1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Roberto De Cesare

    Roberto De Cesare Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono nuovo del forum e della materia. Vengo al sodo. Gestisco il solo condominio in cui abito, senza quindi avere la partita IVA. Nel mentre non ho avuto difficoltà per l'applicazione ed il versamento della ritenuta fiscale 20% sul compenso concordato, altrettanto non posso dire per il contributo Inps alla gestione separata, alla quale peraltro sono già iscritto per altre attività di collaborazione senza obblighi di subordinazione svolte nel tempo. In sostanza nel 2010 ho cumulato compensi da collaborazione e l'onorario per l'amministrazione del mio condominio, per un importo superiore ad € 3.000 annue. Nel mentre per le attività di collaborazione, al versamento del contributo Inps per la gestione separata ha provveduto il relativo committente, per l'onorario ottenuto dal condominio dovrei essere io, in qualità di legale rappresentante del condominio committente. Però non l'ho mai fatto e quindi non vorrei sbagliare. Qualcuno può venirmi in aiuto?
    Se non erro debbo redigere l'F24 ordinario (e non quello EP per gli enti pubblici), ma come compilarlo?
    Innanzitutto debbo farlo a nome del condominio, oppure a mio nome? E se lo faccio a nome del condominio, come fa l'Inps a capire che i contributi devono essere accreditati a mio favore?
    Inoltre, cosa indicare nelle seguenti caselle dell'F24 :
    - codice contributo;
    - matricola/codice Inps/filiale azienda:
    - periodo di riferimento, tenuto conto che il compenso mi viene liquidato una sola volta all'anno?
    Ed infine:
    - oltre all'F24, occorre presentare all'Inps altri documenti;
    - come calcolare la sanzione per il ritardato versamento, considerato che il pagamento doveva avvenire entro il 16 gennaio 2011 (il compenso mi è stato liquidato nel dicembre 2010)
    Grazie per i chiarimenti che vorrete fornirmi. Roby39/5
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Siccome questa che stai raccontando è la metà della storia (l' altra metà sarà nel 2012, perchè il condomìnio dovrà redigere la certificazione dei compensi e delle ritenute INPS pagate, e il tutto dovrà poi essere dichiarato nel mod. 770), ti consiglio di cercare già oggi un fiscalista di tua fiducia che ti aiuti sia a predisporre il versamento che devi fare oggi, sia ad adempiere agli obblighi di legge a cui il condominio sarà soggetto nel prossimo anno.
     
  3. Roberto De Cesare

    Roberto De Cesare Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio per la cortese risposta. Vorrei però sbrigarmela da solo, per capire meglio, se qualcuno gentilmente mi la dà la "dritta" giusta.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina