1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. torohuelves

    torohuelves Nuovo Iscritto

    Salve a tutti e ringrazio in anticipo per il aiuto fornito.

    Ho appena comprato casa (15 ottobre)... la richiesta di agibilità è stata presentata al comune il 14 settembre. Quelli del comune sono usciti a fare il sopraluogo il 7 novembre ( 7 giorni prima che terminasse il tempo stabilito per legge del "silenzio assenso").

    La mia domanda è: visto che sono passati i 60 giorni e comunque dopo la uscita del comune non abbiamo ricevuto nessuna notifica di interruzione dei tempi, se vado ad abitare nel appartamento incorro in qualche sanzione????

    Il geometra che ha costruito l'immobile mi dice che secondo lui si, però, visto che nel mondo delle ipotesi non ci sono certeze, vorrei il parere di qualche persona adatta in materia.

    Grazie mille!!
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il comune, come sai, ha 60 giorni a disposizione per poter eventualmente sospendere la pratica e non lo ha fatto, c'è pure stato il sopralluogo e non ha scritto nulla nei termini
    L'agibilità è concessa, è solo una questione di tempo ed emetteranno il certificato
    in pratica: se sono venuti a vedere e non hanno detto nulla al tacnico e non hanno emesso nesun documento relativamente alla sospensione, significa che non hanno nulla da dire
     
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Non sono un tecnico, ma mi sembra di ricordare che attualmente il Comune non rilascia più il cerificato di agibilità, ma questa è di fatto sostituito dalla dichiarazione di asseveramento delle opere fatta dal tecnico che ha seguito i lavori.
    Per il resto concordo con quanto scritto da griz.

    Invito i geometri ed i tecnici amici di Propit, a dare anche il loro contributo sicuramente più preciso e puntuale del mio. :D
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    il certificato deve essere emesso, il notaio che deve trasferire la proprietà deve citarlo in atto, il comune che non lo emette è inadempiente, solitament epoi hanno pure una gabella da incassare (L'ennesima:triste:)
     
  5. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Verissimo, infatti la mancanza di tale certificato sicuramente ha creato problemi in sede di rogito notarile, in quanto l'agibilità e parte integrante assieme al Docfa che , nella mia esperienza personale, vengono richieste.

    Poi quando l'acquirente si appoggia ad una banca per erogare il mutuo (95% delle volte senon di più) i tecnici incaricati della perizia chiedono oltre al Docfa, pure l'agibilità

    Ricordo che l'agibilità già racchiuderebbe in se anche L'accatastamento
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina