1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    Buongiorno adesso dopo un anno e mezzo ancora sono qui per poter fare l'atto. Riepilogando un anno e mezzo fa e esattamente ad aprile 2010 ho iniziato l'impresa di acquistare un casale. alla consegna dei documenti nelle mani di un notaio saltava fuori che apparte i venditori con cui avevamo fatto il compromesso , era saltao fuori un altro parente il quale aveva reclamato la sua parte il quale dai venditori (nipoti) non l'avevano inserito probabilmente per poter approfittare della situazione. dopo più di un anno sono riuscito ad concludere lo il vecchio dandogli la somma di 10.000 euro per un appezzamento di 350 qd di terreno che si trova all'interno della proprietà facendo un documento in presenza del notaio il quale accettava le condizioni e che non aveva piu nulla da pretendere. A questo punto eravamo pronti per l'atto ma il notaio non riusciva a comprendere bene la situazione in quanto secondo lui ci fossero delle anomalie nei documenti cartacei, per cui riferiva che lui non faceva l'atto fino ad capire bene la situazione. A questo punto cambio notaio e nel giro di 2 mesi mi riferisce di essere pronto per poter fare l'atto, ma la banca non gli ha mandato ancora la pratica del mutuo. informatomi alla banca mi riferiscono che visto il tempo passato di più di un anno erano costretti a rifare la richiesta della delibera per cui prima della fine di settembre non sara possibile. La colpa non é mia di questi ritardi ma bensi dai disaggi che hanno creato loro, ma adesso mi pressano dicendo che in pochi giorni devo fare l'atto non e un loro problema quindi devo farlo in pochi giorni. Ma la banca prima della fine di settembre non fa la riunione per la delibera . Il punto adesso é io ho speso fino adesso 30.000 euro tra 20.000 di caparra e 10.000 di lavori alla fine andasse a finire che mi danno un calcio in cu.. e fuori dalla proprietà per dei problemi che hanno creato loro? visto che una delle proprietario mi ha anche detto non entri più nella proprieta fino a quando non hai fatto l'atto, e che mi avrebbe fatto scrivere dall'avvocato. Dalla ragione alla fine vado al torto io ? La banca mi ha riferito che mi fanno un documento dove dice che il mutuo era stato accettato e che a causa dei tempi passati e scaduto e quindi bisogna rinegoziarlo. Speriamo bene perche sono proprio agli estremi mi sono ammzzato a fare qualche lavoretto acquisti per la recizione e mandare la trincia ogni volta per pulire l'erba alta alla fine l'avessi fatto per niente? :confuso::rabbia:
     
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    Se non è in grado di pagare il residuo prezzo nei termini pattuiti per il rogito, è opportuno contestare ai venditori quanto racconta e che avrebbe causato problemi con l'istituto che doveva erogarle il mutuo chiedendo formalmente un dilazione di tempo.
    Ovviamente tutto ciò va scritto a dovere ed inviato a tutti costoro mediante raccomandata A.R. sempre dopo aver esaminato la situazione a parte quanto lei scrive perchè potrebbero esserci altri elementi rilevanti per indirizzarla al meglio.
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  3. antonio61

    antonio61 Nuovo Iscritto

    si al suo tempo un anno e mezzo fa

    Aggiunto dopo 12 minuti ....

    si al suo tempo un anno e mezzo fa il mutuo era stato accettato per cui il problema era da parte loro in quanto il notaio non faceva l'atto per motivi di documentazione prezentatami dai proprietari,quindi per causa loro la data del compromesso che stabiliva la scadenza per fare l'atto era già scaduta ai tempi in cui la documentazione aveva qualche avaria. Io ho aspettato più di un anno i loro comodi ed errori che alla fine ho risolto io , adesso e normale che la pratica di mutuo e scaduta per cui la banca deve rideliberare il mutuo e a dire dal direttore prima della fine del mese non ci sara una riunione. Pero io volevo sapere con la documentazione della banca che conferma che il mutuo era stato accettato e che a causa dei tempi passati deve riandare in commissione , la testimonianza del notaio che si era rifiutato di fare l'atto dopo un anno e più per alcune incomprensioni nella documentazione, loro possono crearmi dei problemi ? al riguardo della raccomandata l'ho preparata oggi tramite il mio geometra ci posso allegare la dichiarazione della banca? non vorrei aver buttato 30.000 euro di sacrifici per niente perche mi sono impigliato in un famiglia di 5 persone i quali non vanno daccordo fra di loro. Sul compromesso redatto allora al suo tempo io ho il possesso del casale e del terreno , una di loro mi ha addirittura detto che a questo punto devo uscire dalla proprietà e di rientrarci quando ho fatto l'atto. E normale ? I lavori che ho fatto e che sto facendo all'interno chi me li paga?:shock:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina