1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dfurci

    dfurci Nuovo Iscritto

    buon pomeriggio a tutti
    su casa A2 data in affitto da vari anni con contratto registrato pago IMU come seconda casa.
    su pertinenza C6 di tale casa (acquistata da poco tempo), tenuta a mia disposizione quale aliquota pagherò?
    se dessi in affitto anche tale pertinenza a terzi, quale aliquota pagherei ?
    grazie per la chiarezza
    :)
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    se tieni la pertinenza C6 a tua disposizione: aliquota 2 casa, poichè è pertinenza della casa affittata

    se l'affitti (essendo a fine di lucro): lo stesso aliquota 2 casa

    questo il mio parere
    si attendono pareri di altri forunisti
     
    A alberto bianchi e dfurci piace questo messaggio.
  3. clemente

    clemente Membro Attivo

    Professionista
    Condivido quanto detto da Jerry in quanto avresti diritto all'aliquota ridotta soltanto se fosse pertinenza della tua prima casa .....:)
     
  4. Legionauro

    Legionauro Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    La tua ab. principale ha già tre pertinenze (C/2+C/6+C/7) ad essa assimilabili o no?
    E' nello stesso comune ?

    Il disposto dell'Art. 817 CC sancisce che:
    Inoltre :
    Peraltro:
    Per finire:
    gli spazi destinati a parcheggio di cui all'art. 18 della l. 6-8-1967, n. 765 (Art. 18. Alla legge 17 agosto 1942, n. 1150, dopo l'art. 41, è aggiunto il seguente art. 41-sexies: <<Nelle nuove costruzioni ed anche nelle aree di pertinenza delle costruzioni stesse, debbono essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non inferiore ad un metro quadrato per ogni venti metri cubi di costruzione>>. ) costituiscono pertinenze delle abitazioni ai sensi e per gli effetti degli artt. 817, 818, 819 del codice civile

    A questo punto chi mi vieta di considerarla pertinenza dell'ab. principale ? essendo il proprietario e possessore di entrambe le cose quindi l'unico autorizzato a stabilirne un vincolo pertinenziale??? :)
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    tutto giusto il tuo ragionamento e citazioni dei vari art. c.c.: è pertinenza dell'abitazione principale,
    però a mio parere è l'uso della pertinenza, di cui non gode l'inquilino, che può essere interpretato in modo
    differente. il proprietario ha scorporato l'immobile dalla pertinenza, quindi anche l'uso.
    in conclusione, se la pertinenza (dell'immobile) fosse utilizzata dall'inquilino il proprietario dovrebbe pagare l'IMU senza agevolazioni perchè è seconda casa. l'utilizzo invece solo del proprietario della pertinenza fa sì che
    non possa usufruire ugualmente delle agevolazioni, poichè non abita in quell'immobile.
    ciao
    JERRY48
     
  6. dfurci

    dfurci Nuovo Iscritto

    si , grazie a tutti del contributo
    è proprio così : la pertinenza non è a disposizione dell'inquilino della prima casa data in affitto (all'atto del contratto la pertinenza non era stata neanche acquistata).
    vorrei tenerla a disposizione o fittarla e sapere se questi due differenti usi incidono sulla aliquota IMU
     
  7. Legionauro

    Legionauro Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    A tua disposizione in durevole destinazione 0,4% se non ne hai già un'altra di pari categoria nella casa che possiedi, abiti e spolveri (eventualmente delle due o più, decidi per quella con maggior rendita catastale), tutte le restanti combinazioni allo 0,76% (;) e che Jerry 48 mi fulmini se ho sbagliato !!! ;)).
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Lasciamo a...Zeuss il suo compito
    ma resto del mio parere:fico:(mi sono adeguato):risata:
     
  9. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Riesumo questo thread, perche adesso mi trovo a gestire la situazione inversa:

    ho affittato il garage pertinenziale e io continuo a vivere nel mio appartamento. Mi chiedo, posso evitare di pagare l'IMU seconda sul garage perchè pertinenziale al mio appartamento?

    Vi assicuro che fino adesso ho chiesto all'agenzia delle entrate e al comune e ognuno mi da la sua versione basata sul sentito dire. E questo thread è il più completo che ha dato delle basi legali.

    Che ne pensate?
     
  10. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma che motivo vi è per affittare un garage...qui a Torino conosco almeno una trentina di proprietari che lo danno felicemente in "COMODATO" verbale, contrattualmente determinato dalla stretta di mano con condizione verbale fondamentale che una copia delle chiavi resta nelle mani di LUI e il versamento di un anticipo per le sole spese, essendo, come tutti sanno, gratuito per definizione. Ogni trimestre o quadrimestre o semestre brevi manu vi è un esborso a titolo di rimborse spese il cui ammontare varia di volta in volta a seconda del tempo che fa o del cilindro di FradJACOno che si oscura cambiando colore...Al primo o secondo temporale,come d'accordo, quando il garage è vuoto, ci posiziono la "mia" auto e il contratto finisce con o senza l'eventuale saldo...Chiedi a FradJACOno che credo sia diventato un esperto in materia dopo un nutrito scambio di "rosari" tempo addietro...sempre su questo tema.
    Cappitto mi hai??? qpq.
     
  11. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Perche voglio fare le cose in regola :) e non è consentito il comodato d'uso verbale per gli immobili, va sempre steso un contratto e registrato (168 euro!)
     
