1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Rhyss

    Rhyss Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    15gg fa è venuto a mancare mio padre per un infarto. Le uniche eredi siamo io e mia mamma. Abbiamo fatto subito la richiesta di reversibilità della pensione per mamma tramite patronato (penso che faranno loro la comunicazione all'inps...??). Abitiamo in affitto e papà non aveva nessuna proprietà, se non una vecchia automobile a lui intestata (assicurazione intestata a lui e il mio nome appare come conducente abituale, dato che papà non aveva più rinnovato la patente), un conto corrente ed un libretto postale, entrambi cointestati con mamma.

    Cercando nei documenti, abbiamo trovato 2 notifiche per 2 atti giudiziari con comparizione in tribunale proprio per questo mese di Luglio, riguardanti dei debiti insoluti uno per un vecchio proprietario di casa che sosteneva avessimo un debito nei confronti del condominio per una riparazione del quadro generale dell'ascensore (ai tempi 3000€ e rimborsati da papà fino a 2500€ ma ad oggi, con la citazione in tribunale è arrivato a chiedere 18.000€) ed un altro per debiti riguardanti bolli auto non pagati e imposte sulla spazzatura (circa 3000€ in tot.).

    Al momento mamma ha solo ritirato dei soldi dal libretto cointestato per pagare le spese funerarie.
    Dato che la pensione di reversibilità sarà a malapena sufficiente a pagare l'affitto di casa ed il mio stipendio servirà a coprire le restanti spese di condominio, bollette e viveri, stiamo valutando di fare rinuncia all'eredità.
    E' necessaria e/o possibile? Quali le spese? Quali le modalità?
    Grazie
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Temo la questione sia complessa e la "rinuncia" comporti il dire "addio" anche a tante altre cose.

    Occhio anche ai prelievi dal conto cointestato...senza saperlo potreste aver già fatto una accettazione implicita
     
  3. Rhyss

    Rhyss Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    A quali altre cose? Papà non aveva niente...
    Come posso verificare il discorso dei prelievi?
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Era in affitto e voi conviventi?
    Tu continui ad usare la sua auto?

    Ci sono una infinità di azioni che potreste aver fatto e che equivalgono ad accettazione tacita.
    Ovviamente saranno i creditori a puntare a tale deduzione si da poter aggredire gli eredi.

    Unica cosa certa e positiva che passasse la rinuncia la pensione di reversibilità sarebbe salva da qualsiasi azione...qualche dubbio mi sorge per il diritto a rimanere nell'abitazione locata e alla proprietà di mobilia ed altro.
    Ovviamente con la rinuncia niente auto.
     
  5. Rhyss

    Rhyss Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Si siamo in affitto ed io continuo ad usare l'auto...anche perchè l'unica in mio possesso.
    Lo so che con la rinuncia andrei a perdere l'auto :triste:
    Per l'abitazione magari riusciamo a trovare un accordo con la proprietaria... Ma dici che con la rinuncia perderemmo anche il mobilio? Però non c'è nulla che attesti a chi appartiene.
    Cosa mi consigli di fare?
     
  6. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    A barbarico piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina