• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

DIFFO

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il condomino in questione è composto da due palazzine affiancate, ognuna composta da 4 appartamenti. le due palazzine sono unite solo da un corpo composto da tre garages e a fronte strada abbiamo due ingressi pedonali con due diversi numeri civici e tre accessi carrai, due per i garages retrostanti e uno appunto per il corpo garages che unisce gli stabili.
Il cortile posteriore è diviso attualmente da una recinzione.
Per evitare le spese dell'amministratore (alcuni proprietari in pensione sarebbero disponibili a farsene carico a turno) foto.jpgè possibile separare le due palazzine almeno amministrativamente?
Grazie
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Per la divisione in due condomini serve l'unanimità dei consensi, e bisogna effettuare apposita riunione.

Dovrete anche fare una riunione dove, a maggioranza, sollevate l'Amministratore dai suoi incarichi.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Attenzione a una cosa: sono 8 unità abitative, ma i garage appartengono ad alcuni degli 8?

Perché se i garage appartengono a gente estranea al condominio (cosa possibilissima se non è vietata dal regolamento di condominio contrattuale), non è vero che siete in 8, ma siete più di 8.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Per la divisione in due condomini serve l'unanimità dei consensi, e bisogna effettuare apposita riunione.
Ni.

Il condomino in questione è composto da due palazzine affiancate, ognuna composta da 4 appartamenti
...
Per evitare le spese dell'amministratore (alcuni proprietari in pensione sarebbero disponibili a farsene carico a turno) è possibile separare le due palazzine almeno amministrativamente?
Non hai chiarito se il Condominio abbia già una amministratore unico o se siete ancora in "fase iniziale"... ma non avete alcun obbligo di procedere alla nomina di un Amministratore. Nemmeno un Giudice potrebbe imporlo qualora qalcno di voi ne facesse richiesta (questione diversa se foste più di 8 proprietari).

Ciò premesso avete comunque modo di "gestire" secondo 2 variabili:
-unico condominio in cui si terranno divise le questioni riconducibili al Condominio Parziale (spese Edificio A divise da quelle di Edificio B) e unitariamente il resto (impianti e aree in comune fra i 2 blocchi).
-supercondominio per le cose in comunione e 2 condomini divisi per i singoli blocchi.

Sconsiglio che un "pensionato" sia nominato amministratore (la turnazione richiederebbe comunque sempre una nuova nomina non potendosi disporre coattivamente e preventivamente tal cosa).
Il "buon samaritano" dovrà essere ben conscio delle responsabilità civili, penali e fiscali (specie se remunerato)che una tale nomina comporta.

Nel caso optate per una autogestione con assegnazioni di singoli adempimenti ad un "facente funzioni".
 

DIFFO

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Premetto che tutte le particelle immobiliari sono di proprieta' degli 8 inquilini. Attualmente abbiamo un amministratore unico ma alla prossima riunione vorremmo togliergli l'incarico per una questione di costi. Nessuno dei condomini riceverebbe un incarico definito na ognuno si prenderebbe carico di qualcosa; chi il giardino, chi il pagamento delle bollette ecc. Così facendo vorremmo gestire le due palazzine indipendentemente. Se riuscissimo in questo progetto a quali adempimenti fiscali saremmo comunque obbligati ?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Solo un breve elenco magari non esaustivo:
1-comunicare all' Agenzia delle Entrate il nominativo del referente/rappresentante di Condominio
2-eventuali certificazioni per Ritenute effettuate ai fornitori del Condominio
3-complicato elencare per ipotesi...ogni Condominio ha particolarità.

ognuno si prenderebbe carico di qualcosa; chi il giardino,
Attenti a come viene "precisata" la questione.
Se capita un infortunio potrebbero emergere responsabilità per l'intero Condominio e l'atmosfera di amicizia e fiducia potrebbe cambiare.

Potete certamente "revocare" l'incarico sollevando anche da eventuale "prorogatio imperii".
 

DIFFO

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
una sola domanda : l'Agenzia delle entrate a cosa serve visto che paghiamo già l'IVA sulle fatture di fornitura? eliminando l'amministratore le uniche spese sarebbero le utenze.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Una volta "registrato" un Condominio il nominativo deve rimanere fino a quando non cessi di esistere.
Qualora dobbiate effettuare lavori su parti comuni e/o affidare incarichi il cui pagamento sia assoggettato a Ritenuta di Acconto allora vi sono tutte le pratiche relative da svolgere.
L' Agenzia delle Entrate potrebbe avere necessità di contattarvi e da qui l'obbligo di avere un referente cui rivolgersi.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
A suo tempo la Agenzia aveva emesso una guida degli adempimenti fiscali cui l'amministratore di condominio deve adempiere.
Oltre alle eventuali ritenute d'acconto, oggi quando vi capiterà di commissionare lavori sulle parti comuni (tetto, facciata, scale,..) dovrete inviare la certificazione unica ai fornitori, compilare (far compilare) il modello 770, il quadro AC della dichiarazione del facente funzioni, trasmettere alla Agenzia delle Entrate i dati e la ripartizione di spesa dei lavori di manutenzione detraibili...

Oggi molti di questi adempimenti sono dallo stesso Amministratore delegati ad un commercialista: ma almeno bisogna essere a conoscenza di cosa occorra fare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve ho un problema molto grave; ho affittato ad una persona la mia abitazione come ospite dato che c’erano da fare del lavori avrei scalato sul mensile tutto i lavori effettuati in più ha lasciato 1000€ di cauzione ma dato che è entrato da soli 15 giorni ed ancora non ha pagato nessun affitto non ha residenza ed ha spaccato dei mobili buttandoli fuori casa ora come posso fare per mandarlo via???
Buongiorno, chiedo aiuto per il 730 precompilato riguardo la cedolare secca. Il locatore ha lasciato l'appartamento a fine maggio. Ho variato il periodo di pagamento adeguandolo ai 5 mesi di possesso. Tutto ok per i 5 mesi di cedolare 2019 ma nell'esito dei calcoli è sparito il saldo della cedolare 2018.Qualcuno può aiutarmi.
Alto