  12. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Affermazione falsa.
    Un contratto può essere verbale.
    Il contratto di comodato, se redatto in forma scritta, va obbligatoriamente registrato.
    Se è redatto in forma verbale, deve essere registrato solamente se sia enunciato in altri atti.
    L'imposta di registro è di 200,00 euro.
     
  13. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Quindi il contratto verbale si può fare. Restano delle perplessità su cosa può succedere in caso di problemi con l inquilino, situazione nella quale non vorrei trovarmi (penso che quella del comodato verbale sia la scusa più sentita dai giudici in caso di contratto in nero)

    Ciò detto resta il quesito se un immobile pertinenziale affittato perde la pertinenzialita... e quindi devo trattarlo come seconda casa o meno.
     
  14. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nel Comodato (gratuito per definizione e non registrabile se non scritto, ma solamente verbale) non puoi parlare di "affitto" anche se nella sostanza quello è. Fai conto che tu permetti a tuo genero di occuparlo in vece tua che magari non guidi più. Mancando la registrazione per il fisco non esiste materia imponibile perchè grazie a Dio, l'aria che respiriamo è ancora esente da tasse e imposte. Hai ragione sul pericolo "giudiziario"...ma questo avviene solitamente per i comodati sugli alloggi dove le difficoltà di riottenere l'immobile è pari
    a quella dei contratti registrati...anzi di più e credo con le nuove norme anche più pesante sanzionatoriamente parlando. Il garage come ti ho postato prima è più facile ad uno sgombro para-coatto e silenzioso...poi vuoi mettere la differenza sulle afflizioni: nell'alloggio tu colpisci le persone...nel garage semplicemente una cosa che si chiama AUTO...la quale non soffrirà se trovando il posto occupato sarà costretta a restarsene fuori all'aria aperta. Sono i particolari che fanno la differenza...Cappitto mi hai??? QPQ
    P.S. Su questo tema avemmo un nutrito dibattito postato dal nostro
    onnipresente FradJACOno. Chiedi a lui è bravo e sempre disponibile
    a menare...il cilindro...pardon il Garage...Che mi "cappisse" anche LUI.
     
  15. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Ragazzi, grazie per l intervento che è molto utile. Solo che stiamo andando fuori TEMA. IL tema è la condizione fiscale della pertinenza affittata ad un terzo quando nell abitazione principale ci sono io. Posso continuare a usufruire dei benefici prima casa anche sulla pertinenza?
     
  16. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il fuori tema era consapevole e voluto, essendo una semplice variante alla locazione o affitto. Ora fra pochi giorni incontrerò un avvocato dell'UPPI per un problema analogo che riguarda la mia seconda figlia che vuole locare una porzione consistente del suo grande alloggio e dove l'inquilino vuole spostare la residenza.
    Io che voglio bene al fisco ho sostenuto in contraddittorio e lo farò anche con l'avvocato che l'effetto che produce è simile a come se fosse divisa in due anche catastalmente e quindi come se fossero due alloggi. Mia figlia, secondo me, dovrà suddividere l'IMU in due parti una come prima casa per la porzione che lei occupa con la famiglia e l'altra come seconda casa data in locazione...ora, tempo permettendo,
    (le consulenze hanno un tempo corto) chiederò se è (o no) estensibile alle pertinenze. E ti farò sapere da martedì 23 in avanti. QPQ. P.S. Sto pensando che sia più materia del commercialista. Resta in attesa.
     
  17. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Ti confermo che la tua interpretazione sembra condivisa anche da altri esperti. Cercando su Internet una soluzione al mio caso avevo letto di un tizio che si trovava nella situazione di tua figlia e l'esperto gli dava ragione. Se trovoil link te lo invio in pvt.
     
  18. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E allora se è così il fisco potrebbe estendere il ragionamento anche sulle pertinenze. Uno dei tanti o pochi significati della parola si può tradurre nello stare o nel godere "insieme"...Nel momento che separo l'uso o il godimento in due necessariamente le due parti si ritroveranno in ambiti diversi e con fiscalità diversa. Detto questo siccome io il fisco oltre ad amarlo lo odio anche per l'assoluta mancanza di par condicio sia in termini di tempo, sia procedurale, sia
    sostanziali ecc...sarei pronto per l'alloggio pur registrato a non evidenziare la suddivisione perchè difficilmente potrà accorgersene...al contrario per il garage...se proprio lo vuoi registrare...
    altrimenti pochi, maledetti, subito e al buio...E si ritorna al fuori tema... e come cambiare tonalità a un brano musicale....senza che l'ascoltatore se ne accorga il tenore o il soprano ripete il motivo con un tono o mezzo tono più alto... Vedi un pò tu come te la vuoi cantare la canzone...pardon... la Pertinenza. Auguri. qpq.
     
  19. Legionauro

    Legionauro Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Partendo dal presupposto che è tutto regolare, la risposta è no.
    La pertinenza segue strettamente l'abitazione principale, per cui, avendo affittato la pertinenza, essa non è più nella tua materiale disponibilità di utilizzo, ergo pagamento IMU ad aliquota non agevolata.
    Però rasserenati :^^:, almeno il pagamento della TASI lo potrai dividere secondo le aliquote del tuo comune (max 70% proprietario/30% inquilino).
    E' già qualcosa (di brutto ma qualcosa !!!:disappunto: ).
     
  20. Firestorm

    Firestorm Membro Ordinario

    Allora calcoli alla mano pago 120 euro in più annue. L'inquilino non paga perchè la sua quota è sotto i 12 euro...a Milano i garage sono cconsiderati beni di lusso e paghi aliquota massima anche se li affitti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina