1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. guidam

    guidam Membro Ordinario

    Vorrei sapere se i piani di ammortamento applicati dalle banche (cosiddetti piani francese o italiani) sottostanno alla legge finanziaria dell'interesse composto o a quella dell'interesse semplice.
     
  2. dragoni

    dragoni Nuovo Iscritto

    il calcolo di un piano d' ammortamento sia italiano che francese sottostanno alla legge finanziaria dell'interesse composto.
    La differenza sta nel metodo di calcolo.
    L' ammortamento italiano è a quota capitale costante: vale a dire che l' importo del prestito viene diviso per il numero delle rate ed il risultato da la quota capitale costante che verrà pagata per tutta la durata del prestito, oltre alla quota capitale bisogna poi pagare anche la quota interessi che è calcolata su debito residuo esistente alla data di inizio della rata sino alla data di fine della rata applicando il tasso di interesse periodale, in questo tipo di piano di ammortamento la rata è decrescente perchè al diminuire del debito residuo diminuisca anche la quota interessi.
    L' ammortamento francese è a rata costante: vale a dire che tramite una formula finanziaria che tiene conto dell' importo globale del prestito, della durata (espressa in numero di rate complessive) e del tasso di interesse periodale si ottiene una rata comprensiva di capitale e di interessi, la quota interessi che è calcolata su debito residuo esistente alla data di inizio della rata sino alla data di fine della rata applicando il tasso di interesse periodale la quota capitale è calcolata invece per differenza tra l' importo della rata calcolata precedentemente e la quota interessi appena calcolata.
     
    A bolognaprogramme e Jrogin piace questo messaggio.
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Apprezzo la bella spiegazione di dragoni sui piani di ammortamento, ma non condivido il fatto che sia applicato l'interesse composto.

    L'interesse viene detto composto quando, invece di essere pagato o riscosso, è aggiunto al capitale iniziale che lo ha prodotto. Questo comporta che alla maturazione degli interessi il montante verrà riutilizzato come capitale iniziale per il periodo successivo, ovvero anche l'interesse produce interesse.

    Nei piani di ammortamento menzionati invece l'interesse NON produce interesse.
     
  4. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Vorrei integrare quanto detto da dragoni che con il metodo "italiano" rispetto a quello "francese" la somma totale degli interessi che saremo a pagare risulterà inferiore grazie alla maggiore velocità con la quale viene rimborsato il capitale ( quota di capitale costante)
    In sostanza con il metodo italiano alla fine del mutuo si spenderebbe meno però, purtroppo, vige l'usanza di utilizzare quello francese
    Ciao
     
  5. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Non avevo letto bene la domanda avanzata da dragoni in merito al computo degli interessi.
    Sono d'accordo con Jrogin. Infatti gli interessi vengono calcolati sul capitale residuo che si determina dopo il pagamento delle singole rate.
    Ciao
     
    A Jrogin piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina