1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pontedinona

    pontedinona Membro Attivo

    Buongiorno a tutti
    Premesso che stiamo parlando di un deposito situato in una palazzina di due piani(formato da un appartamnento piu' un deposito), quindi privo di condominio.

    Circa 1 anno fà ho iniziato a vedere infiltrazioni d'acqua nel deposito, provenienti dal soffitto, le quali nel tempo sono diventate sempre piu' copiose.

    Nel corso dell'anno mi sono rivolto "VERBALMENTE" piu' volte ad uno degli eredi(in quanto il proprietario è deceduto) il quali mi ha sempre rassicurato che appena risolte le pratiche di successione(ma soprattutto di divisione) avrebbero dato seguito alle riparazioni richieste.

    Ormai è passato quasi 1 anno e visto che di riparazioni non se ne parla, mi trovo costretto ad inviare una messa in mora ed intimargli che se entro 30 gg non daranno seguito alle attitività di ripristino sarò costretto a procedere per vie legali.

    Il mio dubbio Amletico è il seguente : la raccomandata a/r l'ha invio all'erede che conosco e per conoscenza agli altri eredi(che oltre tutto non credo di conoscerli tutti), oppure ,l'ha invio solo all'erede che conosco visto che attualmente la proprietà è indivisa e quindi credo che siano responsabili in solido(ed in tal caso posso decidere di aggredire solo uno degli eredi?)

    grazie per la pronta risposta
     
  2. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ciao, secondo me per completezza avviserei tutti i coeredi.

    Solo con le banche funziona che in caso di conto cointestato, le comunicazioni vengono inviate a una sola persona, con piena efficacia anche nei confronti degli altri cointestatari.

    Per sapere chi sono i COMPROPRIETARI, devi fare una VISURA CATASTALE partendo dalle coordinate dell'immobile in questione, ovvero sia devi conoscere il numero di FOGLIO, il numero di PARTICELLA e il numero di SUBALTERNO, e naturalmente il COMUNE ove si trova l'immobile in questione.

    Ci sono numerosissimi siti internet che partendo dalle coordinate catastali "foglio, particella, subalterno, comune" ti dicono a chi è intestato l'immobile.

    A quel punto avendo i codici fiscali dei comproprietari, sarà molto più facile rintracciarli, e inviare loro notifiche cartacee.
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    E' passato un anno ? :disappunto: Verbalmente ? :disappunto:
    Raccomandata a tutti gli eredi che deve essere ben fatta quanto a contenuti con diffida a provvedere entro otto giorni, poi se necessario ricorso a provvedimento d'urgenza giudiziale.
    Il tutto dopo aver verificato la situazione con l'ausilio di un tecnico.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
    A pontedinona piace questo elemento.
  4. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gentile StLegaleDeValeriRoma, scusi l'Off Topic ma mi trovo in una situazione identica: giungono copiose infiltrazioni d'acqua dal piano superiore. Stiamo parlando di un'autorimessa distribuita su due piani, io sto ahimé al piano interrato e così la parete di fondo, ogni volta che piove, è grondante d'acqua, e la colonna portante viene circondata da una enorme pozzanghera. Ho mandato circa 5 email certificate dal 6 Novembre a oggi (data di acquisto 21 Settembre 2011), ma la società finora ha temporeggiato telefonicamente (dietro miei solleciti, sennò se era per loro non si facevano vivi), e ho una sola email certificata spedita da loro, dove c'è scritto che "salvo maltempo" avrebbero risolto nella settimana dal 14 al 19 dicembre 2011, cosa che naturalmente non è avvenuta. Come mi potrei muovere?
     
  5. pontedinona

    pontedinona Membro Attivo

    Gentile StLegaleDeValeriRoma, la ringrazio per la risposta chiara ed esaustiva, ho già iniziato la ricerca trovando gli eredi di cui uno si trova negli Stati Uniti; un'altro a Salerno ed il terzo nelle mie vicinanze.
    Putroppo della storia se ne è occupata mia madre che aveva un buon rapporto con il vicino e nella certezza cheavrebbe risolto il tutto è stato trattato con estrema superficialità.
    Approfittando della sua cortesia, le faccio un ultima domanda, ma gli eredi, essendo proprietari, non sono responsabili in solido per i danni provocati dal loro appartamento, ed in tal caso visto le difficoltà nel reperire gli altri due eredi non si potrebbe fare un'azione nei confronti di un solo erede?
    La ringrazio anticipatamente per la sua cortese risposta:applauso:
     
  6. pontedinona

    pontedinona Membro Attivo

    grazie a possessore per il consiglio!!
     
    A possessore piace questo elemento.
  7. possessore

    possessore Membro Senior

    Proprietario di Casa
    "Dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno...". E' la volta buona che spedisci una raccomandata internazionale! ;)


    http://poste.it/postali/estero/raccomandata.shtml
     
    A pontedinona piace questo elemento.
  8. pontedinona

    pontedinona Membro Attivo

    Hai ragione possessore , penso che una situazione più semplice non poteva capitarmi, comunque per far valere i propri diritti bisogna fare questo ed altro, altrimenti cosa esistono a fare?
    A presto
    Grazie
     
    A possessore piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina