1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. greco

    greco Nuovo Iscritto

    buon giorno ,sono amministratore di 2 condomini di 12 unita' cadauno e pago la ritenuta d'acconto .ora sto per essere eletto amministratore di un altro condominio(12 unita');cosa cambia? mi potete spiegare i nuovi adempimenti e i costi?(p\IVA? imps? dich\redditi? ecc ecc)vi ringrazio anticipatamente ,grazie
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La nuova situazione fà propendere nel ritenere che Lei da una situazione di "occasionalità" (prestazione occasionale con ritenuta di acconto) stia passando ad un regime di "professionalita'" e pertanto deve farsi assegnare una partita IVA. Occorre che Lei senta un commercialista del luogo perchè la informi sulla sequela degli adempimenti : in fatti occorre fare un ceck up sulla sua situazione generale per stabilire il regime che le conviene di piu' (regime dei minimi ? ordinario se ha sostanziose spese deducibili ? etc.) . Dare una risposta senza valutare il caso rischia di essere fuorviante.
     
    A greco piace questo elemento.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Risposta x greco se fai l'amministratore per hobby ho di professione?, perchè se fai la ritenuto d'acconto farài fattura o ricevuta fiscale, e dovrài compilare x i condomìni il 770 che ha sua volta avronno il codice fiscale che avrà chiesto alle A.d.e. tutte cose che devi chiarire x avere una risposta esaustiva ciao adimecasa:daccordo:
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Anche la prestazione per "hobby" se fatta oltre il condominio dove si abita rischia di essere accertata dal fisco come "abituale " (non importa tanto l'entità dei compensi ma la continuità della prestazione per considerala "professionale" ) e come tale essere assogettata a tutte le prescrizioni obbligarorie in tema di scritture contabili e presentazione delle dichiarazioni .
    S si adotta il regime dei minimi (sotto 30.000 euro di giro di affari) gli adempimenti sono alquanto semplificati)
     
    A messina2010 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina