa" si possa ottenere anche nel caso in cui l'acquirente, anche se gia' titolare di immobile nel comune di residenza, acquisti la casa adiacente con l'intento di accorparla all'esistente per formare un'unico immobile, e' corretto? Se si' in questo caso cosa bisogna scrivere nel rogito?

    Grazie
     
  7. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Si è corretto, a condizione che la nuova abitazione risultante dall'accorpamento, non abbia le caratteristiche di "abitazione di lusso".
    Nel rogito andrà espressemante indicato che la nuova unità immobiliare sarà oggetto fi fusione con la precedente "prima casa". Pena il decadimento dalle agevolazioni, con conseguente rimborso e sanzioni.
     
    A Rick piace questo elemento.
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    REQUISITI PER AVER DIRITTO ALLA DETRAZIONE DEGLI INTERESSI PASSIVI
    Per accedere all'agevolazione colui (o coloro) che hanno acceso il mutuo devono destinare l'immobile ad abitazione principale entro un anno dall'acquisto. L'abitazione principale deve rimanere tale per tutto il periodo d'imposta per il quale si usufruisce della detrazione. Non possono fruire delle agevolazioni forme di finanziamento diverse dal mutuo ipotecario.
     
  9. chichibio62

    chichibio62 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    chiarissimo acquirente,a questo punto,dimmi se ho ragione,mi conviene prendere un mutuo si ipotecario ma non prima casa poi acquistarci la casa con le agevolazioni prima casa classiche con cui non è necessario trasferire nell'immobile la residenza ma è sufficiente averla nello stesso comune.
    grazie
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    penso proprio che sarebbe meglio perche' almeno le agevolazioni fiscali prima casa tua moglie ce le ha subito soprattutto se non ha intenzione di trasferire la residenza.
     
    A chichibio62 piace questo elemento.
  11. chichibio62

    chichibio62 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    si in effetti mi sembra la soluzione piu' semplice ,senza intrighi ,diciamo lineare.
    grazie a tutti cmq
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina